BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio

domenica 11 agosto 2013

Cesena - Pontisola 4-1 2° turno Coppa Italia 2013/2014

CESENA PONTISOLA 4-1 (Traini 12', Succi 45', Camporese 55', Tabanelli 59', Garritano 91')

RISULTATO FINALE: CESENA PONTISOLA 4-1
CESENA Pontisola 4-1.Prima uscita ufficiale contro la sorprendente formazione del Pontisola, squadra di Serie D che ha incredibilmente affondato l'Ascoli nel turno precedente di Tim Cup.
Il CESENA parte bene, già al 4' Renzetti la mette dentro dal fondo e per poco Stucchi non la infila nella propria porta. Il momento buono del CESENA è solo un abbaglio, infatti gli avversari prendono campo e fiducia, trovando tra lo stupore generale il vantaggio al 12': angolo, Rossini non è impeccabile nell'uscita aerea, sponda sul secondo palo per il centro, Volta e Camporese sono sorpresi, e Traini insacca lo 0-1. Festa grossa con la panchina per i ragazzi del Pontisola che si dimostrano davvero tenaci. I bianconeri non si scompongono e al 21' Camporese, dopo una mischia in angolo, ha l'occasione del pari, ma il portiere Natali chiude lo specchio in due riprese! Grandissimo salvataggio. Gli ospiti continuano a macinare gioco, le corsie sono intasate, Coppola e De Feudis non sanno bene che pesci pigliare e i lombardi giocano nettamente meglio. Solo al 45', seguito da un solo minuto di recupero, arriva il pareggio del CESENA: Renzetti scorribanda a sinistra, pennella per la capoccia di Succi che scavalca il portiere per l'1-1. Si va a bere acqua fresca negli spogliatoi in attesa della ripresa.
La seconda frazione vede il netto calo fisico del Pontisola, che ben aveva impegnato il CESENA nei primi 45 minuti. Entrambi gli allenatori non effettuano alcun cambio e si riparte con gli undici iniziali. I bianconeri trovano il sorpasso al 55': punizione ancora di Renzetti, mischia furibonda in area, prima De Feudis prova il colpo a rete, ribattuto da avversari, poi Camporese trova il guizzo giusto e la insacca. Primo gol ufficiale per l'ex Fiorentina e tifosi che fanno festa. La gara si fa in discesa con l'arrivo del 3-1, D'Alessandro pesca dalla sinistra Tabanelli sul secondo palo solissimo, colpo al volo che si infila sotto la traversa. Giunti al 3-1 i ragazzi di Bisoli amministrano il gioco, al 65' occasione per il poker con ancora D'Alessandro intento a sfoderare un diagonale insiodoso, poi Tabanelli raccoglie per Succi, ma questa volta l'incornata è sballata. Si rfanno vedere gli ospiti al 67':  Ruggeri dalla distanza impegna con i due pugni Rossini, in tuffo.
La gara praticamene finisce qui, il poker arriva al 91' con Garritano che ribatte a rete la conclusiona ravvicinata di Rodriguez. Tutti a prendere gli applausi sotto la Curva Mare con uan vittoria in tasca ma ancora del lavoro da fare per evitare qualche errore di troppo.

PAGELLE - Diamo i numeri!
Rossini 5,5: il gol del vantaggio ospite è macchiato dalla sua colpa di essersi fatto trovare impreparato alla sponda avversaria. I compagni di reparto certamente non lo hanno aiutato. Nelle altre due timide conclusioni si fa trovare però pronto. MACCHIOLINA
Ricci 6: fuori posizione a destra, lascia qualche dubbio in certe occasioni ma nel complesso non si lacia sfuggire gli avversari. ATTENTO
Volta 5,5: si fa sfuggire Traini che porta incredibilmente in vantaggio il Pontisola con l'incornata quasi solitaria. In parte rimedia con chiusure chirurgiche, ma l'avversario è modesto. Anche per lui serve altro lavoro. TIMER
Camporese 6:  anche lui controbuisce al pasticcio difensivo che allarma la truppa di Bisoli al 12', poi si riscatta pienamente trovando la rete del vantaggio ad inizio ripresa. Per lui 60 minuti giocati, ancora serve trovare l'affiatamento con i compagni. RODAGGIO
Renzetti 6,5: dopo pochi minuti rischia di far commettere autorete ad un avversario con un suo cross, poi si spegne e si riaccende definitivamente trovando l'assist per la capocciata di Succi. Il secondo tempo è il Re della fascia sinistra. AUTORITA'
De Feudis 6: ritorno ad avere in mano le chiavi del centrocampo, non illumina ma nemmeno subisce più di tanto la manovra avversaria. MURETTO
Coppola 5,5: a volte troppo irritante e spesso litiga con gli avversari. Rischia sanzioni per una bottarella in faccia ad un avversario. ARRABBIATO
D'Alessandro 6: offre sgaloppate interessanti, ma è ancora troppo alterno. In dribbling difficilmente viene fermato. TROTTOLA
Tabanelli 6: non è troppo concreto, qualche passaggio errato di troppo e cerca falli che a volte proprio non ci sono rimanendo a terra. Trova però la rete del 3-1, appostato da solo sul secondo palo. E' festa anche per lui sotto la Mare. LESTO
Defrel 5: il peggiore in campo, non entra mai nel vivo del gioco. Pochissimi i palloni giocati e si mette raramente a servizio dei compagni. OUT LA PRIMA
Succi 6: vive nell'ombra anche questa sfida toccando pochi palloni ma è la sua incornata a pochi secondi dal termine della prima frazione a ristabilire la parità in campo. Offre tanto lavoro di copertura, pagnotta guadagnata. OPERAIO
Garritano 6,5: è il primo cambio optato da Bisoli per rilevare lo scarico Defrel. Si mette tra le linee e fa davvero un buon lavoro, vedi il gol nel finale. Non molla mai questo ragazzo. OSSERVATO SPECIALE
Ingegneri 6: mezzora di spazio per il giovane che non sfigura al fianco di Volta. Incisivo quando c'è da spazzare via, dicresto osservatore per tentare la giocata palla a terra. SCOLARO
Rodriguez 6: viene schierato ad un quarto dalla fine per far rifiatare Succi. Non entra nel vivo del gioco, ma accumula un po' di minutaggio. CRONO

Bisoli 6: soprese Rossini e Ricci dla primo minuto, solo il portiere un pochino lo tradisce. Infatti non ci crede nemmeno lui all'approccio improntato dagli ospiti nella prima frazione. Il suo Cesena soffre troppo, il centrocampo è allagato dagli avversari e le corsie, fortunatamente, sono a tenuta quasi stagna. A volte si va incontro all'uno contro uno in difesa. Allo svantaggio di Traini non si scompone, ruota spesso i laterali e trova il meritato pari allo scadere con Succi. La ripresa vede il calo fisico degli avversari che han condotto superbamente il primo tempo, poi è sola discesa con le altre tre reti. Giustissimo il cambio di Defrel - Garritano.

Curva Mare Cesena 5,5: il calcio è d'agosto e l'avversario non è certo di quelli blasonati per questo girone di Coppa Italia. Per i 2068 paganti, troppo pochi, c'è anche spazio al blocco in Curva di farsi sentire ma non basta.

Curva Ferrovia Pontisola 5: sistemati in tribuna laterale, una manciata di parenti presenti, nessun tifoso. Per loro è già una grande festa arrivare al Manuzzi e soprattutto andare in vantaggio. Dalla tribuna qualche frase di troppo a Mister Bisoli di due lombardi.

INTERVISTE POST PARTITA
Pierpaolo Bisoli
"La squadra è in crescita, sebbene sia ancora un po' lontana da quello che pretendo io, possiamo migliorare ancora del 30%.
Per me non esiste un modulo ufficiale, ma vari moduli. Se oggi abbiamo adottato questo modulo è perché era quello che si adattava meglio alle caratteristiche dei miei giocatori che avevo visto in allenamento. Oggi questo modulo ha dato dei buoni frutti. Ma non è detto che giocheremo così anche la prossima volta. Da mercoledì proverò la difesa a tre con due esterni alti. Il mio Cesena deve essere camaleontico."

Andrea Rossini
"Dopo questi anni di gavetta in giro sono contento di essere tornato a Cesena, anche se solo questa mattina all'allenamento il mister mi ha detto che avrei giocato. Non me lo aspettavo.
Io sono a disposizione del mister e pur di rimanere a Cesena accetterei di fare il secondo o comunque di giocarmela. Il mio rapporto con Campagnolo è ottimo."

Andrea Ingegneri
"Quando sono stato avvisato da Bisoli che sarei entrato, il cuore ha iniziato a battere molto forte - rivela il centrale ex Bologna -, impossibile nascondere l'emozione, un sogno che si avvera. Sono subito tornato coi piedi per terra appena entrato in campo con i richiami del mister e qualche buon consiglio di Volta. La vittoria è stata importante, ma sofferta."

La Voce - Cesena: prima il bluff e poi il poker
Corriere Romagna - Il Cesena sbanda poi si riprende
La Gazzetta dello Sport - Un tempo da brividi poi il Cesena dilaga
Il Resto del Carlino - Cesena in ritardo, ma che ripresa

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti