BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio

lunedì 9 settembre 2013

Il giorno dopo di.. Cesena Lanciano 0-1

Corriere Romagna - Solito Cesena, risultato diverso
La Gazzetta dello Sport - Lampo di Falcinelli, colpo del Lanciano
La Voce - Ko in casa, i bianconeri non si Lanciano
Qui Villa Silvia - Sgambata mattutina a Villa Silvia alle ore 10.30 per Bisoli ed i suoi ragazzi. Chi è sceso in campo contro il Lanciano (0-1 gol di Falcinelli) seduta leggera, mentre per tutti gli altri lavoro consueto. Domani alle ore 15.00 secondo giorno di allenamento alle 15.00 per affrontare poi venerdì il Palermo al Barbera.

Il commento del post partita
La prima sconfitta in campionato ha scontentato coloro che sinora hanno lodato il percorso degli uomini di Bisoli e inorgoglito quelli che da metà luglio vanno alla ricerca di ogni minimo difetto nella rosa bianconera. Partiamo da questi ultimi: secondo la loro teoria il Cesena ha avuto fortuna nelle prime due giornate. Le tesi portate avanti dall'accusa: punteggio pieno raggiunto soltanto con l'ausilio di due autoreti, punte che non segnano e giocatori fuori condizione. Dall'altra parte dell'aula c'è la difesa composta comunque da buona parte dei tifosi bianconeri e della stampa locale. Questa fazione conferma che i bianconeri abbiano avuto fortuna ma sostengono che essa non debba mai essere rinnegata e che comunque il Cesena non sia mai stata messa alle spalle dalle avversarie. Confermano che Succi & C. non vedano la porta ma che comunque hanno svolto tanto lavoro sporco. Sul fattore della condizione atletica fanno notare che quelli "più indietro" sono neo acquisti o giocatori che solitamente vanno in forma più tardi (vedi Granoche). Chi ha ragione? Probabilmente nessuna delle due parti. Il gioco del calcio, così come tutte le discipline sportive, non può essere giudicato scientificamente e tanto meno riesce ad essere regolamentato tramite norme empiriche. La piazza deve stare calma, mancano 39 giornate. La promozione in serie A non è l'obiettivo primario, quella è roba per squadroni come Palermo, Empoli e Siena. Pensiamo a divertirci, a tifare per una rimonta impossibile, a esultare per un'autorete a favore, a gioire per un pari acciuffato all'ultimo minuto. Siamo in serie B, a quest'ora avremmo potuto disputare la stracittadina contro il Romagna Centro e invece venerdì sera ce la giochiamo a Palermo. Umiltà, che bella parola.

Il triplice fischio
Il Signor Baracani spezza molto il gioco, anche se sostanzialmente la gara è piuttosto corretta. Sono 5 gli ammoniti: De Cecco (tocco con un braccio), De Col (fallo tattico), De Feudis (fallo tattico), Capelli (entrata dura su Falcinelli), Paghera (entrata dura su D'Alessandro). Graziato Granoche per la manata ai danni di un avversario a palla lontana. Gioco quindi che stenta a decollare e spesso le segnalazioni non sono giuste. Nella ripresa viene allontanato il tecnico Baroni del Lanciano con rosso diretto per proteste.
Rimangono seri dubbi per l'atterraggio di Volta ad pochi minuti dal 90', poteva essere rigore netto.
I minuti di recupero sono stati 2 nel primo tempo ed addirittura 8 nella ripresa per favorire il totale recupero delle perdite di tempo e delle sostituzioni.
Baracani 5
Ciancaleoni 5,5 - Bellutti 5,5

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti