RISULTATO FINALE: NOVARA 2 - CESENA 2
Novara CESENA 2-2. Cesena subito in vantaggio dopo soli 4' minuti dal fischio d'inizio Eder su imbeccata di Parolo entra in area e serve un assist per Mutu che a due passi da Fontana non sbaglia.
Dopo alcuni minuti di predominio bianconero il Novara si è rifatto avanti con Meggiorini prima e con Jeda. Al 19' del primo tempo Tesser cambia Ludi e fa entrare Paci. Il Novara si spinge in avanti, al 19' Comotto ferma in maniera fallosa Giorgi che viene sostituito per infortunio ed entra al suo posto Pesce.Proprio il nuovo entrato al 30' gira di volè in area ma la palla finisce abbondantemente sopra alla traversa, lo stesso Pesce al 31' colpisce la traversa. Il Cesena si rifà in avanti al 35' con Eder che tira da fuori area ma la palla finisce alta sopra alla traversa. Al 38' ancora pericoloso Adrian Mutu che da limite dell'area lascia partire un sinistro che si stampa sul palo alla sinistra di Fontana.
Il primo tempo si conclude con il risultato di 1-0 a favore dei bianconeri.
Il secondo tempo inizia con i bianconeri che sostituiscono Antonioli per Ravaglia, che al 53' del secondo tempo para in tuffo un tiro pericoloso di Pinardi da fuori area. Al 57' minuto Meza Colli e Colucci prendono il posto di Malonga e Guana, mentre i Novara cambia Jeda con Granoche. Proprio l'ultimo cambio si rivela decisivo, su una discesa di Gemiti sulla sinistra Granoche anticipa tutti di testa e mette la palla alle spalle di Ravaglia. Anche Giampaolo cambia qualcosa e proprio da Livaja arriva l'assist del momentaneo 1-2 siglato di volè da Mutu. Il Novara pareggia un minuto dopo con Mazzarani che sorprende Ravaglia con un diagonale preciso.
La partita si conclude sul risultato di 2-2.

PAGELLE - Diamo i numeri!
Antonioli 6: la sua presenza non incide sul risultato, fortunato su Pesce: solo traversa. BENEDETTO DAL SIGNORE
Comotto 6: beccato dal pubblico per tutta la partita dopo aver infortunato Giorgi, non rende al meglio ma fa reparto. ASSASSINIO SUL NOVARA EXPRESS
Von Bergen 5,5: non lucidissimo. Si fa superare nell'azione del gol del pari. SOS
Rossi 5,5: il fisico ce l'ha, la maturità anche. Manca un po' di classe. LAUREANDO
Lauro 5,5: la fascia sinistra sembra essere la più carente in vista del campionato. Il buon Lauro ha dei limiti nonostante l'impegno. Soffre troppo le incursioni blitzkrieg di Marianini e Morganella. Granoche sfugge sul gol di testa. GUERRA LAMPO
Parolo 6,5: buone giocate in mezzo al campo e forma fisica al top. Avvia l'azione al primo gol di Adrian. UNA VITA DA MEDIANO
Guana 6: serve buone palle, tiene bene il campo ma in certe situazioni si fa sorprendere. ALTALENA
Candreva 6: la palla scorre dai suoi piedi, con Parolo bel duo, anche senza il capitano, partente dalla panca. Il peso ed il baricentro sono decisi da lui. BILANCERE DI PRECISIONE
Eder 6,5: un funambolo in velocità, tenta anche la via personale del gol. FLASH
Mutu 7,5: due gol e un palo. FORMA SMAGLIANTE
Malonga 5,5: in ombra il francese. Non rientra nei piani dell'azione. NASCONDINO
Ravaglia 6: subisce due gol (prima Granoche e poi Mazzarani), nonostante la gara finisca in pari salva anche su Pinardi. Brivido nel finale di Rubino. Tutta esperienza. AIUTO CUOCO
Colucci 6: fa il suo mestiere rilevando Guana. PROFESSORE
Livaja 6,5: entra nella ripresa e serve subito l'assist per Mutu. Gioca in maniera intelligente. PROMESSA MANTENUTA
Meza Colli: si guadagna il pane quotidiano. OPERAIO

Giampaolo 6: tutto sommato un buon test contro una diretta concorrente. Fortunato sull'ingresso di Livaja, pesca bene. L'avvio di Malonga era necessario? Da revisionare il pacchetto difensivo, a sinistra Lauro soffre la velocità, al centro serve Rodriguez, sperando che possa risolvere la questione del centrale.

INTERVISTE POST PARTITA
Marco Giampaolo
"Questa partita ci ha dato la possibilità di osservare i progressi della squadra. Mutu è veramente molto carico. Punta a tornare in nazionale e giocando sempre in questa maniera sarà determinante. Per noi è il valore aggiunto."

Attilio Tesser, allenatore del Novara
"Sono abbastanza soddisfatto, ma dobbiamo ancora migliorare. Abbiamo alternato cose buone ad altre meno buone. Talvolta, forse, abbiamo sofferto un po’ troppo. Sono fiducioso, ma la Serie A è dura."

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha