Qui Villa Silvia - La stagione è praticamente finita. La vittoria contro l'Atalanta non è arrivata nonostante una grande rimonta (Pinilla ha aperto e chiuso i giochi nonostante i gol di Brienza e Carbonero) e la retrocessione in B è solo questione di tempo che passa inesorabile. Per questa mattina sarà in programma un seduta di scarico a Villa Silvia alle 10.30 in vista di Fiorentina - Cesena di domenica prossima. Dalla squalifica rientrerà Zè Eduardo.


Il commento del postpartita
Prendiamo il Cesena e facciamo finta che sia un giocatore di basket. Fino ad ora ha avuto trentatre possibilità di segnare da tre punti. Sono entrati due tiri facili (le vittorie col Parma) e due un po' più complicati (i successi casalinghi contro Lazio e Udinese). Tutti gli altri non sono stati realizzati ma hanno portato a qualche tiro libero sporadico (ovvero i dodici pareggi sin qui raccolti). Una buona parte delle conclusioni da tre punti non ha portato al bottino massimo (e adesso torniamo a parlare solo in termini calcistici). Escludendo il doppio successo sul Parma, i romagnoli non hanno vinto finora nessun scontro diretto. Tanti pareggi, come l'ultimo ottenuto con l'Atalanta. Tante sconfitte, pesantissima quella dell'andata con gli stessi orobici. Non è colpa di nessuno. E' colpa di tutti. Colpa condivisa, resta colpa di tutti noi. Giocatori, dirigenti, allenatori, presidenti, tifosi, soci, dipendenti. La notte del 18 giugno scorso abbiamo sognato e fatto festa fino al mattino. Il quinto viaggio in Paradiso sta volgendo al termine, otto punti da recuperare in cinque giornate sulla quartultima sono troppi. Il doppio confronto vede in vantaggio l'Atalanta, ulteriore punto a sfavore. Siamo retrocessi, baby. Si torna in B, "la nostra casa", così come la chiamano quei tifosi del Cesena che si accontentano con poco.

Il triplice fischio
Chi meglio di Rizzoli di Bologna è il giusto candidato per arbitrare uno scontro così importante? Per una volta la Lega ha scelto bene.
2’ Pinilla in un contrasto aereo abbatte Agliardi in uscita
10’ intervento duro di Benalouane su Defrel, Rizzoli lo richiama duramente
27’ Carbonero atterra Gomez, imprendibile
35’ AMMONITO Mudingayi per atterramento di Maxi Moralez dai 20 metri
38’ contatto dubbio Bellini - Cascione in area
54’ rigore per fallo di Benalouane su Brienza, AMMONITO il francese. Limpido il fallo dell’ex
62’ secondo intervento di Capelli su Pinilla nella schiena
63’ AMMONITO Perico per atterramento secco su Gomez
73’ graziato Mudingayi già ammonito
85’ AMMONITO Migliaccio per perdite di tempo
87’ AMMONITO Carmona per un tackle da dietro su Brienza
94’ AMMONITO Pinilla per fallo su Renzetti
Offside: Cesena 4, Atalanta 2. Due occasioni sono dubbi
Recupero 2’ minuti nel primo tempo e 4’ nel secondo. Tutti giustamente concessi per le interruzioni dovute ai molti falli, le sostituzioni e ai tanti cartellini esposti.
Rizzoli 6,5
De Luca 6 - Vuoto 5,5

Corriere dello Sport Stadio - Pinilla show e l'Atalanta può respirare
Corriere Romagna - Cesena, non resta neppure la speranza
La Gazzetta dello Sport - Pinilla show: che Atalana Cesena s'illude ora è durissima
Tuttosport - Pinilla rovescia Cesena e Reja tiene giù Di Carlo

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha