BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

lunedì 18 gennaio 2016

Il giorno dopo di.. Brescia - Cesena 2-1

Qui Villa Silvia - Rientro nella notte di ieri per la truppa di Massimo Drago. Il bilancio dopo il ko di Brescia (2-1 con le reti di Djuric, Antonio e Andrea Caracciolo) è pesantissimo, ma non per gli infortuni, per via dell'arbitro. Espulsi Molina e Cascione, il primo potrebbe anche prendere 3 o più giornate, mentre Cascione dovrebbe cavarsela saltando solo il match di sabato con la Virtus Entella. Proteste talmente pesanti che sia Drago che il vice Galluzzo sono stati espulsi dalla panchina. Cosa mai vista o forse sui campi da calcio. Dietro la lavagna finirà anche Ragusa che era in diffida. Out rimangono Improta, Capelli, Sensi, Succi e Varano. Da valutare Agliardi assente per un problema accusato domenica mattina.
In aggiunta a ciò, anche qui cosa mai vista, pure il sito ufficiale del Cesena mostra il labbro sanguinante di Molina e un commento a dir poco sbilanciato, rispetto al solito tenore che risulta più equilibrato. Il Cesena può ripresentare ricorso entro questa sera di rigiocare la partita: Pezzuto ha infatti espulso Molina solo dopo che l'azione è stata terminata da Embalo sul fondo e riprendendo il gioco da metà campo ha concesso un calcio di punizione. Proprio qui sta l'errore: avrebbe dovuto far ripartire l'azione da rimessa di Gomis. Nel post gara Foschi lo ha accantonato urlandogli di tutto contro, poi allontanato dai Carabinieri.
Appuntamento per lunedì alle ore 14.30 al Rognoni.


Il commento post partita
I toni esasperanti contro classe arbitrale, federazione, lega e affini non ci aggradano. In una giornata come quella trascorsa a Brescia resta tuttavia dell'amaro, tantissimo amaro in bocca. Un primo tempo che ha visto finalmente protagonista il Cesena, dominando l'avversario, mettendolo più volte alle corde, segnando una rete e concedendogli pochi spazi: il gioco spumeggiante visto nei primi mesi della gestione di Drago stava tornando in vita. Ad un minuto dall'intervallo avviene il fattaccio tra Lancini e Molina con Pezzuto e team arbitrale che vedono solo la parte finale dello scontro, penalizzando solo i romagnoli. Da lì in avanti un lento declino in cui il Brescia gioca la sua partita all'arrembaggio e il fischietto leccese fischia praticamente tutto in sfavore del Cesena con l'inverosimile finale tra fischi alquanto dubbi e al limite tra incapacità e malafede. Vorremmo parlare di calcio vero ma questa volta non ci riusciamo. 
Concludiamo con una piccola critica e qualche domanda aperta, come piace a noi. Un incontro di calcio della serie B italiana viene ripreso a partire dal riscaldamento prepartita ai momenti nello spogliatoio prima di scendere in campo, dall'ingresso nel tunnel sino ai novanta minuti della contesa e negli istanti successivi al triplice fischio finale. Quante telecamere saranno utilizzate? Dieci? Quindici? Perché non farne uso su richiesta delle squadre così come avviene da anni in sport "meno importanti" come pallacanestro o football americano?

Il triplice fischio
Al Sig. Ivano Pezzuto da Lecce dovrebbero togliere la notifica di "Signore". Ha veramente poco a che vedere con questo soggetto pazzo del fischietto. Se nel primo tempo aveva condotto piuttosto discretamente la sua gara, manda tutto alle ortiche nella ripresa. Episodio a parte l'espulsione di Molina.
10' Kessie atterra Embalo da dietro, redarguito
33' AMMONITO Kessie per una entrata dura su Martinelli. Giusto applicare la sanzione dopo l'avviso
35' AMMONITO Lancini per un tackle da dietro che stende Djuric
44' ESPULSO Molina. Il centrocampista in un contrasto aereo viene prima colpito da Lancini e dopo la caduta a terra di entrambi, il bianconero afferra la testa dell'avversario e la fa sbattere per terra. L'arbitro era girato di spalle e l'assistente lo mal aiuta, non vedendo la prima parte dell'azione. Va detto che il bianconero esce dal campo con un labbro rotto e sanguinante
56' AMMONITO Lucchini, rifila un pestone a Caracciolo
59' ESPULSO Galluzzo dalla panchina per proteste dopo il gol regolare di Antonio Caracciolo
65' AMMONITO Ragusa, era diffidato. Anche qui per proteste dopo un corner non concesso
67' AMMONITO Caldara per un fallo da dietro su Caracciolo
83' Rigore non concesso al Cesena su Djuric. Il bosniaco in lotta 1 contro 1 davanti a Minelli supera l'avversario che poi lo atterra con la scusante di aver difeso la palla. Ci sembra rigore
84' Rigore per atterramento (?) di Kupisz da parte di Magnusson. Le immagini non sono chiare ma sembra che il bianconero si trovi sulla strada dell'avversario che comunque non fa nulla per rallentare ma anzi gli va a sbattere contro. ESPULSO nell'occasione Cascione per proteste, AMMONITO Perico per il medesimo motivo. Furiose proteste dalla panchina l'allentamento di Drago
89' AMMONITO Andrea Caracciolo per aver tirato la maglia a Renzetti lanciato in contopiede
93' AMMONITO Valzania per un fallo da dietro
Off-side: Brescia - Cesena 2-0 (entrambi sbagliati)
Extratime: 1' minuto nel primo tempo e 4 nella ripresa
Condotta a dir poco ridicola della terna, gara arbitrata esclusivamente da una parte sola e non quella bianconera. Decisivi gli episodi su Molina e sul rigore finale, senza contare quello non dato al Cesena. Bocciati con pesanti aggravanti.
Pezzuto 4,5
Del Giovane 4,5 - Prenna 5

Corriere Romagna - Molina e Pezzuto giustiziano il Cesena
Il Resto del Carlino - La furia del Cesena su Pezzuto 
La Gazzetta dello Sport - Il Brescia dei Caracciolo ma il Cesena è furibondo
La Voce - Il Brescia e l'arbitro stendono il Cesena

2 commenti:

  1. è vero che l'espulsione ha falsato la gara, ma non era così peregrina - Molina ha fatto quello che ha fatto
    nel primo tempo la terna ha fischiato due fuorigioco al Brescia che non c'erano piuttosto pericolosi
    quello che ha sbagliato poi è stato secondo tempo dove sembrava avere solo gialli per il Cesena, non ho visto l'episodio del rigore
    quindi direi non proprio solo arbitro - in 10 non ci siamo più rialzati - peccato ottimo primo tempo, che fa sperare

    RispondiElimina
  2. La reazione di Molina è comprensibile (difficile restare calmi dopo aver subito una gomitata e un pugno) ma scorretta secondo il regolamento, chiaramente anche Lancini meritava la stessa sanzione. I due fuorigioco "dubbi" del Brescia nel primo tempo erano davvero difficili da vedere persino dalla televisione, ci vorrebbe il Moviolone di biscardiana memoria ;) Da lì è stato difficile mantenere il vantaggio o riprendersi dopo il pari bresciano, lo sarebbe stato per qualsiasi squadra.
    Il tocco di Magnusson su Kupisz pare essere leggero o comunque non punibile con un fallo, classico caso di "rigorino".

    RispondiElimina

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti