BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

sabato 4 ottobre 2014

Prepartita Udinese - Cesena 6° giornata Serie A 2014/2015

Sfida proibitiva in Friuli, davanti c'è la lanciatissima Udinese di Stramaccioni al terzo posto in classifica. Al Friuli di Udine scenderanno in campo Udinese Cesena (ore 15.00) che sarà trasmessa su Sky Calcio 4. Puoi vedere la diretta streaming di Udinese - Cesena cliccando qui.
 
A causa dei lavori di ristrutturazione, lo stadio è a capacità ridotta. Saranno aperti i soli settori della Tribuna e quello riservato agli ospiti. Dalla Romagna partiranno solo 236 tifosi.


Nell'elenco dei convocati impartito da Bisoli manca una pedina abbastanza importante: Volta. Cambio modulo quindi con il 3-5-2 rispetto al 4-3-1-2 più collaudato. Venerdì sembrava che potesse recuperare il difensore, invece in rifinitura sabato mattina ha dato forfait. In avanti Brienza è confermato dietro Marilungo, invece in mediana De Feudis prenderà posto davanti alla difesa con spostamento di Cascione a mezzala, suo ruolo preferito. Questa opzione tattica ha ben figurato contro il Milan nel secondo tempo. Ballottaggio sulla destra tra Giorgi, Defrel e Zè Eduardo, anche se pare in vantaggio il francese. Out i soliti Cazzola, Tabanelli, Perico.
Un altro reduce del Mondiale è in arrivo a Cesena: raggiunto l’accordo con il centravanti portoghese Hugo Almeida, svincolato dopo l’esperienza nel Besiktas. Lunedì, scrive La Gazzetta dello Sport, l’incontro decisivo e la firma. Reduce da un infortunio in Portogallo-Germania, avrà bisogno di un mese per trovare la condizione e non sarà in campo a Udine.

La Voce - Il Cesena a Udine per curare il mal di trasferta
Corriere Romagna - Bisoli ha voglia di un'impresa
Corriere Romagna - I figli di Manuzzi: "Amareggiati dalla richiesta del Cesena"
Senza problemi si è susseguito il lavoro di Stramaccioni e della sua Udinese. Al Centro Sportivo Bruseschi venerdì sono state svolte esercitazioni tattiche. Il gruppo è stato diviso per reparti e sono stati provati i movimenti senza palla. Nella seconda parte della seduta invece è stato protagonista il pallone, con partitelle a tema a porte piccole. Infine, in chiusura, il tecnico ha diretto la partita finale sul campo B a ranghi mischi, in cui sono state mischiate le pedine.
Durante la rifinitura di sabato mattina, il gruppo ha riabbracciato i rientri simultanei di Muriel, Allan e Badu. Tre titolari che aumentano certamente lo spessore tecnico della squadra. Out rimangono Silva, Scuffet, Wague e Riera.

Udinese (4-3-1-2): Karzenis; Widmer, Heurtaux, Danilo, Piris; Badu, Guilherme, Allan; Kone; Thereau, Di Natale. All. Stramaccioni

Cesena (3-5-2): Leali; Capelli, Lucchini, Magnusson; Defrel, Cascione, De Feudis, Coppola, Renzetti; Brienza; Marilungo. All. Bisoli

I precedenti.
Nella storia delle due società si registrano 11 incontri totali (5 in Serie A, 4 in Serie B, 1 misto B/C, 1 in Serie C) sul campo dei friulani. Il Cesena ha vinto in una sola occasione: correva l'anno 1981/1982 ed il match lo decise una rete di Piraccini. Lo stradominio è dei padroni di casa con ben 9 vittorie, l'utima nel 2011/2012 con un secco 4-1 (doppietta di Di Natale, Asamoah, Basta ed Eder). Infine, l'unico pareggio maturò nell'annata 78-79 per 1-1 (romagnoli in vantaggio con un autogol di Bencina e poi riacciuffati poco dopo da Riva).

INTERVISTE PRE PARTITA
Pierpaolo Bisoli
"Cerco di dare tutto me stesso per la causa del Cesena e la salvezza. Dobbiamo restare uniti e remare tutti dalla stessa parte. Io sono sereno, l'ambiete lo è ed i ragazzi stanno crescendo durante la settimana. Proviamo a cambiare pelle continuamente ma non è facile, per adattarci e sorprendere il nostro avversario a gara in corso.
L'Udinese è un'ottima squadra che gioca la palla a terra. La trasferta sarà ostica perchè sono terzi a 12 punti. Rispetto a Torino e Roma dovremo fare punti. Ci dovremo comportare in maniera diversa: puntare sulla velocità e sull'attaccare gli spazi. E' fantastico avere in squadra un giocatore come Di Natale. Ad Udine ha trovato il suo habitat naturale.
Gli infortunati? Ci penseremo al loro rientro. Ora devono solo recuperare".

Andrea Stramaccioni
"Col Cesena sarà una gara diversa rispetto a quelle giocate fino ad ora. Sono un avversario ostico che potrebbre crearci più difficoltà rispetto ai turni precedenti. La loro cattiveria potrebbre essere maggiore della nostra. Non voglio che il terzo posto porti ad una esaltazione che nulla ha a che vedere rispetto i nostri progetti di salvezza. Dobbiamo restare umili ma orgogliosi di quanto fatto fino ad ora.
Di Natale? Ci siamo stretti tutti intorno al nostro capitano. Ha una grande forza e metterà in campo tutto quello che ha dentro".

1 commento:

  1. Io punterei su Defrel invece che Succi.

    RispondiElimina

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti