BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

mercoledì 30 luglio 2014

Cesena - Juventus 0-0 II° Memorial Lugaresi


CESENA JUVENTUS 0-0

RISULTATO FINALE: CESENA JUVENTUS 0-0
CESENA Juventus 0-0. Luci al Manuzzi per il prestigioso incontro con la Juventus per il secondo Memorial Lugaresi. La Juve tiene palla e già al 5’ una bella palla di Pirlo calibrata in porta costringe Leali a compiere il super intervento. Sembra il preludio per una gara a senso unico, anche per via del buon possesso dei piemontesi.
Il CESENA non ci sta e a metà campo Zè Eduardo deve fare gli straordinari. In difesa non è facile tenere a bada il furetto Giovinco e le incursioni di Pereyra. Invece Llorente sembra non aver scaldato i motori a dovere. Al 10’ Djuric inzucca in malo modo la palla su invito dalla sinistra di Renzetti, palla ampiamente fuori. Ancora Pirlo ci prova a creare problemi da calcio da fermo dai 30 metri, ma è centrale e Leali agguanta. L’occasionissima però capita sui piedi di Defrel: Perico si accentra verso Zè Eduardo, il brasiliano tocca vicino per Defrel. Il francese compie qualche metro in verticale in direzione mancina e fa partire un bolide, Storari manda in corner in volo aereo. Brividi per Allegri e compagnia, che ricordiamo, è stato fischiato dai suppoters della Juventus giunti in Romagna. Il primo tempo si chiude così, senza ulteriori emozioni.
Negli spogliatoi entrambi i mister effettueranno certamente ulteriori sostituzioni.
Nella ripresa il gioco latita, poca intraprendenza della Juventus e CESENA che tiene molto bene. Girandole di cambi in particolare per il CESENa che innesta tutti i panchinari, mentre Allegri qualcuno lo risparmia, facendo però rifiatare i Nazionali rientranti. Nessun tiro in porta se non al 93' di Tabanelli che spedisce di poco alto sopra la traversa.
Il bilancio per i romagnoli è complessivamente positivo. Fermare la Vecchia Signora non è cosa da tutti i giorni anche se infarcita di riserve e con alcuni big fuori, come Buffon, Tevez, Vidal, Morata, Pogba... mica poco. Però resta comunque un ampio gap ed il CESENA ha detto la sua: Lucchini offre già sicurezza, Leali è ancora da testare, mentre Zè Eduardo e Garritano sono in fase di rodaggio. Ottimi spunti anche da Djuric che ha messo in difficoltà Chiellini e soprattutto Caceres e Marrone nella ripresa. Per Allegri, beh, c'è molto da lavorare... Far dimenticare Conte non è facile e i tifosi infatti lo fischiano ad ogni vista in campo.

INTERVISTE POST PARTITA

Pierpaolo Bisoli
"Siamo sulla strada giusta, abbiamo avuto varie occasioni per fare gol. Lavoriamo da una settimana, dobbiamo continuare così. L'allenatore deve guidare i suoi giocatori perché vedo meglio le tattiche rispetto a loro. Molto bene la difesa, siamo stati bravi anche nel fraseggio e non siamo mai andati in affanno. Sono contento di Djuric, lo vogliamo tenere perché sa tenere bene la palla, sa come giocarla e corre. Il 3-5-2 ha dato ottimi frutti ma il mio Cesena deve saper cambiare pelle a match in corso".

Massimo Allegri
"Stasera è stato un allenamento, non abbiamo creato molto ma i ragazzi hanno avuto un buon atteggiamento. Lottiamo per quattro obiettivi e la squadra si sta preparando al meglio: sono soddisfatto per stasera, c'è tanto da migliorare ma non mi preoccupo. Dobbiamo trovare una buona condizione e cercare di conoscersi, piano piano miglioreremo".

Simone Pepe
"Stiamo lavorando bene, normale fare fatica, alcuni sono appena arrivati e si sono subito messi a disposizione. Il campo sintetico ha reso la partita subito difficile. Vogliamo ripartire alla grande, i numeri li abbiamo per vincere di nuovo anche se le altre si sono rinforzate tantissimo. Non credo che Conte sarà il prossimo ct della perché non credo riesca a lavorare così poco".

Giuseppe De Feudis
"E' solo calcio d'estate ma è stato un buon test contro una delle migliori squadre del campionato. Dobbiamo ritrovare il ritmo, ci stiamo impegnando e la strada intrapresa è quella giusta. Sia noi che loro siamo ancora indietro di condizione, ci sarà tempo per mettersi in forma".

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti