mercoledì 3 agosto 2011

News Ac Cesena 03-08-11

Notizie calciomercato. Emanuele Giaccherini si vedrà ad inizio della prossima settimana con la dirigenza del Cesena. Gli ultimi incontri hanno avuto un esito decisamente positivo ed il club ha gettato basi importanti per il rinnovo dell'esterno, anche perchè il presidente Campedelli e mister Giampaolo sono concordi nel volerlo tenere.
Continua la ricerca di una nuova pedina difensiva. Il più vicino a vestire la maglia bianconera è Moras: il giocatore greco si è svincolato il 30 giugno scorso dal Bologna, gradisce la destinazione ma ha un ingaggio (500-600 mila euro a stagione) troppo alto. Un nome importante è quello di Rodriguez del Penarol. Il giocatore dell'Uruguay ha lasciato una buona impressione nell'amichevole di sabato scorso. Unico problema è che il sudamericano non ha il passaporto comunitario.
Martinho è ad un passo dalla firma. Le dirigenze di Catania e Cesena stanno ultimando gli ultimissimi dettagli per l'approdo del brasiliano al Manuzzi. Il trasferimento avverrà con la formula del prestito con diritto di riscatto al termine del campionato. Nelle ultime ore era intervenuta la Nocerina ma il brasiliano ha preferito il palcoscenico della massima serie.
Un altro verdeoro pareva vicino ai colori bianconeri: Rafael, portiere dell'Hellas Verona, è tuttora il principale candidato a divenire il numero 12 del Cesena. L'affare non è così semplice poiché i veneti non vogliono privarsi troppo facilmente del giocatore. Parlando sempre di estremi difensori, a Campedelli è stato proposto Walter Bressan del Sassuolo. Ravaglia interessa anche al Vicenza mentre Andrea Rossini nelle prossime ore dovrebbe passare al Frosinone.
Capitolo Parolo: ieri era uscita la notizia riguardo all'offerta della Lazio per il centrocampista ex Foligno (4 milioni più Pasquale Foggia). Su di lui c'è anche il Palermo, impegnato attualmente nei playoff di Europa League.
Il Torino ha contattato nuovamente il Cesena per acquistare De Feudis. Non è escluso che il Conte possa rientrare nell'affare Rubin.

Sarà Paolo Tagliavento della Sezione di Terni ad arbitrare l'amichevole tra Gubbio e Cesena in programma domenica 7 agosto alle ore 20:45 presso lo Stadio Pietro Barbetti di Gubbio.
Gli assistenti saranno Andrea Marzaloni della Sezione di Rimini e Elenito Di Liberatore della Sezione di Teramo.

Da martedì 9, prenderà il via la seconda parte di ritiro a Castrocaro Terme in attesa di venerdì 12: i bianconeri giocheranno un'amichevole contro il Bellaria, allenato da Nicola Campedelli, gara che sancirà la fine del ritiro. Nei prossimi giorni sarà resa nota la sede del match: il giorno seguente il Manuzzi sarà occupato causa incontro di rugby Italia - Giappone. La squadra inizierà ad allenarsi a Villa Silvia dalla settimana successiva, fino al termine della stagione. Sarà un Ferragosto vacanziero anche per i bianconeri. Mister Giampaolo ha infatti deciso di regalare ai giocatori tre giorni di riposo.

E’ intervenuto Beppe Galli, agente di Ghezzal, per parlare della situazione che interessa il suo assistito ed il Cesena.
"Posso dire che a Cesena c’è un allenatore che stima molto Abdelkader. Quindi è un accostamento che ci può stare."

C’è una trattativa in corso? Ci sono novità?
"Non ci sono novità, per ora. Non c’è nemmeno una trattativa per il ragazzo. Per ora c’è solo la stima di Giampaolo."

L'esperto Azeglio Vicini, ex allenatore della nazionale italiana di calcio e del Cesena, ha espresso un parere sul nuovo Cesena targato Giampaolo.
"Devo per forza essere generico difficile dare giudizi dopo venti giorni di preparazione e col gruppo che potrebbe cambiare ancora se partono Parolo e Giaccherini. Ho visto personalmente il Cesena contro due squadre di buona levatura ed ha fatto una discreta figura, giocando bene. E’ ancora presto, un giudizio sarebbe affrettato, ma mi pare che le cose sinora siano state fatte bene. Giocatori come Mutu non si discutono, hanno la carriera a parlare per loro. Adesso magari non è brillantissimo, sa che è più importante fare bene in campionato che nelle partite di questi giorni."

Avrà notato lo straordinario entusiasmo dei tifosi che circonda la squadra, un elemento di fondamentale importanza, la marcia in più del Cesena anche nella scorsa stagione.
"La tifoseria bianconera è effettivamente il dodicesimo uomo in campo e non è il solito modo di dire. Tutti i calciatori ammettono che il Manuzzi ha una marcia in più e trasporta la squadra. Non dimentichiamo che c’è un nucleo storico da anni, gente che ha vinto tre campionati e cioè due veri e una salvezza che per il Cesena è come vincere il campionato. Cresce l’autostima, si creano gruppi compatti con obiettivi comuni, da perseguire con grinta. Sono poche le squadre che contano su tanti valori positivi."

Peccato che qualche giocatore possa partire, nonostante Giampaolo stia facendo di tutto per trattenerli.
"Gente che è cresciuta. E’ giusto che esplori altri ambienti e faccia altre esperienze se si sente pronta. Però attenzione. Devono essere ben sostituiti senza depauperare il valore del gruppo. A loro dico che troveranno maggior concorrenza, organici più corposi e quindi minore possibilità di giocare. A volte può convenire riaffermarsi e consolidarsi per un altro anno a Cesena per poi spiccare il volo. Qui sono stimati da tutti, sono leader, una percezione che dà entusiasmo e fiducia. Altrove non sempre è agevole mantenere questi vantaggi."

Marco Giampaolo sta facendo bene, forse è l’allenatore giusto per agevolare un salto di qualità di tutto l’ambiente.
"E’ un ragazzo giovane, ha alternato annate buone ad altre meno favorevoli, come tutti. Ha buona personalità e mi pare stia tessendo un ottimo rapporto con tutti, anche con la stampa, ed è sempre importante. Ha una grande occasione per rilanciarsi, Cesena è la piazza ideale."

Candreva e Guana sono altri colpi eccellenti. Come vede il Cesena rispetto allo scorso anno?
"Potrebbe fare meglio dello scorso anno, ma un giudizio definitivo è prematuro. Voglio vedere la squadra finita, per ora preferisco stare abbottonato. Di sicuro Campedelli ha raggiunto un obiettivo. Si è attirato l’attenzione della stampa nazionale con l’acquisto di Mutu: il Cesena è cresciuto nella considerazione di tutti. Quando hai campioni attiri l’attenzione dei mass media e anche altri giocatori vengono più volentieri. Sono regole non scritte, hanno grande importanza per la creazione di una squadra competitiva. Successe al Brescia con Baggio: c’erano altri bravi calciatori, ma Baggio attirava l’attenzione di tutti. Però non voglio aggiungere altro se no la prossima volta non ho niente da dire."

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti