Qui Villa Silvia - Rientro nella notte in città dopo il pareggio per 1-1 di La Spezia (Ragusa apre le marcature che vengono chiuse da Nenè). In infermeria rimangono Gasperi, Succi, Garritano (2 settimane) mentre Improta è sempre più vicino al rientro. Nel pomeriggio la squadra sosterrà un allenamento di scarico per chi è sceso in campo in Liguria, lavoro a pieno ritmo per tutti gli altri. Da preparare c'è la sfida di lunedì in posticipo con la Salernitana.


Il commento post partita
Niente da fare, il Cesena non riesce a fare tre punti in un sol colpo lontano dal Manuzzi. Eppure le premesse erano buone: gara rognosa ed equilibrata, un paio di episodi "perdonati" dall'arbitro e una rete in contropiede in un campo ostico. La carenza di personalità, mostrata anche nelle precedenti trasferte, è tornata in luce al rientro dagli spogliatoi dai quali la squadra di Mimmo Di Carlo è uscita più cattiva e convinta di poter acciuffare almeno il pareggio. Missione compiuto per gli spezzini che hanno comunque dovuto faticare contro un ritrovato Capelli ed un Caldara sufficiente come sempre. Continua quindi la serie positiva dei romagnoli che nel 2016 sono stati sconfitti soltanto al rientro dai bagordi natalizi in casa del Brescia. Il calendario sorride a mister Drago (Salernitana in casa, match esterni a Como e Lanciano e vigilia di Pasqua tra le mura amiche). Diciamocelo senza timore di lanciare sfighe catastrofiche: occorre puntare al terzo posto, ora distante due punti dopo la sconfitta interna del Pescara.

Il triplice fischio
Il Sig. Di Paolo di Avezzano arbitra la gara a modo suo, non sempre fischiando certe tipologie di fallo. La gara si fa dura e distribuisce cartellini non sempre consoni e per questo ne scaturiscono ben 8 ammonizioni. Non degenera la situazione.
4' fallo da dietro di Capelli su Calaiò
9' Postigo stecca Djuric
10' a Calaiò viene fischiato un fallo su Capelli, invece era il contrario. E' il difensore romagnolo a trattenerlo
14' Ragusa subisce fallo da dietro da Migliore, poteva starci la sanzione disciplinare
20' AMMONITO Kone per una irregolarità ai danni di Migliore
25' Ciano tocca di mano in area di rigore, giusto con concedere il rigore perché è stato trattenuto
26' AMMONITO Terzi, duro tackle su Ragusa
29' AMMONITI Sciaudone e Gomis per proteste. In una palla aerea, il portiere chiede il fallo di ostruzione non concesso. Ne nascono momenti concitati e i due cartellini.
44' intervento in ritardo di Capelli su Calaiò, manca il giallo
49' AMMONITO Piccolo per proteste, Ciano però gli tira la maglia. Errore
54' fallo di Renzetti su Piccolo, AMMONITO
56' AMMONITO Perico, era in ritardo su Ciurria
58' AMMONITO Calaiò per fallo ai danni di Caldara
72' Falco tranciato da Piccolo, manca la sanzione
86' fallo duro di Perico su Nenè, rischia grosso il cesenate
Off-side: Spezia - Cesena 3-0
Extratime: 2' minuti nel primo tempo e 4' nella ripresa. Tutto sommato giuste per i tantissimi episodi irregolari.
Di Paolo 6
Gori 6 - Oliveri 6

Corriere Romagna - Cesena, è un punto che vale tanto
Il Resto del Carlino - Cesena, un altro passo in avanti
La Gazzetta dello Sport - Ragusa Nenè gol Spezia e Cesena un passo avanti
La Voce - Ragusa rompe il suo digiuno ma non il tabù

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha