BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio

sabato 25 giugno 2011

News Ac Cesena 25-06-11

Notizie calciomercato. Ieri era l'ultimo giorno utile per risolvere tutte le comproprietà senza dover passare dalla lotteria delle buste: il Cesena è stato abile nel chiudere ogni trattativa e quindi può già progettare l'imminente sessione di mercato estiva.

Alessio AMBROGETTI (Como-Cesena) - Esito: COMO
Manuel CANINI (Inter-Cesena) - Esito: RINNOVO
Caio DE CENCO (Bellaria-Cesena) - Esito: RINNOVO
Milan DJURIC (Parma-Cesena) - Esito: RINNOVO
Mattia EVANGELISTI (Cesena-Vicenza) - Esito: RINNOVO
Andrea FERRETTI (Pavia-Cesena) - Esito: PAVIA
Alberto GALLUPPO (Cesena-Parma) - Esito: RINNOVO
Dominique MALONGA (Cesena-Torino) - Esito: CESENA
Erik NESCA (Bellaria-Cesena) - Esito: BELLARIA
Marco PAROLO (Cesena-Chievo) - Esito: CESENA
Alessio PETTI (Bellaria-Cesena) - Esito: BELLARIA
Vasco REGINI (Sampdoria-Cesena) - Esito: RINNOVO
Luca RIGHINI (Vicenza-Cesena) - Esito: RINNOVO
Giovanni ROSSI (Spal-Cesena) - Esito: RINNOVO
Denis TONUCCI (Vicenza-Cesena) - Esito: RINNOVO
Andrea ROSSINI (Foligno-Cesena) - Esito: CESENA
Giacomo TULLI (Cesena-Vicenza) - Esito: RINNOVO

Oltre all'acquisto definitivo di Marco Parolo realizzato qualche giorno fa, è da sottolineare la conferma di Malonga in Romagna. Il colored francese è stato riscattato dal Torino per una cifra attorno ai 550 mila euro. Nell'affare potrebbe rientrare anche Giuseppe De Feudis che tornerebbe così in Piemonte.
A proposito di Parolo, continua il pressing di Cellino: il presidente del Cagliari vorrebbe acquistarlo in comproprietà, mentre invece la società di Corso Sozzi lo cederebbe solamente a titolo definitivo (il valore del giocatore è sui 9 milioni di euro) oppure ad una squadra che possa inserire nella trattativa una contropartita tecnica adeguata. Attualmente i club favoriti per assicurarsi il centrocampista di Gallarate sarebbero l'Udinese (in cambio di Candreva), il Palermo (scambio con Guana) o la Lazio (per Pasquale Foggia?).
Dopo l'acquisto di Adrian Mutu, altri due romeni potrebbero arrivare a Cesena. Marius Alexe, centrocampista offensivo di 21 anni, e Gabriel Torje, ala destra di 22 anni, entrambi in forza alla Dinamo Bucarest, arriverebbero in prestito oneroso con diritto di riscatto.
Il Cesena si sta muovendo per effettuare l'ultimo assalto a Jimenez. Le condizioni per l'acquisto non sono semplici, considerata anche la volontà dello stesso giocatore di giocare fuori dall'Italia. In caso di mancato accordo col cileno, Campedelli and company punterebbero forte su Mario Alberto Santana (sul quale il Napoli ha dichiarato sospesa ogni trattativa).
Ieri Rino Foschi, attuale uomo mercato del Padova, ha offerto al Cesena José Angel Crespo, terzino destro spagnolo, rivelazione dell'ultimo campionato cadetto. Sempre parlando di difensori, resta vivo l'interesse per l'ex Massimo Volta, appena riscattato dalla Sampdoria: il giocatore stesso avrebbe intenzione di restare ancora in Liguria.
Dall'Udinese potrebbe tornare in uscita Floro Flores: l'attaccante è tornato in Friuli non essendo stato riscattato dal Genoa in cui ha fatto un buon campionato. Dopo il colpo Mutu Campedelli potrebbe rinforzare ulteriormente il reparto avanzato.
La Roma sta per ufficiliazzare l'arrivo di Loic Nego (Nantes ma svincolato). E' stata battua la concorrenza di Benfica, Saint Etienne e proprio dei bianconeri.


L'agente di Luca Ceccarelli, Alberto Bergossi, ha affermato che il Bologna aveva chiesto informazioni riguardo all'acquisto dell'esterno di Gambettola.
"Si, ho avuto contatti con la dirigenza emiliana, noi abbiamo dato la nostra disponibilità, ma c’è da risolvere anche la questione del contratto che scade nel 2012. Prima di avviare trattative con altri club, dobbiamo cercare di rinnovarlo almeno per un altro anno”.
Negato invece ogni contatto con la Lazio, destinazione che comunque sarebbe difficile da rifiutare. “La Lazio è un club importante e Ceccarelli la prenderebbe sicuramente in considerazione, anche se devo dire che lui a Cesena si trova molto bene ed è un idolo per i tifosi”.

La tessera del tifoso sarà indispensabile per le trasferte.
E' questa la principale novità del protocollo 'tessera del tifoso per il tifoso' presentato martedì 21 giugno al Viminale. I biglietti per i posti destinati ai sostenitori della squadra ospite potranno essere acquistati solo dai possessori della tessera del tifoso e non potranno essere venduti a chi è residente nella regione che "origina" la trasferta o, nel caso di squadre della stessa regione, ai residenti nella provincia da cui proviene la squadra ospite.
In casi particolari, prevede ancora il protocollo, e qualora le società di concerto con il Gos siano nelle condizioni di riservare posti dello stadio a tifosi ospiti "non fidelizzati", dovranno farne richiesta all'osservatorio indicando le misure organizzative che intendono adottare. Ad esempio, nel caso si giochi la partita Lecce-Roma, la società Leccepotrà fare richiesta all'osservatorio di vendere biglietti per settore diverso da quello ospiti ai tifosi romanisti privi di tessera del tifoso, assicurando spazi adeguati ed illustrando le misure organizzative ulteriori da adottare per consentire tale eccezione.
Inoltre, è previsto un impegno per riqualificare i settori ospiti in termini di accoglienza e comfort. Senza la tessera del tifoso non sarà comunque possibile acquistare nessun tipo di abbonamento, neanche quelli per determinati pacchetti di gara. Sarà promossa, presso le società calcistiche, l'istituzione di portali web denominati 'dipartimenti dei tifosi' per favorire la corretta informazione e l'adozione di iniziative promozionali coordinate o gestite centralmente dalla Lega. Infine,è prevista l'apertura di un tavolo di confronto con le rappresentanze delle tifoserie che vorranno rapportarsi con l'osservatorio nell'interesse dei tifosi.
Il protocollo è stato siglato da ministero dell'Intero, Coni, Figc, Lega Serie A, Lega Serie B e Lega Pro. "Tutto bene quel che finisce bene. Anzi: tutto è bene quel che continua bene". E' stato il commento del ministro dell'Interno, Roberto Maroni, durante la conferenza stampa in cui sono stati illustrati i punti del protocollo. "Non è stato facile partire con la tessera - ha aggiunto Maroni - abbiamo resistito alle contestazioni e al tentativo di bloccarne la diffusione. Non c'è stata riduzione degli spettatori negli stadi che, anzi, sono aumentati così come sono aumentati i tifosi in trasferta".
Per il presidente della Figc, Giancarlo Abete, quello degli stadi "è un tema strategico per un evento sportivo come la partita di calcio. Dobbiamo portare avanti una doppia sfida: quella di stadi più moderni e funzionali ma lavorare anche sulla cultura". Da questo punto di vista ha aggiunto Abete: "la tessera mette al centro le società, le responsabilizza e le spinge a lavorare sugli stadi". Per il vice presidente del Coni, Luca Pancalli, "la tessera, che si temeva potesse rappresentare uno strumento di polizia, è divenuto uno strumento di partecipazione dei tifosi. Dalla scomparsa dell'ispettore Raciti si è iniziato un percorso che qualche risultato lo ha portato. Credo che il passo che si compie oggi abbia un'importanza culturale perchè, ed è la cosa che mi piace di più, è previsto un dialogo costante con le tifoserie. Come Coni non possiamo che essere parte attiva in questo percorso". (fonte: Il Paese Nuovo)

Riepilogando in breve, sarà possibile assistere ai singoli match al Manuzzi senza l'obbligo di sottoscrizione della TDT, proprio come avveniva la stagione scorsa. Gli abbonamenti potranno essere acquistati dai possessori della tessera. Cambia invece la disposizione per le trasferte: fino al maggio scorso era possibile assistere ai match esterni senza la TDT, i tesserati da una parte e i non tesserati da un'altra, salvo disposizioni (sempre al limite dell'assurdo) della CASMS. Ora non sarà più possibile seguire la propria squadra in trasferta, a meno che la società di casa si impegni a creare "spazi appositi" per i non tesserati.
Questa sera 25 giugno, a partire dalle ore 18, in piazza Partigiani a Cesena si svolgerà la festa del Bronx Vigne 1989 in collaborazione con il Quartiere Cervese Sud e l'Associazione Arcobaleno. Birra, salsiccia e musica per tutti i gusti. Inoltre tanti giochi per i più piccoli e per i più grandi.

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti