CESENA ROMAGNA CENTRO 5-1 (Succi 12', Roccati 17', Succi 35', Garritano 49', Rodriguez 55', Garritano 68') 

RISULTATO FINALE: CESENA ROMAGNA CENTRO 5-1
CESENA Romagna Centro 5-1. Giunti alla quarta sgambata, il CESENA di Bisoli pare lievemente meno imballato rispetto ai match di Santarcangelo e Forlì, forse anche per l'avversario di qualità inferiore. Già alla prima occasione, al 12', D'Alessandro spennella dalla destra per Succi che di testa non ha grossi problemi ad infilarla sotto la traversa. I movimenti in avanti vedono ben alti gli esterni ma in una fase di disattenzione, arriva il pareggio ospite su punizione. 
Dal limite, Roccati trova una deviazione della barriera che mette fuori causa Campagnolo. E' quindi il pari dopo appena cinque minuti. La gara si imbriglia un po', le chiusure del Romagna Centro e la disattenzione sull'offside mantengono il risultato equilibrato, con qualche perplessità dei tifosi. Il vantaggio però arriva al 35', ancora di Succi, questa volta di piede. Ci si avvia quindi negli spogliatoi con il risultato di 2-1, subito infranto dall'ingresso di Garritano che segna il tris al 49'. Il CESENA spinge, Coppola verticalizza alla perfezione per Rodriguez che infila il neo entrato Zollo. Il Romagna Centro si perde un po' d'animo, complice anche la scarsa forma, i ragazzi di Medri si allenano da meno di una settimana. Giunge però l'occasione dell'accorcio di distanza: il rigore di Mondardini però viene bloccato in due tempi da Rossini che indovina l'angolo alla sua destra. In precedenza il fallo era stato commesso da Ingegneri.
Il 5-1 finale arriva ancora dai piedi caldi di Garritano: il debutto di Nadarevic è positivo e dalla destra scodella al centro per l'ex Inter che segna la sua doppietta personale dopo quella di Succi nel primo tempo. 

INTERVISTE POST PARTITA

Pierpaolo Bisoli
"Abbiamo disputato un'ottima partita. Dal punto di vista del contenuto non è stato importante segnare le cinque reti, abbiamo però creato almeno nove dieci palle gol. Ho visto delle buone geometrie e soprattutto un forte pressing per giunta alto, stiamo ingranando."

Andrea Tabanelli
"Questa volta sono partito titolare, il mister cambia spesso i moduli, così alterna anche noi in campo. Oggi ho giocato da mezzala, mentre la volta scorsa ero dietro le punte. I due ruoli sono un po' diversi: in uno sono più libero di svariare ed è più divertente, mentre con l'altro devi garantire maggiore copertura a chi sta dietro."

Francesco Renzetti
"Come detto prima di venire a Cesena aspettavo una chiamata dalla A, ma De Feudis e Granoche mi avevano parlato dell'attaccamento dei tifosi alla squadra. Il calore si sente, non vedo l'ora di esordire al Manuzzi, non ci ho mai giocato nemmeno da avversario.
La mia forma fisica sta crescendo, tra una decina di giorni sarò nella massima condizione per la stagione. L'obiettivo rimarrà la salvezza, poi vedremo di sabato in sabato." 

La Voce - Cesena, la strada è quella giusta
Corriere Romagna - Per il Cesena 5 gol e parecchi sorrisi

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha