Qui Villa Silvia - Una buona notizia nella seduta di martedì pomeriggio sotto il caldo sole: Massimo Volta è rientrato in gruppo. A parte hanno lavorato l'affaticato Giorgi, Defrel ammaccato da una contusione e Marilungo e De Feudis. Questi ultimi due saranno certamente assenti per Genova insieme a Magnusson. L'islandese si è sottoposto a degli esami clinici che gli hanno diagnosticato una lesione tra il primo ed il secondo grado dell'adduttore lungo della coscia sinistra. Per lui quindi sono scattate le terapie. Dalla Primavera sono stati aggregati Venturini, Gasperi, Mordini e Pierfederici. A mezzo servizio hanno sudato in gruppo Valzania, Tabanelli e Renzetti.
Dal campo Di Carlo, orfano anche di Bressan per influenza, ha ordinato esercizi di tecnica a metà campo dopo il consueto riscaldamento per poi far svolgere una partitella a tutto campo a ranghi misti. Nel finale è stato svolto lavoro di forza col preparatore.
Mercoledì alle 13.50 Capelli terrà la conferenza stampa in vista di Sampdoria - Cesena, a seguire seduta a porte aperte a Villa Silvia. Nel tardo pomeriggio dalle 18 alle 19 Brienza e Krajnc saranno ospiti al Cesena Store per foto e autografi con i tifosi bianconeri.

Nuova puntata di "Scarpini 4" con ospite il bomber Davide Succi.
"In carriera le due stagioni col Ravenna mi hanno lanciato nel calcio che conta. Sono andato al Palermo dove abbiamo rischiato l'Uefa e avevamo una bella squadra.
A Cesena sto benissimo e la gente la conoscevo praticamente già, perchè ero venuto qua vicino a Forlì a vivere per motivi sentimentali. Mi sento a casa a tutti gli effetti, io voglio bene a loro e loro a me. Lo stadio e la società mi hanno sempre affascinato.
La Romagna come terra ha qualcosa in più. Il romagnolo per come la penso io mi piace troppo. Bologna è una grande città in tutto e per tutto. Qui si prende tutto con calma ma ci si dà dentro.
Il Cigno? Nasce dal giorno che avevamo vinto il campionato col Ravenna. A me lo speaker mi diede quello e da allora me lo porto dietro. E' un soprannome pesante perchè il vero Cigno sarebbe Marco Van Basten che è stato tra l'altro il mio idolo fin da bambino.
Perchè sono rimasto a gennaio? Un giocatore deve sempre avere dei sogni anche a 33 anni. Volevo dimostrare in Serie A a Cesena che è come casa mia di essere protagonista. Nessuna altra squadra poteva darmi questa possibilità.
La canzone più bella è Romagna Mia e Romagna e Sangiovese che cantiamo sempre noi giocatori.
Il momento più brutto della mia carriera è stato a Padova quando mi ruppi il tendine di Achille. Rimasi fuori 14 mesi e purtroppo sono gli inconvenienti del mestiere. I pensieri brutti ci sono ma fanno parte del mestiere, ero anche in un bel periodo di forma.
In ritiro la pasta è compera non fatta in casa e si mangia in bianco o al massimo col parmigiano. Quando giochiamo alla mezza si pranza alle 9.30 con sveglia alle 8.00. Abbiamo ingerito il cibo ma con poca voglia.
Sarebbe fantastico chiudere la carriera a Cesena ma vorrei finirla in crescendo e non perchè scade il contratto. Fare l'allenatore? Per ora non ci penso, ma qualsiasi cosa farò ci metterò come sempre tutto il mio impegno.
L'Inghilterra mi affascina. Mi sarebbe piaciuto giocare lì per via del pubblico e di tutto ciò che gira intorno alla società.
Mi affascina molto collezionare l'antico, gli oggetti vecchi come un motore d'epoca. Purtroppo non posso mai andare alle fiere...
Non credo di offendere nessuno se dico che da ragazzino andavo con mio fratello e mi gli amici a vedere il Bologna perchè tifavo quella squadra. Non ho mai giocato Cesena - Bologna.
La musica mi fa divertire e dare allegria. Il raggaeton è una di queste, ma ascolto anche tanti brani italiani. Mi piace ascoltarla in compagnia e con gli amici con il cellulare e l'amplificatore.
Le berette So Up erano un regalo per Natale che ho fatto ai miei compagni. Poi la cosa ha preso un po' piede e vedremo in futuro se fare qualcosa di più importante.
Un saluto va ai tifosi anche se il momento è duro, però bisogna crederci".

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha