RISULTATO FINALE: CESENA 1 - CATANIA 1
CESENA Catania 1-1. Siglano le reti in un gelido Manuzzi Maxi Lopez e Luis Jimenez, gol quindi tutti sudamericani. Catania subito pimpante con il biondo che trafigge un disattento Antonioli. Ricchiuti effettua un preciso assist in area dal centro destra, Maxi insacca con un tiro non forte su errore del portiere bianconero (9'). Anche Pellegrino e Von Bergern però si sono fatti sorprendere. Il pareggio arriva dopo belle azioni bianconere di Giaccherini e Bogdani. Al 31' giusto pareggio: triangolo stretto in area tra il fantasista cileno e lo stesso Bogdani concluso da un preciso esterno destro che supera Andujar. Secondo tempo molto combattuto a centrocampo con forse CESENA in leggermente superiore, il Catania invece gioca più di rimessa. Al 63' Bogdani segna il vantaggio di testa servito da Sammarco ma il gol è annullato per fuorigioco. Epica la palla gol mangiata da Giaccherini con protagonista Andujar che di pide respinge a tu per tu. Ancora assist di Sammarco.
Nervosismo sul finale tra Santon e  Andujar. Prossima sfida pericolossima contro un Napoli ferito.

Commento (by Giunkolo)

Il commento non sarà pubblicato

PAGELLONE

Antonioli 5,5 Primo voto dell'anno (o uno dei pochissimi!) insufficiente: errore sul gol non irresistibile del centravanti argentino. Qualche rilancio sballato. Per il resto non compie grandi interventi e non è spesso chiamato in causa. RAFFREDDATO
Ceccarelli 6 Buon lavoro di spinta, commette qualche ingenuità negli ultimi metri e la sua fascia di conseguenza è spesso scoperta. In difesa ha occhi dovunque e fa quel che può. LAVORATORE
Pellegrino 6 Qualche distrazione col biondo Maxi Lopez e a volte se lo fa sfuggire. SBADATO
Von Bergen 6 Ormai ha lui le chiavi della difesa, crea problemi a Maxi Lopez che è un folletto. Errata però l'uscita sul gol. COLPEVOLE
Santon 6 Buon esordio dell'interista, sulla sua fascia circolano pochi palloni ed è attento. A volte sembra un po' presuntuoso però si deve ricordare che non ha la maglia a striscie neroazzurre, in ogni caso non corre grossi pericoli. Nell'azione del gol però la fascia è la sua. RIBELLE
Caserta 6,5 Baluardo di centrocampo insieme a Parolo. Fa il lavoro di capitan Colucci alla grande. DIGA
Appiah 5 Il peggiore dei bianconeri, non è mai in partita, quel po' che risce a creare lo distrugge subito commettendo errori
Parolo 6,5 Sarebbe anche più alto il suo voto ma la stanchezza lo frena nel secondo tempo, di conseguenza la squadra trema nei contropiedi. Recupera palloni, ferma le azioni, contrasta. INCONTRISTA
Giaccherini 6 Sufficienza che sarebbe abbondante ma sbaglia la palla d'oro della vittoria. Corre come al solito su e giù per la corsia, tenta dribbling, a volte ce la a volte no. Non è ancora quello che dettava legge, ma si fa vedere. Grande lavoro di sacrificio per coprire Ceccarelli quando esce. AIUTANTE ACQUISITO
Jimenez 6,5 I palloni passano spesso dal suo piede fatato, primo tempo buono col gol, secondo un po' meno con nervosismo nel finale. Anche per lui stanchezza. Prende molte botte e l'arbitro non lo tutela. PUGILE
Bogdani 6 Lavora bene in avanti, duetta bene come seconda ballerina con Luis. Fa risalire la squadra, con la stazza, esce spompato. MACISTE
Budan 5,5 Entra al posto dell'albanese decisivo a Lecce ma ancora una volta non convince. Dalla sua qualche pallone recuperato e girato. Ha una buona occasione ma non riesce a sfruttarla. INCOMPRESO
Sammarco 5,5 Forse sarà il freddo o la stanchezza ma a centrocampo fa fatita a tener il passo. DISCONTINUO
Rosina sv

Ficcadenti 6 Bel primo tempo del mister ma le sostituzioni non sono proprio azzeccate o almeno chi entra. Almeno questa volta toglie i giusti, o stanchi (Giaccherini e Bogdani) o fuori partita come Appiah. Continua il discreto gioco sulle ali e prova ad ingabbiare il falco biondo Maxi Lopez riuscendoci solo nel secondo tempo. Almeno rischia poco in difesa, non come domenica.

Curva Mare 6 I cori ricominciano a girare, anche se dopo il gol del svantaggio c'è l'ammutolimento dello stadio. Molte torcie e bandiere. Ancora una volta la gradinata da spettacolo e questa volta, anche se solo all'inzio, da un tocco di colore.

Curva Ferrovia Catania 5 Troppo pochi pur essendo Catania molto distante da Cesena. Nessun colore o stendardo o striscione. In Serie A ci si aspetta di meglio.

Le interviste

Massimo Ficcadenti
"Siamo andati subito sotto con un gol evitabile dovuto a un infortunio di Antonioli. Per loro la partita si è fatta più semplice. Poi però ci siamo ripresi bene, abbiamo pareggiato, speso tanto, e nel secondo tempo ci siamo chiusi bene, nonostante abbiamo avuto, con Giaccherini, l’occasione più importante della ripresa."

Luis Jimenez
"E' stato un bel gol:ho messo la palla in mezzo e Erjon mi ha fatto una bella sponda, purtroppo oggi si doveva vincere. C'è molto rammarico ma siamo stati bravi a non mollare nel primo tempo, purtroppo per recuperare abbiamo speso tanto e nel secondo tempo eravamo stanchissimi. Anche oggi però ce la siamo giocata come quasi in tutte le gare fin qui. Chi pensava che per il Cesena in serie A sarebbe stato più facile si sbagliava."

Emanuele Giaccherini
"Partite come questa sono da vincere. Nel secondo tempo avremmo dovuto spaccare tutto ma purtroppo non ne avevamo più. In quest'ultimo mese abbiamo giocato di continuo e oggi la stanchezza si è fatta sentire. Questa giornata sembrava favorevole per noi ma purtroppo le altre hanno fatto tutte punti, ora dobbiamo andare a Napoli con la cattiveria giusta: dobbiamo assolutamente iniziare a vincere in trasferta."

Diego Pablo Simeone
"Il Catania è sceso in campo per vincere con uno schema con molti giocatori offensivi potevamo fare male. I primi 30 minuti sono stati buoni, poi abbiamo cominciato a perdere la palla e il Cesena a giocare molto bene. Nel secondo tempo siamo andati più vicini alla vittoria noi, con tanti contropiede. Ci è mancato l'ultimo passaggio per mandare qualcuno in porta. Giocando così ci salveremo."

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha