BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

lunedì 2 dicembre 2013

Il giorno dopo di.. Avellino - Cesena 0-0

Corriere Romagna - Cesena, il gol è la chiave di tutto
La Voce - In arrivo il primo vero crocevia
Corriere Romagna - Cesena, un passo per volta
La Gazzetta dello Sport - Un Avellino deludente
La Voce - Coi Lupi basta un giorno da pecorelle
Qui Villa Silvia - Allenamento pomeridiano alle 14.30 presso il Centro Sportivo Conte Alberto Rognoni. Bisoli ha fatto lavorare in una semplice seduta di scarico i ragazzi domenica mattina. Da valutare rimangono i numerosi infortunati che molto proabilmente non rientreranno contro il Padova  venerdì sera. Ancora una volta il calendario, o meglio Sky, non ci permette di giocare al sabato. In questa stagione, complice la buona situazione di classifica, sta accadendo ormai troppe volte. Ma il pubblico del Manuzzi non demorde e come sempre in questi anni risponde "presente".

Il commento del post partita
Il pareggio ottenuto in casa dell'Avellino potrebbe rivelarsi importante a fine stagione. E' doveroso ricordare come gli irpini concedano poco o nulla tra le mura amiche, spinti soprattutto dal gran pubblico che però sabato è venuto un po' a mancare. Sabato si è visto un buon Cesena, nel primo tempo (grazie alle sfuriate di D'Alessandro) ha messo in difficoltà l'avversario e la difesa è stata attenta, consentendo a Coser - che sta sostituendo Campagnolo senza farlo rimpiangere - di portare a casa il secondo "clean sheet" consecutivo. Nella ripresa è arrivato il consueto calo fisico che non consente ai romagnoli di essere pericolosi nei finali di partita e che spesso annebbia le menti dei giocatori in campo. Occorre ritrovare, oltre al gol che manca da due partite, anche lucidità e freschezza atletica. Il commento di Millesi lascia il tempo che trova, anche se è fondato: il gioco ancora stenta a prendere piede nell'arco di tutta la partita e ci si nasconde un po' troppo dietro a barricate che comunque resistono.
La pausa di gennaio è ancora lontana: serve una spinta, una vittoria casalinga contro il Padova sarebbe di grande aiuto.

Il triplice fischio
Si è combattuto molto in Avellino - Cesena, gara molto tirata con 31 falli globali (14 contro i 17 del Cesena). Solo 3 gli ammoniti da Gavillucci di Latina: Peccarisi al 23' stende con un brutto fallo Renzetti che gli era scappato, poi Succi al 36' tocca di mano ed infine Bittante per irregolarità.
Al 14' però c'è il vero contatto dubbio: Pisacane stecca D'Alessandro che cade rovinosamente a terra in dribbling, non sembra chiarissima la situazione, ma il penalty forse sarebbe potuto starci. Molto difficile valutarlo.
Appena 2 fuorigioco fischiati, tutti ai danni dei padroni di casa, quindi a ristabilire la precisione dei difensori bianconeri.
Il recupero concesso nella prima frazione è stato di 1 minuto e nella ripresa 4.
Gavillucci 6
Avellano 6,5 - Marinelli 6,5

4 commenti:

  1. "Il commento di Millesi lascia il tempo che trova" ahahah
    Bravi ragazzi continuate così

    RispondiElimina
  2. Anche quello che ha detto Foschi lascia il tempo che trova.........
    Ma non aveva costruito una grande squadra senza spendere un euro?
    Come mai ora parla come Bisoli?
    Guarda che tutti gli infortuni li ha creati Bisoli e il suo staff, mica li ha fatti un'altro allenatore?......
    Sembra come si stiano nascondendo dietro ad un dito......
    Se hai un allenatore non in grado non coinvolgerti anche tu.Cesena ai Cesenati......

    RispondiElimina
  3. Ma che discorso è "Cesena ai Cesenati?". Siamo per caso l'Atletico Bilbao che in rosa ha soli giocatori baschi?????

    RispondiElimina
  4. Che Bisoli E' un Bolognese!

    RispondiElimina

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti