BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

martedì 16 aprile 2013

Spezia - Cesena 1-0 37° giornata Serie B 2012-2013

SPEZIA CESENA 1-0 (49' Okaka)

RISULTATO FINALE: SPEZIA CESENA 1-0
Spezia CESENA 1-0. Sfida salvezza al Picco tra due squadre in emergenza infortunati. Sono circa 40 i tifosi del CESENA che accompagnano la squadra in questa serata lavorativa non troppo fredda. Non si fa nemmeno in tempo a scaldare i muscoli che già al 3' Defrel esce in barella, Bisoli quindi fa entrare Tabanelli.
I padroni di casa prendono in mano il pallino del gioco sin dall'inizio, ma è il CESENA a farsi pericoloso con una zuccata di Tabanelli su punizione di Djokovic, palla a lato al 16'. Arriva anche il primo giallo: Porcari stende Granoche col piede a martello, poi Schiavi a forbice su Rodriguez rischia il rosso, finisce anche lui tra la lista dei cattivi. L'occasione più limpida del match, e siamo solo al 24' del primo tempo!, ce l'ha Rodriguez: Coppola lo innesca dalla destra, lo spagnolo è abile ad infilarsi tra i due centrali e prova un destro insidioso dal limite. Per poco Guarna non è battuto! Bianconeri vicini al vantaggio! Intanto dalla tribuna Bisoli si becca degli insulti dal pubblico che sia avvicina alla sua panchina dai posti a sedere.
Lo Spezia si fa vedere dalle parti di Campagnolo con un colpo debole di Antenucci di testa. Nulla di fatto. Seconda tegola per il CESENA: siamo al 37' e Rodriguez accusa un colpo che lo costringe a lasciare il campo, dentro quindi D'Alessandro. Sono ben quattro i minuti di recupero e nel secondo Granoche per poco non perfora Guarna, ancora impreciso il bianconero. Finisce qui il primo tempo con il rammarico dei due cambi fatti in nemmeno un tempo, gara equilibrata, quasi noiosa molto spezzettata dai falli e piuttosto cattiva ma mai violenta.
Parte in quarta lo Spezia di Cagni che prima va vicino alla rete del vantaggio con Antenucci e poi al 49' ci riesce con Okaka. Se ne va centralmente l'ex Under 21 azzurro, vince un rimpallo con Tonucci in scivolata e indirizza nell'angolino basso dove nè Campagnolo, nè Ceccarelli riescono ad arrivarci. Padroni di casa in vantaggio, meritatamente. La reazione è immediata, ma è solo un fuoco di paglia: Tabanelli, alla ripresa del gioco, sventola dalla distanza, ma il tiro è respinto. Arriva anche il giallo per il nervoso Ceccarelli, salterà la prossima partita interna di sabato. Al 60' potrebbe arrivare il ko: Di Gennario, una furia dalla sua parte, innesca Antenucci che ha il tempo di girarsi e mirare il sette, palla imprecisa di pochissimo con Campagnolo fermo! Anche Arrigoni, per una trattenuta di maglia ad Antenucci a metà campo, si becca il giallo. Proprio lui, al 64' viene sostituito con la mossa della disperazione da Succi. Primo cambio anche per Cagni al 74': fuori Lollo per Musacci e Madonna per Piccini. Il CESENA non riesce a trovare la soluzione del rebus, una delle peggiori partite giocate in stagione, nesuna idea. Cagni continua ad inserire forze fresche a cinque dalla fine: Benedetti subentra a Garofalo. Anche Tonucci, medicato in precedenza al naso per il sangue che usciva, viene ammonito per un contrasto aereo giudicato irregolare con Okaka.
Si giunge al recupero con il risultato in cassaforte per i padroni di casa, CESENA totalmente assente. Ed invece no, o quasi. Prima al 92' D'Alessandro, unico sprint del match, salta due avversari a sinistra, entra in area e la mette dentro per Granoche. El Diablo da solo dal dischetto trova un sinistraccio che si alza e prende la rete dietro la porta! Mani nei capelli per l'ex Novara!!
Infine, proprio nell'ultima azione innescata dal lancio lungo a metà campo di Campagnolo, Tabanelli a destra la mette dentro in mischia. Tonucci prolunga di testa e non si sa come (Sky non ha fatto vedere il replay!) Succi sulla linea di porta manda alto il pallone!!! Non si capisce bene se ci sia stata la deviazione di Guarna o il bomber bianconero abbia solo colpito con la parte superiore della testa la palla facendola andare sopra la traversa, e ci era praticamente sotto, sulla linea di porta!
Sembra di vedere le comiche in questi ultimi due minuti, ma oggi i comici di Zelig non c'entrano niente, è solo il povero Cavalluccio che perdendo si è fatto agganciare proprio dai liguri in classifica.

PAGELLE - Diamo i numeri! 

Campagnolo 6: l'unica vera occasione dello Spezia è la rete segnata da Okaka. La palla passa tra lui e Ceccarelli che va ad ostacolare il suo intervento. Qualche tiro velleitario degli avversari ma nulla da segnalare. UN TIRO, UN GOL (SUBITO)
Ceccarelli 5: Antenucci è una buonissima punta da serie B e sa come pungerlo nei punti giusti. Il Cecca va in crisi, non ne combina una buona, commette falli e prende anche l'ammonizione che gli farà saltare il prossimo match. SOLO DOLORI
Comotto 5,5: va in apnea nella ripresa abbracciato al resto della squadra. In altre occasioni la sua esperienza sul campo ha prevalso ma stasera Le punte in maglia bianca gli hanno dato filo da torcere. SOTTOMESSO
Tonucci 5,5: non riesce a bloccare la serpentina vincente di Okaka, pericolosa ma certamente non irresistibile. In affanno come il collega di reparto, due passi indietro rispetto agli ultimi incontri. PROGRESSIONE INTERROTTA
Brandao 5: gli spettatori si accorgono della sua presenza solamente quando Di Gennaro, tutto dribbling e niente tiro, lo salta palla al piede. Bisoli non vede l'ora che Consolini si rimetta in sesto. PRESENZA MISTERIOSA
Arrigoni 5,5: il meno peggio in mediana, è l'unico in grado di contrastare Bovo e soci. Purtroppo anche lui si rivela molto falloso, prova a dare vita al possesso palla bianconero ma con scarso successo. FUOCO SPENTO
Coppola 5,5: da ricordare ad inizio match l'assist in profondità per Rodriguez che arriva vicino al gol. Nella ripresa segue il brutto andazzo del resto della combriccola e non tiene testa agli spezzini, in ogni caso tutto fuorché fenomeni. FRECCIA IN GIU'
Djokovic 5,5: inconcludente, non è ben chiara la sua posizione sul rettangolo verde. Ne approfitta Porcari piantando la bandierina con lo stemma dello Spezia nella zona di centrocampo. CONQUISTATO
Defrel sv
Rodriguez 6: il migliore in campo per i romagnoli, peccato vederlo correre per soli 37 minuti. Prima dell'infortunio è l'unico ad impensierire Guarna ed i difensori allenati da Cagni. Un suo taglio verticale, ben visto da Coppola, lo porta ad un passo dalla rete dello 0-1. NOTA POSITIVA
Granoche 5: il sacrificio messo in campo dal numero 11 non è da contestare ma non sempre porta buoni esiti. La squadra non sale mai e tocca pochi palloni. A 180 secondi dal termine spreca l'occasione per riportare la partita in parità, tutto solo in area calcia a lato di mancino. SCIUPONE
Tabanelli 4,5: parte praticamente da titolare visto l'infortunio di Defrel al fischio d'inizio. Al quarto d'ora, imbeccato da una punizione di Djokovic, spara fuori di testa nonostante fosse libero di stoppare e calciare. I centrocampisti liguri lo ammanettano escludendolo completamente dalla contesa, non fa una piega e non accenna segni di vita. QUALCUNO LO SVEGLI
D'Alessandro 5,5: un'ora da esiliato, non tocca il pallone nemmeno per battere una rimessa laterale. I giocatori con le sue caratteristiche hanno il difetto di nascondersi per un match intero e tornare alla luce di tanto in tanto regalando magie. Al 90' sale sullo scooter e parte sulla sinistra liberando lo sprecone Granoche. UNICA PERLA
Succi 5: Bisoli lo butta in campo per tentare l'assalto finale, riprende da dove aveva terminato venerdì scorso. Sempre ai margini dello scontro, questo non è il vero Succi. TORERO CAMOMILLO

Bisoli 5: pronti, partenza, via e c'è subito il primo infortunato. Defrel, già non al top nel pre partita, si fa male e viene sprecata una sostituzione. Dopo mezz'ora si rompe anche Rodriguez, vai con la seconda. E' un caso che il Cesena non riesca mai a fare i tre cambi nella ripresa? Stasera i romagnoli non sono scesi in campo con il piglio giusto, lo Spezia ha grandi nomi, un ottimo allenatore ma poca sostanza. Una delle più brutte partite del Cesena, stilisticamente parlando, è andata in scena al Picco ma nonostante ciò il pareggio sarebbe stato il punteggio più giusto. In ogni caso non sarebbe stato difficile creare di più per tentare un colpaccio utile alla salvezza, impossibile farlo con nessun tiro in porta.

Curva Mare 5,5: presenti solo trenta - quaranta di tifosi capeggiati dal Centro Coordinamento, Sempre Noi, Kick Off, Snoopy Capanni. Presente anche qualche stendardo tra cui "E" e "Lupo ovunque". Non riescono purtroppo a farsi mai sentire se non in rare occasioni.

Curva Spezia 6: all'ingresso in campo delle squadre sventolano palloncini bianco e neri, si fanno sentire per tutta la partita facilitati anche dalla mancanza di avversari sugli spalti, tutto sommato una buona prestazione. Poco colore fornito da rari stendardi e bandiere. La Curva sempre però piuttosto piena, considerando il giorno lavorativo.

INTERVISTE POST PARTITA

Pierpaolo Bisoli
"Sono tranquillo per la prestazione della squadra e, per la prima volta, per i risultati delle altre che ci consentono di mantenere lo stesso vantaggio rispetto alla zona play-out ma con una partita in meno da disputare.
Sabato abbiamo a disposizione il primo match-point e se lo vinciamo possiamo dire di essere salvi con quattro giornate di anticipo. Chi l'avrebbe detto quando ho preso la squadra ultima in classifica o anche a gennaio?"

Gigi Cagni
"Il Cesena è una squadra di qualità. Ma i ragazzi mi sono piaciuti perché hanno riscattato la brutta prova di sabato. Sacrifici di tutti, questo è il calcio moderno, se si sacrificano tutti i risultati vengono. Ho deciso di giocare con il 4-3-3 perché mi da più equilibrio, guarda caso quando giochi in modo più compatto vinci. Spero di non dover più parlare di continuità anche se sabato, terza partita, magari farà anche caldo, ma vediamo di recuperare le energie.
Alla fine abbiamo anche rischiato perché il Cesena ha rischiato il tutto per tutto. Mi è piaciuta la convinzione di tutto il collettivo, non si sono disuniti, ho visto impegno convinzione. Il problema di questa squadra è sempre stato quello di disunirsi, di sfilacciarsi, invece con il Cesena non è successo. Anche se il Cesena ha cambiato più volte assetto, siamo rimasti concentrati."

Andrea Bovo
"Finalmente vi commento una vittoria dopo tante sconfitte… questa sera è andata bene, a parte gli ultimi minuti che abbiamo sofferto. Dobbiamo migliorare per uscire con la palla e ragionare, ma stasera complessivamente abbiamo giocato con equilibrio e logica, siamo tornati all’antica con il centrocampo a tre, mi sembra che abbiamo ritrovato le giuste misure, siamo entrati in campo con la cattiveria giusta, loro erano sempre in difficoltà, qui adesso abbiamo messo un mattone importante, se riusciamo a dare continuità alle prestazioni saremo presto tutti più tranquilli."

5 commenti:

  1. Pessima prestazione,speriamo sia un caso ma io mi preoccupo visto i troppi stiramenti e infortuni che stiamo subendo.Ho per caso guardato le statistiche generali sul sito della serie b seguendo l'andamento annuale con tutte le altre squadre,siamo praticamente sempre ultimi.Mi devo preoccupare?Gianni

    RispondiElimina
  2. L'arbitro Pinzani ha fischiato falli a ripetizione bloccando continuamente le manovre di gioco a discapito dello spettacolo, il suo metro è stato imparziale ma troppo severo. Il numero degli infortuni occorsi ai giocatori a mio parere rientra nella norma, non ci sono stati lunghi stop fatto salvo il fastidioso problema di Favalli, non dovuto ad uno scontro di gioco. Una percentuale può essere collegata al fatto di giocare e allenarsi sia sul sintetico che su erba normale, qualcosa è dovuto anche alla lunghezza stessa del campionato. Non preoccupiamoci, una pausa ci può stare. Mancano 5 partite, stiamo calmo e pensiamo a fare punti già da sabato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No,no io intendevo le statistiche generali delle prestazioni della squadra confrontate con tutte le altre della serie b nelle varie voci dove c'e' la supremazia territoriale del campo,le occasioni create il possesso palla reti subite e fatte ecc ecc Hanno fatto la media dalla 1 giornata fino alla 37 e noi del Cesena siamo praticamente sempre ultimi avendo un gioco pessimo.Pero' siccome per il nostro mister noi facciamo sempre delle belle prestazioni allora sono fiducioso.....(si spera...).gianni

      Elimina
  3. Evviva ho visto il sito della serie b.Abbiamo una gran bella squadra non ci facciamo mancare nulla,negli ultimi 2 anni siamo nei bassifondi delle classifiche d'Italia.Speriamo bene...... Matteo Cesena

    RispondiElimina
  4. Forza e coraggio, oggi si potrebbe chiudere la stagione! :)

    RispondiElimina

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti