BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

lunedì 10 agosto 2015

Il giorno dopo di.. Cesena - Lecce 4-0

Qui Villa Silvia - Il ghiaccio è stato rotto con l'incredibile vittoria sul Lecce per 4-0 in Tim Cup nel primo impegno ufficiale stagionale. Sorride la Coppa Italia ai bianconeri che senza storia infilano i palloni di Ragusa, Rodriguez doppietta e Molina nella porta giallorossa.
Dall'infermeria però non ci sono buone notizie perchè Garritano è dovuto uscire dopo 8 minuti di gioco a causa di un sospetto problema muscolare o alla caviglia. Out rimangono Improta (circa 7 mesi), Tabanelli e Lucchini. La ripresa è fissata per martedì pomeriggio alle ore 17.00 quando si saprà anche il prossimo avversario che sarà tra una tra Catania e Spal.


Il commento post partita
Uno dos tres cuatro. I ritmi latini che stanno scartavetrando le orecchie italiche in questa torrida estate hanno colpito anche il Cavalluccio versione 15-16. Il Cesena parte fortissimo nel primo incontro ufficiale, l'avversario era valido ma non di valore pari alle avversarie che dovrà affrontare a partire dal prossimo mese, resta comunque negli occhi dei tifosi un'ottima impressione. I terzini che fanno le ali, il centravanti che pressa sulla trequarti avversaria, i centrali difensivi che chiudono e un secondo dopo giocano il pallone di prima in avanti. Concetti non di certo nuovi di zecca ma certamente impressionanti per chi era abituato a vedere un calcio praticato con altri presupposti. Drago fa divertire il pubblico romagnolo, la squadra trova la via della porta in rapidità, resta solo da capire se anche la difesa potrà essere altrettanto efficace con continuità.
Capitolo De Feudis: fa male vedere il Conte con una maglia differente da quella indossata per tanti anni, fa malissimo pensare che con ogni probabilità non la indosserà mai più. Applausi meritatissimi per l'ex capitano da parte di tutto lo stadio, una scena commovente chiusa dagli abbracci dei vecchi compagni prima di rientrare negli spogliatoi. Al di là di sentimentalismi e di prese di posizione dettate dal cuore, in questa nuova stagione Beppe avrebbe rischiato di giocare meno rispetto al passato, questo Cesena ha numerosi interpreti validi almeno quanto lui. L'addio al Manuzzi non è colpa di dirigenti, allenatori o presidenti. E' il calcio, uno sport dove da un campionato all'altro si fanno scelte, si prendono decisioni giuste e sbagliate, si cambia continuamente per ottenere il miglior risultato possibile e si ringraziano le persone che hanno contribuito a raggiungere quelli passati. Grazie Beppe!

Il triplice fischio 
Match affidato a Chiffi di Padova. Fischia tutto o quasi e applica il regolamento in ogni suo aspetto, da una parte e dall'altra.
31' Molina cade in area dopo un dribbling, fallo netto di Gigli non concesso
40' Rodriguez atterrato a pochi centimetri dall'area da Gigli
48' Rosseti agganciato al limite del fallo laterale in maniera dura, punizione non concessa
Recupero 1' minuto nel primo tempo e 3' nella ripresa
Non sono stati fischiati off-side di natura dubbia.
Un rigore su Molina nel primo tempo poteva anche essere decretato ma la piccola svista non ha inciso sulla gara.
Chiffi 6
Di Francesco 6 – Galetto 6

Corriere Romagna - Cesena, poker di mezza estate
Il Resto del Carlino - Cesena, una partenza da Drago
La Gazzetta dello Sport - Il Cesena va veloce tre gol in 21 minuti e il Lecce si arrende

1 commento:

  1. Bisognerebbe liberarsi del sintetico e tornare all'erba naturale. Non si puo' perdere un giocatore a partita.

    RispondiElimina

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti