BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

martedì 27 marzo 2012

News Ac Cesena 27-03-12

La Voce - Eppure la salvezza virtuale è a 6 punti

Corriere Romagna - Il Cesena ha il fiato troppo corto
Qui Villa Silvia - Oggi alle ore 15.00 Beretta riprenderà gli allenamenti a Villa Silvia dopo la sosta di ieri. Continua intanto il ritiro da ormai due settimane  Fratta Terme, Campedelli ieri in un comunicato non ha rinunciato a questa foram repressiva sulla squadra.

Calimera (Lecce). Per la sfida di domenica al Via Del Mare, Cosmi non avrà a disposizione Esposito, fermato dal Giudice Sportivo per squalifica. Rientrerà Oddo e non dovrebbe destare preoccupazioni Benassi, uscito anzitempo a Novara per una contusione al quadricipite della coscia sinistra.
La ripesa è fissata per oggi alle ore 15.00.

Il martedì è EXTRATIME!
Tutti i precedenti di Extratime della Gazzetta dello Sport sono rileggibili nel nostro archivio. 
Spogliatoi del Machester United: la maglietta di GIGGS con sotto lo stesso giocatore in smoking per onorare le sue 900 partite con i reds, uno strumento in più, secondo il calciatore, è lo yoga. Proprio questa tecnica gli ha permesso di allungare la carriera, infatti a 28 anni aveva problemi ai bicipiti femorali ma grazie a questi esercizi la sua muscolatura si è rinforzata. "Gli stimoli? L’entusiasmo. Mi piace allenarmi come quando avevo 18 anni. Mi piace l’atmosfera dello spogliatoio. Mi piace giocare
perché so di essere alla fine della carriera e voglio godermi nel migliore dei modi quello che mi resta". Spazio ai ricordi della prima: "Col Salford a 13 anni, la squadra della mia città, segnai 3 gol allo United e nel dopo partita i dirigenti mi chiesero una settiman di prova. Passai il Natale con loro. E pensare che il mio allenatore era un osservatore del City e per poco non finii dal nemico." Da una partita a 904, il nuovo obiettivo? "Ora sono a quota 904 ma non ho mai pensato di fare gol o ambire in alto. Preferisco godermi il presente. Se poi arriverò a quota 1.000, tanto meglio." Il migliore amico. "Sono cresciuto con grandi giocatori: David Beckham, Paul Scholes, Gary Neville, Nicky Butt. Agli inizi ebbi un grande feeling con Paul Ince, ma il migliore calciatore lo reputo Scholes." Avversari. "Lee Dixon dell’Arsenal e Javier Zanetti dell’Inter. Incontrai la prima volta Zanetti nel ’99, quarti di Champions, lui terzino destro, io ala sinistra. M’impressionò per le sue qualità: rapido, potente, intelligente, esperto. Ci ho giocato contro altre due volte. È stato l’avversario più difficile in assoluto. Un campione completo." In Italia? "Del Piero, è un mio coetaneo e ho seguito tutta la sua carriera. Mi stupisco di Maldini che lo credevano finito nel 2006 mentre è arrivato al 2009. Peccato che non abbia un ruolo nel calcio."
Intanto proprio il compagno Rooney segna contro il Fulham e porta a +3 sul City lo United in classifica generale.
EUROGOL della Settimana: Peter Crouch rinasce con la sua robot dance. Rilancio del portiere Bogovic, spizzata di testa del compagno Pennant, stop a calcio al volo dai 30 metri. Hart è battuto, Mancini cade!
TOP 11: J.PEREIRA, WHEATER, PISZCZEK, DEMICHELIS, HAZARD, HUNTELAAR, AISSATI, BENZEMA, LLORIS, ARTETA, KROOS.
Caos greco. Pesantissima stangata della giustizia sportiva greca al Panathinaikos per gli incidenti di dieci giorni fa nel derby contro l’Olympiacos Pireo: sconfitta per 3-0 a tavolino, ammenda di 252.500 euro, penalizzazione di cinque punti in classifica e quattro partite da giocare a porte chiuse. Per comprenderne la gravità, basti pensare che si tratta della sanzione più dura mai inflitta nella massima divisione greca. Della penalizzazione in classifica, tre punti vengono tolti alla squadra ateniese in questa stagione e due nella prossima. La società di Atene, punita per responsabilità oggettiva in quanto ospitante, ha già annunciato ricorso in appello, che verrà esaminato questa settimana. Ma già così l’Olympiacos, che ora in classifica ha 10 punti di vantaggio, è avviato a vincere il suo 39˚ campionato.
Le due facce di Valencia. Domenica al Mestalla c’è il derbyfra ilclub di Emery, contestato nonostante il terzo posto, e il sorprendente Levante, a soli 3 punti dalla zona Champions, alla sua migliore stagione. In vetta il Real è a +6 sul Barcellona. Intanto proprio il club di Perez, si costruisce la sua Disneyland negli Emirati Arabi, il Real Madrid Resort Island. Il Presidente  ha svelato il progetto in una pomposa conferenza stampa con accanto Emilio Butragueño, José Mourinho, Casillas, Ramos, Benzema e Zidane: un disegno ambizioso con lo scopo di diffondere e promuovere il marchio del club spagnolo in tutto il mondo.
Strano caso in Bulgaria. Al 14˚ k.o. stagionale, 0-4 contro il Chernomorets Burgas, il presidente del Kaliakra (serie A bulgara), ha fatto ricorso amisure estreme, sospendendo il pagamento degli stipendi fino a quando la squadra non tornerà a vincere. Lamisura, però, non ha sortito alcun effetto immediato: sabato con il Borea è arrivata anche la 15ª sconfitta in 20 partite.
ORIENT BECCARIA DALLAC2 A RE DI BALI (Indonesia). Immaginarsi la scena: lui entra in campo, davanti migliaia di persone gli danno le spalle. E tutti hanno addosso il 23, la sua maglietta. Accoglienza speciale, e il posto non è da meno. Perché a Bali di solito ci si va a fare una vacanza da cartolina, Alessandro Beccaria c’è andato a fare il calciatore. Un’idea lampo, affiorata a gennaio e subito arpionata, che si è trasformata in un successo. La scena si svolge allo Ngurah Rai Stadium, dove ventimila tifosi impazziscono per i dragoni del Bali Devata (Indonesian Premier Division) e per la loro stella italiana, che fino a due mesi fa si esibiva alla Sambonifacese, 366 anime di media.
Hot girl: il danese Andre Lindegaard numero 12 dello United è fidanzato con Misse Beqiri, 24 anni, misto svedese-albanese, modella svezzata sulle passarelle milanesi che potrebbe tranquillamente scambiarsi con Eva Mendes senza che nessuno se ne accorga. Siamo a circa 10 centimetri di giroseno
dallo stereotipo wag (lei fa 86, in tribuna ne circolano di più pettorute), ma il livello resta altissimo. Pare si siano conosciuti su facebook: un po’ di chat, e poi messaggini coi cuoricini in bacheca. Poi dicono che non funziona...
Una settimana dopo il dramma di Fabrice Muamba, il Bolton è tornato in campo e ha battuto 2-1 il Blackburn. Nel riscaldamento i giocatori hanno indossato la maglia numero 6 con il nome del compagno colpito da arresto cardiaco contro il Tottenham. E anche i tifosi hanno reso omaggio al 23enne congolese con una scenografia in tribuna. Muamba, che ha visto la partita in tv, sta meglio, si è alzato e ha mangiato, e oggi prima del recupero di coppa col Tottenham riceverà la visita dei compagni.
TWEET DELLA SETTIMANA. Nella foto pubblicata su Twetter, Ganso e Neymar tengono in mano la Coppa del Mondo all’aeroporto di San Paolo: è una replica esposta in un ristorante, ma per molti i due brasiliani sono «destinati» ad alzare quella vera nel 2014.

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti