BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

venerdì 23 ottobre 2015

Prepartita Salernitana - Cesena 9° giornata Serie B 15/16

Una sfida testa contro coda. Allo Stadio Arechi scenderanno in campo Salernitana - Cesena (ore 15.00) che sarà in diretta televisiva sul canale Sky Calcio 1. Puoi vedere la diretta streaming di Salernitana - Cesena cliccando qui.

Dalla biglietteria fanno sapere che i supporters bianconeri pronti per la trasferta sono 144.


Drago conferma il 4-2-3-1 visto lunedì contro lo Spezia con l'inneso di Lucchini al post dell'acciaccato Capelli per non rischiarlo visto il turno di martedì col Como. Unico dubbio l'utilizzo di Cascione al posto di Kessie. L'ex Pescara pare però destinato alla panchina. Effettuata la rifinitura all'Hotel Park Mancini di Roma, i bianconeri hanno raggiunto venerdì sera il ritiro di Salerno. Non sono partiti gli infortunati Improta, Tabanelli, Dalmonte, Valzania e Rosseti. Grande differenza d'età c'è tra le due formazioni con un 24 a confronto dei 29,2 anni dei campani.

Sembra proprio che sia il match della vita per la Salernitana di Vincenzo Torrente. Il Mister pare che si giochi la panchina con appena gli 8 punti conquistati e il 18esimo posto in classifica. In extremis, dopo la rifintura di venerdì mattina, dovrebbe aver recuperato l'asso Gabionetta, vero gioiello della squadra. L'elenco dei convocati è di appena 20 giocatori e non figura l'ex di turno Manolo Pestrin a causa della squalifica. Out anche Trevisan per 2 mesi e mezzo, Columbo e Donnarumma, dentro quindi il portiere Strakosha.

Probabili formazioni
Salernitana (4-3-1-2) Strakosha; Rossi, Lanzaro Schiavi, Bovo; Moro, Emperur, Odjer; Sciaudone; Coda, Gabionetta. All.: Torrente.

Cesena (4-2-3-1): Gomis; Perico, Lucchini, Caldara, Renzetti; Kessie, Sensi; Garritano, Kone, Ragusa; Djuric. All.: Drago.

Arbitro: Pinzani di Empoli
Assistenti: Bellutti - Chiocchi
Meteo: soleggiato con 20°, vento debole e bassa umidità

I precedenti
Appena 6 i precedenti in Serie B. L'ultima volta che le squadre si sono affrontate era il 2009-2010 in cui maturò uno 0-0. Il bilancio, in totale 7 incontri tra cui uno di Coppa Italia, recita 4 vittorie campane e 3 pareggi.

Le interviste della vigilia
Vincenzo Torrente
"Per ripartire domani sarà necessaria innanzitutto una prestazione di grande orgoglio, determinazione e voglia di fare risultato. Incontriamo una delle squadre favorite alla vittoria del campionato e sarà una partita dalle grandi motivazioni in cui vogliamo riprenderci quello che abbiamo perso nelle ultime tre gare.Per una squadra neopromossa come la Salernitana, l'adattamento alla categoria è un percorso complesso che in questa prima fase abbiamo dovuto affrontare con diversi infortuni e squalifiche che hanno condizionato fortemente le scelte, specie in un reparto arretrato dove siamo stati spesso costretti a cambiare linea difensiva
Il Cesena è una squadra allenata da un tecnico esperto che ha qualità in tutti i reparti, specie quello offensivo dove ha giocatori veloci e bravi a sfruttare le palle inattive. Ho chiesto ai miei attenzione particolare alle loro ripartenze in quanto hanno giocatori molto bravi nell'uno contro uno".

Massimo Drago
"Sabato ci aspetta una bella prova di maturità contro la Salernitana. Hanno un bravissimo allenatore come Torrente che punta il 4-3-3 marchio di fabbrica a Bari. Dobbiamo essere bravi a farci trovare pronti e concentrati, soprattutto nei primi minuti della partita. Bisognerà avere il massimo delle motivazioni con la voglia di fare risultato perchè troveremo un ambiente caldo e una squadra molto esperta. Non dovremo cadere nelle provocazioni, saranno arrabbiati per la classifica che hanno e pensano di non meritarla. Noi faremo valere la nostra freschezza fisica e mentale. Temo molto Gabionetta, l'ho allenato in passato, perchè ha grandi mezzi tecnici e da solo può risolvere la partita.
Fuori casa, sarà perchè temono i miei giocatori, gli avversari tendono a limitarli. Come Ragusa, a Perugia, è stato oggetto di gravi falli lontano dalla palla. Questo credo sia un metodo per intimidirci ma non dobbiamo cadere in trappola.
Ci sono delle esercitazioni da fare per la concentrazione, soprattutto con la psicocinetica, prima di affrontare una partita. Noi le facciamo e serve per rimanere concentrato il maggior tempo possibile. E' normale che chi è più esperto deve di conseguenza dare una mano ai più giovani nei momenti di difficoltà.
Formazione? Penso sia giusto riproporre i ragazzi che sono scesi in campo lunedì contro lo Spezia. Rientra Cascione e forse è l'unico che potrebbe mettermi dei dubbi. Inamobivile è Sensi, quindi Cascione potrebbe far ruotare uno tra Kessie e Kone.
Kone trequartista? Lo abbiamo usato per esaltare le doti di Djuric. Anche con l'utilizzo di Perico o De Col quando vanno sugli esterni sono pericolosi.
Djuric? Lo conosco dai tempi di Crotone e lo usavo perchè la squadra era pigra. Quando in difficoltà veniva buttata la palla in avanti, anche se a me non piace. Con situazioni giuste è bene qualificarlo. Lunedì è stato bravissimo quando lo abbiamo cercato con le palle morbide e non in spizzata.
Kessie? Ci ha sorpreso, era venuto come 5 difensore centrale. Appena l'ho visto in mezzo al campo ha fatto vedere le sue qualità e le sta confermando. Può ancora cresce molto ed ha ampi margini di miglioramento".

1 commento:

  1. Kessie e' molto piu' forte di cascione.

    RispondiElimina

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti