BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

lunedì 12 ottobre 2015

Il giorno dopo di.. Cagliari - Cesena 3-1

Qui Villa Silvia - Brutto stop quello rimediato ieri a Cagliari. La truppa di Mister Drago è affondata per 3-1 (Farias, Sau, Magnusson e Melchiorri) contro i padroni di casa ed ora è sul terzo gradino del podio della B. I cocci saranno ricomposti martedì pomeriggio alla ripresa degli allenamenti quando si inizierà a preparare la sfida contro lo Spezia in programma lunedì 19 alle ore 20.30. Djuric rientrerà dopo la seconda gara disputata con la Bosnia con Cipro. Nella prima ha fatto un figurone grazie al gol e assist per il 2-0 contro il Galles. Saranno disponibili anche Caldara, Garritano e Rosseti (affronteranno l'Irlanda). Out rimangono Improta, Tabanelli, Dalmonte e Cascione squalificato, nel caso non fosse accolta la richiesta di sconto della pena. Da valutare rimangono Valzania e Menegatti.


Il commento post partita
Ritorno amaro da Cagliari, una sconfitta meritata. Non ci sono solo lacrime visto che l'avversario era il più temibile del campionato. Compagini "spuntate" ma quasi equilibrate, i sardi si sono dimostrati cinici e hanno conquistato i tre punti. Bravi loro a sfruttare gli errori del Cesena o scarsi noi a commetterli? La verità sta nel mezzo, ai romagnoli manca ancora la capacità di segnare e fare punti pur senza dominare. Purtroppo nel meccanismo ci sono alcuni elementi da rodare o da accantonare per permettere alla macchina di procedere senza troppi sbalzi. Il match con lo Spezia, altro scontro diretto, sarà un ulteriore banco di prova. Drago potrà avere la rosa quasi al completo, i presupposti per fare bene ci sono.

Il triplice fischio
Pasqua di Tivoli ha un arbitraggio molto all'inglese. Fa giocare molto ma applica il regolamento alla lettera. Nessun sbavatura, perfetto. Fossero tutti così i direttori di gara.
5' Pisacane atterra Molina duramente
8' AMMONITO Kone per tocco di mano
30' Pisacane atterra Ragusa da dietro
34' De Col atterra Farias in uno contro uno, manca il giallo
48' vede bene l'assistene De Maio sul gol irregolare di Ragusa
51' Molina atterra Melchiorri che se ne era andato in velocità
53' Magnusson tocca di spalla in area, non è rigore
71' Capuano atterra Ciano, poteva starci il cartellino
77' AMMONITO Joao Pedro
80' AMMONITO Capelli per un abbraccio vistoso
94' Succi atterra Joao Pedro col braccio
Off-side: Cagliari – Cesena 0-4
Extratime: 1' minuto nel primo tempo e 6' nel secondo.
Pasqua 6,5
De Troia 6,5 – De Meo 7
Il Resto del Carlino - Il Cesena finisce nella rete
Corriere Romagna - Il Cesena scende dal trono a Cagliari
La Gazzetta dello Sport - Il Cagliari saluta e fugge, Farias spacca il Cesena
La Voce - Il pranzo sardo resta indigesto

4 commenti:

  1. Primo tempo quasi alla pari, dove abbiamo pagato solo i limiti di alcuni singoli (de col e magnusson soprattutto). Poi ci siamo disuniti. Ma perdere a cagliari non e' un dramma anche se caldara, rosseti e perfino perico sono mancati come il pane.

    Kessie potrebbe essere la soluzione x il ruolo di terzino destro, specialmente quando rientraranno cascione e valzania (cioe' quando in mezzo avremo piu' scelta).

    RispondiElimina
  2. Manca equilibrio purtroppo. Alcune cose buone si sono viste, però dopo illo svantaggio si è faticato molto. La difesa spesso è abbandonata a sé stessa. Il centrocampo determina sempre la vittoria o la sconfitta

    RispondiElimina
  3. Sarebbe stato interessante giocarsela alla pari con tutti i "nazionali" presenti, probabilmente non avremmo raccolto comunque punti ma avremmo eliminato il dubbio che il Cagliari è davvero più forte del Cesena.
    Kessie terzino potrebbe essere sprecato, ha fisico e visione di gioco che si rileverebbero utili in mezzo al campo (difesa o mediana) piuttosto che in fascia.

    RispondiElimina
  4. Si anche a me kessie piace in mezzo, ma in mezzo hai anche kone, sensi, cascione, valzania (e molina piu' avanzato). Come terzino destro hai perico titolare...

    RispondiElimina

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti