Qui Villa Silvia - Anche l'ostacolo Roma è stato superato ma con una sconfitta (rete di Daniele De Rossi) e in virtù del pareggio dell'Atalanta con il Napoli i punti dalla zona salvezza sono ora 5. Inizia quindi oggi la pausa per le Qualificazioni agli Europei del 2016 delle nazionali e si ritornerà in campo il  4 aprile contro l'Hellas Verona di Mandorlini. Da valutare e recuperare rimangono sempre Brienza, Renzetti,Magnusson e Marilungo, Cazzola, Valzania mentre in infermeria dovrebbero restare Zè Eduardo e Tabanelli.
In questi giorni saranno impegnati Djuric contro Andorra e Austria, Magnusson che se la vedrà con Kazakistan ed Estonia, mentre Krajnc affronterà con l'Under 21 l'Ucraina e con i senior il Qatar. Infine Leali con gli azzurrini si scontrerà con Germania e Serbia.

Il commento del postpartita
Senza Brienza il motore della squadra viene affidato a Carbonero ma si passa da media cilindrata ad una misera panda. La porta la si vede solo col binocolo e come detto da Di Carlo gli ultimi 30 metri sono stati tabù. Bisognerà sfatarlo perchè l'Atalanta, seppur con gli aiuti arbitrali, ha quasi strappato una vittoria. Un pareggio contro la Roma in netta crisi ci sarebbe potuto scappare se non fosse stata per quella svista: Ucan cicca la palla e De Rossi la butta dentro. Ora le due settimane di pausa dovranno far sì che si recuperino giocatori importanti: oltre a Ciccio, pure Renzetti e magari anche Valzania. Da affrontare ci sono gli scontri diretti e saranno proprio le ultime chiamate per la permanenza in Serie A.

Il triplice fischio
Damato di Barletta dirige un Cesena - Roma senza troppi scontri. Gara quindi tranquilla e senza episodi evidenti eccetto uno nel finale. Il fischietto però segnala spesso e volentieri in favore dei giallorossi anche le situazioni dubbie. Qualche sbavatura degli assistenti ma l’incontro non viene compromesso in maniera decisiva.
17’ contatto dubbio in area tra Manolas e Defrel, Damato valuta il spalla contro spalla.
28’ De Rossi atterra duramente Djuric, il provvedimento ci poteva stare
32’ AMMONITO Ucan per atterramento di Carbonero
37’ AMMONITO Capelli
48’ AMMONITO Lucchini per aver trattenuto platealmente Gervinho che lo aveva saltato
57’ Ucan cade in area, proteste giallorosse ma si è lasciato andare
62’ Defrel viene atterrato da De Rossi già a terra in azione di contropiede
71’ graziato Astori per un tackle da tergo su Rodriguez
74’ Nainggolan cade da solo ma la punizione viene concessa. Mudingayi esterrefatto
87’ AMMONITO De Rossi per un intervento killer su Defrel. Ci stava tutto il rosso
88’ AMMONITO Mudingayi per aver fermato Ibarbo che lo aveva saltato in velocità
Sono stati concessi 1’ minuto di recupero nel primo tempo e 3' nella ripresa.
Offside: 2 Cesena (Djuric, Perico), 1 Roma (Ljajic al 14’ non sanzionato).
Damato 5,5
Meli 6 - Vuoto 6

Corriere dello Sport Stadio - De Rossi libera la Roma
Corriere Romagna - De Rossi dà una spallata al Cesena
La Gazzetta dello Sport - Capitan futuro torna dal passato la Roma a Cesena rialza la testa
Tuttosport - La Roma si risveglia nel segno di De Rossi
Corriere della Sera - Garcia, che sollievo: "La Roma è unita e felice per De Rossi"
Il Messaggero - De Rossi tiene la Roma in alto

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha