BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

martedì 5 gennaio 2016

Urbini spazza via il fallimento

Qui Villa Silvia - Riprenderanno mercoledì mattina e poi al pomeriggio gli allenamenti al Centro Sportivo Conte Alberto Rognoni. Nella serata di martedì avverrà il rientro a Cesena dei giocatori. Massimo Drago non è andato in vacanza e vuole tutti abili e arruolabili. Mancheranno invece i soliti Improta e Capelli. Si attendono responsi da Ciano e Mazzotta su tutti, mentre Tabanelli e Dalmonte devono recuperare lo stato di forma necessario per poter scendere in campo. Acciaccato pare anche Magnusson, con una fasciatura al polso per una frattura.

Nuovi strascichi emergono dalle parole durissime di Giorgio Lugaresi apparse pochi giorni fa su Facebook. Sono poi arrivate le scusa tardive, così prende posizione anche l'Ordine dei Giornalisti dell'Emilia-Romagna. Il testo integrale.
"Stupore, sconcerto, amarezza. Queste le prime reazioni di fronte alle dichiarazioni del presidente del Cesena calcio Giorgio Lugaresi nei confronti di alcuni colleghi della stampa locale. Le sue parole si commentano da sole, nella loro manifesta violenza, volgarità e insensatezza. Ma sono troppo gravi per non indurre ad una inevitabile reazione. Anche perché non è la prima volta che l'incorreggibile Lugaresi inciampa in cadute di stile così pesanti nel suo tormentato rapporto con il mondo dell'informazione. 
Se ne faccia una ragione il presidente del Cesena, la stampa è libera e non rinuncerà mai al diritto di critica, un diritto sancito anche alla nostra Costituzione. E se il tenore delle sue reazioni continuerà ad essere quello appena registrato, allora non potremo escludere la possibilità di portarlo in Tribunale per rispondere del reato di diffamazione e ingiuria all'onore e al decoro di un'intera categoria professionale. 
Per quanto riguarda, invece, le inopinate osservazioni sulla formazione professionale dei colleghi, che Lugaresi con la consueta eleganza definisce "miserevole", gli ricordiamo che già da due anni i giornalisti devono ottemperare all'obbligo di legge della formazione professionale continua. Lo stanno facendo in maniera scrupolosa e convinta. Se tra un'offesa e l'altra a chicchessia il presidente Lugaresi riuscisse a trovare il tempo per partecipare ad un nostro seminario di formazione, magari anche dalle sue parti visto che c'è l'imbarazzo della scelta, si renderebbe conto dell'altissimo livello che contraddistingue l’offerta di aggiornamento e preparazione rivolta ai giornalisti dell'Emilia-Romagna. Intanto, noi che siamo persone corrette, oltre alla doverosa e sincera solidarietà ai colleghi vittime dell’invettiva presidenziale vogliamo esprimere i migliori auspici al Cesena perché sul campo riesca a regalare ai suoi tifosi, più che ai suoi dirigenti, le soddisfazioni che meritano".

Dal Brasile parla il Vice-Presidente Mauro Urbini sulla situazione economica.
"Negli ultimi giorni sui social continuano a girare rumors su un possibile fallimento del Cesena nei prossimi mesi, tifosi che profetizzano prossime partite in campionati dilettanti, siti web maleinformati che scambiano le difficolta di un piano di risanamento (che procede da 3 anni rispettando tutte le scadenze) con previsioni di fallimenti ed aggiungendo notizie fasulle (ad aprile prossimo non ci sara nessuna ispezione semplicemente perche in aprile non ci sono parametri da rispettare).
Mi spiace (che bugia!!!) ma chi prevede il fallimento e sopratutto chi lo augura avra nuovamente una forte DELUSIONE il programma di risanamento continua e continuera con le tante difficolta che stiamo affrontando , il cammino e lungo ma dopo 3 anni ormai siamo ben allenati, la prossima vera scadenza (30 giugno iscrizione al prossimo campionato)sara onorata ed il Cesena continuera a giocare in campionati importanti
Dietro ad AC Cesena c e un gruppo di lavoro importante (Soci, CdA, presidente, vice, direttori e dirigenti, dipendenti ,collaboratori ,area tecnica , allenatori e preparatori, staff medico, 1 squadra, giovanili) oltre 100 persone che ogni giorno lavorano duramente con impegno e passione ognuno nel suo ruolo allo scopo di continuare la gloriosa storia del cavalluccio.
E la storia continuera con onore".

Ufficiale - Il giovane Fagioli lascia la Primavera per accasarsi al San Marino in prestito in Lega Pro.

Notizie calciomercato. Lotta serrata per Stefano Sensi. Il talento bianconero pare in mano al Palermo che aiutato dalla Juventus (4 milioni) nonostante le smentite di Zamparini, sembra abbia superato la concorrenza di Milan, Sampdoria, Genoa, Sassuolo, Fiorentina. L'ultimatum è però fissato per martedì sera, altrimenti scoppierebbe un altro caso Defrel. Maresca sembra più appetibile di Daprelà che non interessa come eventuale contropartita tecnica però il fantasista ha una pesante età anagrafica. Tuttomercatowe rilancia l'idea Maiello dall'Empoli.
In uscita si vociferava un possibile addio di uno tra Renzetti e Mazzotta. Ebbene, il secondo è stato avvicinato dal Bari. Solo in extremis il Cesena potrebbe cedere uno dei due.
In entrata il piatto caldo è Rodriguez, messo da parte dalla Sampdoria. Per fargli spazio però è possibile solo attraverso la cessione di uno tra Succi (Padova, Modena) e  Djuric (Germania ed Emirati Arabi).
Con la Juventus perde quota il possibile scambio Pasquato (cercato da Ascoli, Pescara e Bari) - Rosseti.
Dal Bologna sono monitorati Maietta e Falco.
De Col è ad un passo dal ritorno allo Spezia. Al suo posto potrebbe anche non arrivare nessuno, nel caso Molina fosse dirottato come terzino.
Addio anche a Moncini, diretto in Lega Pro, e Varano, la nebulosa del campionato.
L'ex di Drago, Ligi è stato avvicinato, secondo indiscrezioni che compaiono sul web.
Nome nuovo di giornata: Brugman. Vedremo se ci saranno riscontri.

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti