BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

martedì 14 aprile 2015

Cascione: "La sconfitta brucia. Con la Samp più rabbia"

Qui Villa Silvia - Rispetto a quanto preventivato, i ragazzi agli ordini di Di Carlo non hanno effettuato pausa (leggi qui il programma settimanale). Lunedì mattina chi è sceso in campo contro il Chievo ha svolto lavoro defaticante, mentre tutti gli altri si sono cimentati in una seduta tecnica e fisica al Rognoni. Al Ferraris sabato contro la Sampdoria marcherà visita Carbonero, fermato dal Giudice Sportivo per un turno. Da valutare rimangono Magnusson, Valzania (lunedì ha superato con sucesso una visita a Villa Stuart), Mudingayi. Indisponibili: Renzetti, De Feudis, Marilungo, Pulzetti, Tabanelli.
Per martedì è previsto un allenamento unico alle ore 15.00 sempre a Villa Silvia.

Emmanuel Cascione è stato ospite in tv a Bianco e Nero d’Autore su Teleromagna.
"Di fronte avevamo il Chievo che ha la quarta miglior difesa. C’è stato massimo equilibrio fino alla fine e abbiamo tenuto bene il campo ma per un nostro errore tutto è stato compromesso. C’ero anche io sulla linea della palla nell’azione del gol di Pellissier, potevo magari accorciare nel momento giusto ma ci sono state tante distrazioni da parte di tutti.
In settimana avevamo preparato una gara del genere in cui a loro andava bene lo 0-0. Noi abbiamo provato qualcosa in più, ci siamo sbilanciati ed è capitato in quel momento di prendere gol. A volte l’allenatore segue non solo le fasi tattiche della gara ma anche l’istinto. Nessuno ha la bacchetta magica.
Cambi? Lucchini aveva i crampi, tanti di noi avevano speso tutto. Nell’ultimo quarto d’ora siamo arrivati un po’ corti di fiato e di gambe e Di Carlo ha provato a vincere la partita come giusto che sia, soprattutto in casa. Purtroppo un episodio ci ha puniti.
Mancano 8 partite ed occorre andare avanti. L’Atalanta non è in un grande momento anche se ieri ha vinto una partita importante. Quindi bisogna rimboccarsi le maniche e lavorare come facciamo da inizio anno e cercare di correggere gli errori.
Il gruppo ha delle grandi qualità morali e può fare il miracolo. Ha dimostrato già di ritrovarsi e colmare il distacco con la quartultima fino a giocarsi partite importanti come quella col Chievo. Sicuramente con la Sampdoria avremo più rabbia. La sconfitta ci brucia e dovremo fare punti in qualsiasi parte. Ci aspettano due partite difficili ma ci dobbiamo credere altrimenti non dovremmo scendere nemmeno in campo.
Il mio hobby? La cucina. Ci sono molti programmi tematici in televisione".

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti