BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

venerdì 1 maggio 2015

Il Cesena e i suoi gioielli, analisi sui pezzi più pregiati

Qui Villa Silvia - La squadra bianconera è tornata al lavoro a Villa Silvia dopo la partita contro l'Atalanta. Nella mattinata di giovedì i ragazzi di mister Di Carlo che hanno disputato il match si sono alternati tra campo e palestra per effettuare una seduta di scarico. Allenamento più impegnativo per il resto della rosa che hanno concentrato l'attenzione su possesso palla e tiri in porta, chiudendo la sessione con una partitella a campo ridotto. Aggregato dalla Primavera il baby Gaiola. Festa del Lavoro che non vede riposare la rosa del cavalluccio, nel pomeriggio di venerdì (ore 15) è in programma l'allenamento sui terreni di Villa Silvia.

Interessante analisi proposta dal sito Tuttomercatoweb.com su alcuni componenti della rosa del Cesena che in questa stagione hanno ben impressionato facendo alzare le antenne ai dirigenti delle altre squadre in vista della sessione di mercato estiva.
Spunta tra tutti il nome di Luca Valzania, centrocampista del 1996 che in soli due match disputati ha lasciato una buonissima impressione tra i tifosi romagnoli che negli uffici della Juventus. Un brutto infortunio a metà stagione lo ha fermato nel momento più importante della carriera, avrà tempo per ritornare in forma e confermare quanto fatto sul campo.
Il giocatore più in palla del cavalluccio è Carlos Carbonero, colombiano classe '90 e già chiamato in numerose occasioni dalla sua nazionale (ha disputato anche l'ultima Coppa del Mondo). Tuttofare della mediana - a Cesena gioca da mezzala ma può giocare anche qualche metro più avanti -, nelle ultime giornate ha sfornato tre reti dalla distanza che hanno fatto sobbalzare anche i critici. Una partenza a singhiozzo con mister Bisoli lo aveva allontanato dalle rotazioni, nulla era cambiato con Di Carlo che però lo ha ha rispolverato tra marzo e aprile a causa dei numerosi infortuni degli altri centrocampisti. Il Cafetero è arrivato in Italia grazie all'aiuto della Roma che ora si sfrega le mani.
Il terzo diamante dei bianconeri è il parigino Grégoire Defrel. Il numero 92 è al terzo campionato in riva al Savio e finalmente in questa stagione sta trovando una continuità di prestazioni positive che lo hanno inserito tra tanti taccuini di osservatori italiani ed esteri. Da mezzala/ala si è trasformato in una seconda punta in grado di sfruttare corsa e abilità nel giocare in velocità palla al piede. Sei reti fino ad oggi, Palermo e Sassuolo paiono essere le squadre in prima fila per aggiudicarsi le sue prestazioni per il 2015/2016. Resta da chiarire come verrà risolta la comproprietà con il Parma: la situazione assai critica dei ducali potrebbe consentire al presidente Lugaresi di ottenere tutto il suo cartellino e guadagnare tanti denari in caso di cessione.
Last but not least, Luka Krajnc. Il difensore della nazionale slovena under 21 si sta confermando come uno dei migliori giovani della serie A. Centrale elegante e dotato di grande senso della posizione e abile nel gioco aereo, non sfigura nemmeno come terzino sinistro. Il ragazzo è in comproprietà con il Genoa, intanto Milan e Lazio lo stanno seguendo per portarlo a casa in estate.

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti