La Voce - Cesena, ora tieni gli occhi bene Aperti
Corriere Romagna - Cesena, sfatato il tabù del 15 giugno
Qui Villa Silvia - Il Cesena è arrivato in pullman al ritiro di Roma nella giornata di lunedì. Il ritrovo è avvenuto alle 11 allo stadio Dino Manuzzi, dopo un incontro con il presidente Lugaresi tutta la squadra ha pranzato ed è partita alle 13 alla volta della capitale. Alle 18, sul campo a fianco del Park Hotel Mancini, la truppa di Bisoli ha effettuato la prima sessione di allenamento in vista della finale di ritorno. Coloro che sono scesi in campo nella gara di andata hanno svolto una seduta defaticante, il resto della squadra ha lavorato più pesantemente. Oggi la rifinitura e domani la squadra si trasferirà a Latina. Riscontrato l'infortunio che ha fatto uscire D'Alessandro nel primo tempo di Cesena-Latina: lussazione acromion-claveare della spalla destra, l'esterno romano si accomoderà in tribuna e non disputerà la sfida di domani. Saranno valutate anche le condizioni di Agliardi e Coser, entrambi i portieri non sono al top fisicamente. I tifosi bianconeri, nel frattempo, si stanno preparando alla trasferta. Fino a ieri erano 820 i biglietti acquistati per il settore ospiti del Francioni di Latina su un totale di 1.501 posti. A Cesena saranno montati due maxischermi che proietteranno la partita, uno ai Giardini Savelli e l'altro al Foro Annonario.

Giorgio Lugaresi è stato intervistato dal Corriere Romagna in occasione del ritrovo con la rosa avvenuto ieri mattina al Manuzzi. Il presidente ha comunicato che non sarà presente al Francioni di Latina: "Quest'anno non sono mai andato in trasferta, non è scaramanzia, preferisco guardare la partita alla tv assieme a mia moglie. A Latina saranno presenti Pransani, Urbini, Foschi, Valentini e Marin: questo l'assetto da trasferta. Ho voluto ringraziare tutti, per la quinta volta sono entrato nello spogliatoio in questa stagione, i ragazzi hanno mantenuto le promesse fatte ai tifosi. Bisoli e i giocatori hanno dimenticato il gol del Latina al 90', ho ribadito che non devono preoccuparsi e che saremo noi ad andare in A. Domenica ero molto soddisfatto, abbiamo ribaltato la situazione a nostro favore. Bisoli ha cambiato modulo e abbiamo dominato per almeno un'ora. Mi dispiace per D'Alessandro, meritava di giocare: l'ho sentito dopo la partita, era dolorante ma felice per la vittoria. I tifosi hanno fatto un ottimo lavoro, non hanno mai abbandonato la squadra. Ho visto lo striscione dei tifosi del Latina, vuol dire che ho colpito nel segno: a mio parere quel cambio societario mi è parso inopportuno. Non sono sorpreso da quello che Marilungo sta facendo, si è messo a disposizione di tutta la squadra ed è un giocatore forte. La promozione in A mi manca, sarebbe un premio straordinario per tutti".

Notizie calciomercato. Marco D'Alessandro, protagonista delle serie playoff della cadetteria, è ricercato da mezza serie A. La Gazzetta dello Sport scrive che l'esterno, attualmente in comproprietà tra Cesena e Roma, piace all'Hellas Verona e al Torino. Queste due compagini si aggiungono al lungo elenco di pretendenti, Atalanta, Genoa e Udinese in primis. 

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha