BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

mercoledì 2 dicembre 2015

Tabanelli: "Abbiamo qualità importanti per affrontare il Crotone"

Qui Villa Silvia - Il team di Drago è tornato subito in Romagna dopo il ko di Torino in Coppa Italia. Nel gelo del Centro Sportivo Conte Alberto Rognoni Succi e compagni si sono allenati nel pomeriggio. Drago ha voluto ripassare schemi e calci da fermo, dando spazio a partitelle a tema. Chi è sceso in campo in campo all'Olimpico invece è rimasto in palestra al caldo. A parte si sono allenati Capelli, per via di una botta rimediata col Pescara, Ciano (problemi ad una coscia) e Mazzotta (infiammazione inguinale). Gli ultilimi due non dovrebbero affrontare la loro ex squadra sabato allo Scida di Crotone. In infermeria stazionano i soliti Improta, Dalmonte, Djuric ancora lontani dal recupero. Dal punto di vista fisico Rosseti, Tabanelli e Valzania sono ok, così come Garritano, ma i primi tre necessitano di minutaggio per trovare il ritmo partita.
Giovedì mattina la squadra si allenerà a porte chiuse alle ore 11.00. Il Giudice Sportivo ha inflitto 1500euro a Stefano Sensi per la simulazione, che così non è purtroppo, dopo l'episodio da moviola col Pescara. Ancora un rigore non è stato concesso, ma come se non bastasse entra pure in diffida.

Giovedì si terrà la seconda udienza per il deferimento della società e di Lugaresi per quanto riguarda il famoso paramentro non rispettato P/A da parte della Covisoc. Come noto, il Cavalluccio rischia il -1 in classifica ma il 29 ottobre scorso nella prima sessione la commissione ha voluto vederci chiaro. I bianconeri hanno fornito ulteriore documenti finanziari e contabili, ora la pronuncia del verdetto. Sembrerebbe ammordirsi la posizione del Cesena ma in caso negativo ecco pronto il ricorso al secondo grado di giudizio da parte dell'Avvocato Grassani.

Rientrato dall'infermeria, Andre Tabanelli ha presenziato in conferenza stampa.
"A causa del mio infortunio, poi mi sono fatto male al piede altre due volte e ho perso un anno e mezzo. Mi sono trasferito al Cagliari e c'erano stati problemi col Leeds. Negli ultimi due anni non sono riuscito a dare continuità con allenamenti e partite. Spero il tunnel sia finito e non ci voglio più pensare.
Col Torino siamo andati subito sotto ed è stata la cosa peggiore che potesse capitare. Ognuno si prende le proprie responsabilità. Sapevamo che loro erano una squadra che mette la gara sul punto di vista fisico e siamo stati puniti da palle inattive. Sono venute meno la cattiveria necessaria ma anche la concentrazione.
Il Crotone ha fatto una grande partita col Milan. Non dobbiamo avere paura di affrontarli e non ci diamo limiti. Andremo là per vincere e per riscattare il risultato di Coppa Italia. Le qualità le abbiamo per ottenere un risultato importante.
Serie A? Al primo posto dico Cagliari e al secondo vorrei dire Cesena. Temo Bari e Pescara, due squadre di grandi qualità. Il Perugia è pericoloso e conoscendo Bisoli ai play-off ci arriva tranquillamente. Il campionato è lungo e può succedere di tutto.
Mi trovo molto bene con Drago. Il suo modo di lavorare mi piace e credo sia l'allenatore giusto per il mio modo di giocatore".

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti