BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

martedì 20 ottobre 2015

Il giorno dopo di.. Cesena - Spezia 5-1

Qui Villa Silvia - Superata la sbornia di ieri sera dopo la vittoria larghissima di 5-1 sullo Spezia, il Cesena è tornato nel pomeriggio odierno ad allenarsi per una seduta di scarico. Chi non è sceso in campo ha lavorato prima in palestra e poi sul campo con una sessione atletica ed una tattica. Sono stati oliati i meccanismi offensivi e difensivi, prima di dedicarsi a partitelle a tema. Nel finale la sfida in famiglia ha visto prevalere i neri sulle pettorine verdi per 5-4. Martedì la squadra si allenerà alle ore 11.00 al Rognoni.
Sabato si ricomincia a giocare e si affronterà le neo promossa Salernitana fuori casa. In infermeria stazionano ancora Improta, Tabanelli, Dalmonte, Valzania, Rosseti e Molina.

All'ora di pranzo in Comune il CT Cabrini insieme a Bottaro, al Sindaco Lucchi e all'Assessore Castorri hanno dato il via alla settimana dedicata alla Nazionale femminile di calcio. Sabato alle 14.30 quasi in concomitanza con il Cesena impegnato a Salerno, all'Orogel Stadium Dino Manuzzi di Cesena le azzurre affronteranno la Svizzera nel secondo impegno per le qualificazioni agli europei di calcio in svolgimento nel 2017. Il 22 ottobre, inoltre, arriveranno nella Sala degli Specchi le quattro Coppe del Mondo vinte dall'Italia e saranno disponibili per i tifosi per foto.


Il commento post partita
"E smanarvers", così in Romagna, è calato. La sberla, per dirla in italiano corrente. A farne le spese è uno Spezia che era partito arrembante tanto da sapere mettere alle corde il Cesena e passare in vantaggio. Drago mischia le carte, sistema la macchina e prende il via. A diesel, e non benzina. Pomello in mano, prima, seconda, giù il pedale e il Garritano, già soprannominato dai tifosi Garrit'Amo infila il pareggio allo scadere. Preziosissimo. Tanto quanto quello preso dall'Entella e poi sappiamo tutti come è finita. Questa volta no. Il cuore batte, le gambe corrono. Il pallino del gioco è in mano dei ragazzi bianconeri, quelli giusti, e di nuovo il furetto ex Inter sigla il sorpasso. La freccia, ancora una volta, per la corsia di sorpasso la mette lui. L'arbitro poi ne combina una, il rigore sembra fuori, ma Sensi dal dischetto non sbaglia. Di qui in poi la gara è finita e il Cesena fa una romantica danza al chiarore di luna. 4-1 e 5-1, a segno Djuric, di nuovo lo zampino del lesto Garrit'Amo e poi Djuric. Il bosniaco è in serata, quella giusta. Le azzecca tutte, finalmente. Menzione speciale anche per Kessie: il baluardo di centrocampo è lui. Alza un muro corredato di fossato e filo spinato che è invalicabile.
Drago può sorridere, pazienza per il gol della paura, poi passa tutto. In difesa i pericoli non se ne vedono nella ripresa e se la gioca nei primi 30 minuti di confronto aperto. Poi è accademia.

Il triplice fischio
La classifica inizia già a delineare gli schieramenti e Cesena – Spezia è già un match delicato per la promozione in Serie A. Dirige Nasca di Bari in maniera inglese. Fischia poco e lascia correre tantissimo. Viene fuori l'aggressività dei giocatori spezzini e non prende le dovute sanzioni. Vede bene sul secondo rigore, non il primo. Il finale è molto teso, sarebbe potuta essere una strage di sanzioni per gli ospiti.
2' Brezovec stecca Sensi da dietro
5' dubbi su un fuorigioco non fischiato a Calaiò, poi Situm va al tiro
6' tocco di mano di Calaiò, non ammonito
10' Migliore falcia Ragusa, meritava il giallo
15' Sensi atterrato duramente da Brezovec, manca il cartellino
20' AMMMONITO Milos
22' AMMONITO Perico
33' Misic atterra Djuric da dietro, manca ancora la sanzione
34' Calaiò sgomita Capelli che cade a terra
36' AMMONITO Ragusa, Milos viene steso da dietro
57' AMMONITO Calaiò per proteste
59' ESPULSO Postigo. Stende Ragusa a pochi cm dalla riga dell'area. Nasca valuta il rigore che però appunto non c'è.
67' AMMONITO Juande per aver steso Sensi
82' AMMONITO Catellani per reazione su Sensi
Extratime: 1' nel primo tempo e 4' nel secondo. Eccessivi sul 5-1, poteva fare finire la gara senza tempo di recupero.
Off-side: Cesena – Spezia 2-1
Nasca 5,5
Santoro 6 – Di Francesco 6

Corriere Romagna - E' un Cesena da impazzire
Il Resto del Carlino - Cesena, riscatto con gli interessi
La Gazzetta dello Sport - Garritano ribalta lo Spezia il Cesena è scatenato 5 gol
La Voce - Garritano inventa e il Cesena fa cinquina

1 commento:

  1. Grande partita di Renzetti ieri: si e' rivisto il Renzetti di due stagioni fa.

    RispondiElimina

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti