BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

giovedì 23 ottobre 2014

Leali: ''In tre gare dovremo fare punti''

Qui Villa Silvia - Come da programma la truppa capitanata da De Feudis ha svolto lavoro doppio al Centro Sportivo Rognoni. La mattinata è stata divisa tra palestra e lavoro di scarico, mentre il pomeriggio tutti in campo. Compreso Cascione che sembra totalmente ristabilito, Brienza e Volta hanno invece sudato a parte per via di affaticamenti muscolari. Almeida ha proseguito il suo programma per ritrovare il ritmo partita, mentre Carbonero alterna buone giocate a momenti di amnesia. L'ambientamento continua. Out Tabanelli, Pulzetti e Cazzola.
Prima della partitella finale a ranghi misti, Bisoli ha svolto delle esercitazioni con la palla tra attacco e difesa con inferiorità e superiorità numeriche differenti. Particolare attenzione è stata posta al pressing e ai movimenti senza palla, da una parte e dall'altra.
Giovedì l'allenamento sarà spostato al Manuzzi alle ore 15.00.


La conferenza stampa settimanale in vista di Cesena - Inter è stata presieduta da Nicola Leali.
"Vengo da belle esperienze di Lanciano e Spezia e voglio continuare così anche a Cesena. La classifica mi soddisfa e l'impatto personale con la categoria superiore lo reputo buono. Abbiamo raccolto 6 punti ma potevamo averne qualcuno in più. Il gruppo è fantastico e composto da molti italiani, in allenamento è un piacere essere aiutato da uno come Francesco Antonioli che ha vissuto una carriera importante.
La città è bella e la piazza è molto calorosa. Vedere lo stadio, col pubblico così vicino, è molto emozionante.
A Palermo non abbiamo fatto bene nel primo tempo ma siamo riusciti a difenderci. Poi come successo in altre partite appena c'è un piccolo errore o una distrazione ci hanno punito.Soffriamo troppo nelle palle alte e ci stiamo esercitando per sopperire a questo fatto.
La Juventus? Non penso al futuro, penso solo a fare bene con questa maglia. Mi trovo bene con i compagni e volgiamo raggiungere l'obiettivo finale
La parata più bella? Scelgo quella col Parma su Lucarelli perchè alla fine ci ha portato i tre punti. Tra l'altro è l'unica vittoria che fino ad ora è maturata.
Con l'Inter sarà una partita sè, perchè prendiamo il Palermo. Ha pareggiato e poi invece ha perso 3-0 con l'Empoli. I neroazzurri non soffriranno il doppio impegno perchè la rosa è composta da tanti giocatori di valore.
Di gare semplici non ce ne sono, adesso guardiamo l'Inter poi mercoledì penseremo alla Roma. L'importante sarà non perdere poi ovviamente se arrivasse una vittoria sarebbe molto importante. Vincere non è facile perchè ci manca dalla prima giornata ma anche i punti conquistati con i pareggi alla fine dei giochi sono fondamentali".

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti