BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio

venerdì 9 novembre 2012

Prepartita Cesena - Brescia 14° giornata Serie B 2012/2013

Nella quattordicesima giornata di campionato Serie B il Cesena torna tra le mura con qualche convinzione in più. Al Manuzzi di Cesena scenderanno in campo Cesena - Brescia (ore 15.00) che sarà trasmessa in tv su Sky Calcio 7.  Puoi vedere la diretta streaming di Cesena - Brescia cliccando qui.

Sono 1223 i biglietti venduti sino alla giornata di giovedì. Di questi, 110 sono in mano agli storici gemellati del Brescia. Purtroppo rimarranno solo bei ricordi le strette di mano ed i boccali di birra prima e dopo la partita in grandi quantità come un tempo.



Una ricaduta alla coscia destra nell’allenamento di mercoledì ha messo di nuovo fuori causa Gessa, che salterà il Brescia, così come Parfait. Recupera, invece, Brandao, che comunque andrà in panchina. Il tecnico Bisoli dovrebbe confermare il 4-2-3-1 visto a Padova dopo l’ingresso di Defrel che ha offerto maggiore spinta offensiva. Allenamento differenziato per Favalli e Rodriguez. Si sono allenati con la prima squadra anche il Primavera Sasa Cicarevic e Luca Valzania.
Durante la rifinitura di venerdì, Bisoli in difesa ha avuto un ripensamento e potrebbe schierare Brandao, mentre come trequartista ha provato Djokovic.

Corriere Romagna - Cesena, quanti dolci ricordi
La Voce - Brescia, Caracciolo è a mezzo servizio
La Voce - Cesena, Bisoli va già venire i Calori
Corriere Romagna - Bisoli cerca una vittoria speciale
La Voce - Cesena se la coperta è sempre un po' troppo corta

Calori deve valutare le condizioni di Andrea Caracciolo, che anche giovedì si è limitato a un lavoro personalizzato, si legge su La Gazzetta dello Sport. Fra le opzioni un 3-4-1-2 con il recupero dell'Airone oppure Corvia in vantaggio su Mitrovic in attacco. Ai box Antonio Caracciolo, Rossi e Martina Rini, oltre a Sodinha. Rientra Daprelà.

Probabili formazioni

Cesena - Belardi; Ceccarelli, Comotto, Brandao, Caldirola; Iori, Meza Colli, D'Alessandro, Lapadula, Defrel; Succi.

Brescia - Arcari; De Maio, Salamon, Stovini; Zambelli, Lasik, Budel, Scaglia, Daprelà; Saba; Corvia.

I precedenti.
Numericamente gli incontri giocati tra Cesena e Brescia in Romagna sono tantissimi: 20, tutti giocati in Serie B eccetto l'ultimo scontro di due anni fa in Serie A (con la salvezza bianconera!) e un incontro di Coppa Italia del 1985-1986. Il bilancio è piuttosto incerto: sono 6 le vittorie sia del Cesena (2-0 nel 2009-2010) che del Brescia con 8 pareggi. Quindi ci si aspetterà di nuovo un pari.

INTERVISTE PRE PARTITA.

Gianluca Lapadula
"Il gruppo sta facendo notevoli passi in avanti e tornare al Manuzzi ci darà maggiore spinta. Bisoli ci dice di non tenere conto degli avversari e guardare solo in casa nostra, del Brescia conosco solo Budel, ma è un avversario forte. I punti ci servono per trovare quella continuità che all'inizio ci è mancata. Dal punto di vista personale ringrazio lo staff e i dottori che mi hanno aiutato molto a superare il problema al ginocchio e farmi tornare in campo."

Fabio Daprelà
"Sia noi che loro puntiamo alla Serie A, credo sia banale dirlo: tutte le squadre che partono dalla cadetteria vogliono arrivare in massima serie per poi non avere rimpianti a fine stagione. Lo dico con tranquillità. Col Cesena sarà una bella gara, anche loro sono forti e puntano in alto."

Pierpaolo Bisoli
"Ceccarelli sta migliorando e Caldirola lo vedo molto bene come terzino, avendo D’Alessandro da quella parte Caldirola mi da una copertura maggiore. In Italia ci sono pochi terzini sinistri, gli ho consigliato di giocare da quella parte.Gessa starà fuori per almeno tre settimane, avendo tutta la linea difensiva in diffida farò delle valutazioni per dare il cambio a qualcuno.
Sarà una partita difficile perché sono una squadra molto esperta, sorniona ma capace di fiammate molto pericolose, è una gara molto delicata. Il Brescia ha giocatori di qualità in ogni reparto quindi dovremo stare attenti."

Alessandro Calori
"Andrea Caracciolo viene con noi. Certo, ipotizzare un suo utilizzo dal 1’ mi pare un po’ un azzardo. Non voglio rischiare di perderlo a lungo per forzarne il recupero. Certo, con la presenza di un Caracciolo in forma e anche con il resto della squadra a posto fisicamente avrei proposto un certo modulo, ma, come da evidenza, questa volta non è proprio la più adatta. Quella con il Cesena è, secondo me, una sfida affascinante a prescindere dalla classifica. La storia conta. E la storia parla di tradizione e fascino per questa partita. Bisoli? Ci sentiamo poco, ma confermo che siamo buoni amici. Siamo diversi tra di noi, ma ci accomuna il fatto che sia io che lui abbiamo dovuto sudarci le cose che abbiamo ottenuto."

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti