BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

sabato 31 agosto 2013

Crotone - Cesena 1-2 2° giornata Serie B 2013-2014


CROTONE CESENA 1-2 (Torromino 9', Rodriguez 50', Ligi aut. 80')

RISULTATO FINALE: CROTONE CESENA 1-2
Crotone CESENA 1-2. Trasferta insidiosa dopo il vittorioso esordio in campionato ai danni del Varese, il CESENA rotola verso sud fino a Crotone. I pitagorici vengono da una brutta sconfitta subita contro il Siena ma la squadra di Drago non è una squadra semplice da affrontare. I romagnoli presentano Capelli in difesa dal 1' e il terzetto Defrel - Tabanelli - D'Alessandro si muoverà alle spalle di Succi; nel Crotone da segnalare la presenza dell'ex Matute, match-winner nella stagione scorsa. Al 6' occasionissima per il CESENA, palla in mischia colpita di testa da Succi, sulla linea di porta salva Del Prete. Rete del Crotone al 9'!
Contropiede dei calabresi in seguito ad un calcio d'angolo mal sfruttato dalla squadra di Bisoli, Del Prete mette in mezzo un pallone smarcante per Torromino che calciando al volo trafigge la porta avversaria. Primo giallo della partita al 12', Tabanelli viene punito dopo un fallo su Del Prete. Conclusione pericolosa dei locali al 21', palla da Crisetig a Matute che calcia da fuori area, Campagnolo tocca rifugiandosi in corner. Il CESENA prova a mettere la testa fuori, Defrel al 23' ci prova dalla destra ma spara altissimo.
Nel Crotone si fa male Abruzzese, primo cambio dell'incontro al 29': tocca a Prestia rilevare il giocatore infortunato. 33', Matute ancora protagonista, bella sforbiciata che termina a lato. Seconda ammonizione per il CESENA, al 36' a farne le spese è Beppe De Feudis... ma c'è un errore! Il fallo è stato commesso da D'Alessandro! Brutto episodio, Pairetto commette un'ingenuità madornale. 44', il Crotone non lascia scampo ai bianconeri: Torromino calcia ma il tiro viene ribattuto da Volta. Due minuti di recupero, al 46' del primo tempo Defrel va in contropiede ma viene fermato da Prestia dopo aver dribblato due avversari.
All'intervallo è il Crotone ad essere in vantaggio ed aver messo in mostra un bel gioco. Il gol di Torromino sta decidendo l'incontro e il CESENA è incapace di creare pericoli. Succi non pervenuto, Defrel l'unico positivo tra i romagnoli. Bisoli cambia la prima pedina, alla ripresa delle ostilità Tabanelli lascia spazio ad Rodriguez. 50', pareggio per il CESENA! Lo stesso Rodriguez mette la sfera alle spalle di Gomis: bel pallone servito da Coppola in verticale, l'iberico aggancia anticipando Prestia e affonda il colpo.
Seconda sostituzione del CESENA al 56', entra il neo acquisto Cascione ed esce uno spento Succi, probabilmente il peggiore in campo allo Scida fino a questo momento. Al 66' Bisoli termina i cambi inserendo Krajnc per Capelli, crampi per l'ex atalantino. 67', Rodriguez indemoniato: l'ex Espanyol riceve in area, salta Ligi e calcia fuori di pochi centimetri. CESENA vicino al vantaggio! Nuovo ingresso per il Crotone al 68', esce De Giorgio per il nipote d'arte Boniperti. Calabresi insidiosi al 70', Mastriani prova a beffare Campagnolo cercando l'angolino basso. Del Prete, uno dei migliori tra gli uomini di Drago, spara un colpo dalla distanza al 73', conclusione respinta da Campagnolo sul fondo. 80', il CESENA si porta in vantaggio! Incursione di De Feudis in area, pallone in mezzo toccato da Ligi maldestramente che termina in fondo al sacco.
Terza rete stagionale per i bianconeri, è già la seconda autorete! L'assedio della squadra di casa non consente al CESENA di uscire dalla propria metà campo. 180 secondi di recupero finali ma al triplice fischio di Pairetto sono i romagnoli ad alzare le braccia al cielo. CESENA primo in classifica con 6 punti! Decisiva la rete di Rodriguez e autogol dell'ex San Marino Ligi dopo che il Crotone era passato in vantaggio con la conclusione di Torromino. La ripresa scoppiettante ha messo in ombra un primo tempo pieno di sofferenza per la squadra di Bisoli, prestazione identica a quella vista contro il Varese. Calabresi ancora a secco di punti ma che comunque non ha demeritato, la squadra di Drago non è assolutamente da prendere sottogamba. Prossimo match del CESENA domenica 8 contro il Lanciano.

PAGELLE - Diamo i numeri! 
Campagnolo 6: se nel gol della domenica di Torromino non può nulla, mette il suo zampino per murare Matute nel primo tempo e poi di nuovo il marcatore nella ripresa. Offre continuità e sicurezza a tutto il reparto e alla squadra intera. DUREVOLE
Consolini 6: inizia col freno a mano tirato, manco fosse un 4x4. Spinge poco e a volte rischia nei disimpegni. Soffre troppo Galardo, ma nella ripresa tira su la coperta chiodata e "fora" gli avversari. STACCIONATA
Volta 6: ha un tempo di reazione sempre ottimale, la sua qualità degli interventi è precisa. TIMER
Capelli 6: al debutto convince, l'affiatamento con Max arriverà. Esce per un problema muscolare, di benzina in corpo ne ha poca. SERBATOIO VUOTO
Renzetti 7: forse il migliore in campo, tiene buono De Giorgio e lo azzera, salvando addirittura una sua conclusione. In fase offensiva punge come un'ape. MIELE
De Feudis 6,5: non si sottrae dalla lotta, prende e dà calci e botte. Galardo gli crea qualche problema, quasi uno spauracchio. Solo nella ripresa, col miglioramento della squadra ne esce vincitore. E' lui ad infilarsi tra le linee nemiche e propiziare all'autorete di Ligi per il gol vittoria. QUADRIFOGLIO
Coppola 6: non sempre è concreto, Matute e Crisetig sono ostici e sgusciano via. Offre però l'assist al gol del momentaneo pareggio di Rodriguez. NAVETTA
Defrel 5,5: gira come una trottola a destra e sinistra, Bisoli gli cambia posizione ma non è incisivo al gioco della squadra. Le rare scorribande sono solitarie. PERSO
Tabanelli 4,5: altra giornata da dimenticare, un passo indietro dopo quello fatto in avanti la scorsa giornata. E' falloso, troppo, e poco incisivo, sperduto allo Scida. INVISIBILE
Succi 4,5: si divora l'occasione di portare in vantaggio i suoi dopo pochi minuti, poi riesce nell'impresa di fare a sportellate con gli avversari. Nulla più. NULLATENENTE
D'Alessandro 5,5: le sue scorribande sono poco efficaci, il gioco non decolla ed insieme a Succi, è lui a pagar dazio. Spesso si trova da solo, accerchiato. FRENATO
Rodriguez 7: rileva uno spento Succi, già al primo pallone che tocca la insacca. Stop e girata in rete al 50'. In zona Prestia e Ligi non riescono a mettergli un bavaglio, tanto che spesso usano metodi duri al limite del regolamento. Rischia addirittura la doppietta con un'altra bella mossa: stop e finta, ma la conslusione sul primo palo è da dimenticare. SPAURACCHIO
Cascione 6: entra al posto di Tabanelli e nella mezzoretta supporta come può D'Alessandro. La zona destra del centrocampo è di suo presidio fisso. SOSTANZA
Krajnc 6: appena 25 minuti, cerca di fermare Torromino con ogni mezzo. Le palle alte sono il suo pane quotidiano e offre importanti centimetri. Nel finale soprattutto durante gli assalti vani del Crotone. RUGBYSTA

Bisoli 6: cambia faccia la squadra dal primo al secondo tempo. Fuori Tabanelli, dentro Rodriguez che cambia la gara. Cascione e Krajnc offrono garanzie, però ancora sul piano del gioco non ci siamo. Da considerare Crotone comunque un avversario ostico, soprattutto in casa. La dea bendata gli salva per due volte in via consecutiva la pelle, proiettandolo in testa alla classifica.

Curva Sud Crotone 5,5: poche presenze alla Scida, storico stadio appassionato. In gradinata due gatti e poco colore in generale. Tra gli ultras i soliti due striscioni Crotone 1923 e Curva Sud.

Curva Nord Cesena 6: bonus vittoria in tasca, non possono farsi sentire i 36 reduci ma la gioia è tutta loro. Presenti Kick-Off, Coordinamento, qualche ultras in solitaria, 0547 e Club Tartari. Impresa che rimarrà nel loro cuore.

INTERVISTE POST PARTITA

Pierpaolo Bisoli
"Siamo partiti bene anche se potevamo sfruttare meglio le due occasioni capitate. Abbiamo perso territorio e abbiamo commesso un’ingenuità favorendo il gol di Torromino. Nel secondo tempo abbiamo alzato il baricentro e Rodriguez ha messo a segno un gran gol. L’autogol è stato frutto del lavoro di De Feudis. Nei quindici minuti finali ci siamo abbassati ma non abbiamo mai sofferto. Brava la difesa che ha respinto con sicurezza gli attacchi. Ora è come avere zero punti in classifica, non cambia il mio atteggiamento. Stiamo creando un’identità di gioco e queste vittorie non fanno altro che accrescere la nostra autostima."

Alejandro Rodriguez
"Sul gol dell'1-1 ho ricevuto un bel passaggio da Coppola, ho protetto la sfera, mi sono girato ed scagliato la palla dentro la rete. Mi sento bene, sono a disposizione del mister. Oggi è venuto fuori il valore della squadra."

Giuseppe De Feudis
"Nel primo tempo abbiamo sofferto un po’ e poi siamo cresciuti alla distanza. Siamo stati bravi ad alzare i ritmi ed a rimontare lo svantaggio. Dopo una sponda di Rodriguez sono entrato in area ed ho messo la palla al centro, bene per noi il tocco di Ligi nella sua porta. Portiamo a casa tre punti da un campo insidiosissimo."

La Voce - Ma che goduria
Corriere Romagna - Il Cesena ci ha preso gusto
La Gazzetta dello Sport - Il Cesena ringrazia e regala il bis

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti