Non c'è pausa per la prima squadra in vista del delicato match di mercoledì di campionato. Ieri pomeriggio, lunedì 31 gennaio, sono quindi ripresi gli allenamenti presso il Centro Sportivo di Villa Silvia. La truppa di Ficcadenti prima è rimasta chiusa in sala per visionare i video in tv e poi si è divisa in due gruppi: allenameno defaticante condito da massaggi e palestra per tutti coloro che domenica sono scesi in campo a Lecce. Il resto della squadra  si è allenato regolarmente con allenamento muscolare, tattica e partitelle a metà campo.
In evidenza Rosina come suo primo allenamento ha svolto dopo la suduta da solo calci piazzati e rigori. Anche Roope Riski ha disputato una bella seduta.
Non disponibili Fatic, Colucci e Lauro. Ivan, dopo l'influenza, è ora alle prese con una bronchite. Lauro invece ne è ancora colpito; infine il capitano Giuseppe Colucci è rimasto a riposo per il fastidio alla schiena accusato domenica durante il match.
Oggi pomeriggio la squadra scendrà in campo con solo una seduta pomeridiana  come di consueto a porte chiuse prima del ritiro, domani mattina solo esercizi muscolorai, in vista della partita di mercoledì contro il Catania.

Il Coordinamento Clubs Cesena organizza i pullman per la trasferta contro il Napoli. Tutte le informazioni sul loro sito ufficiale.La prevendita partirà oggi pomeriggio nei punti vendita (vedi sito Cesena Calcio). Sarà vietato l'acquisto ai residenti nella Regione Emilia-Romagna (eccezion fatta per coloro in possesso della tessera del tifoso).

Il Commissario Tecnico Federale Antonio Rocca ha convocato Erik Amedeo Ballardini per affrontare il Torneo Internazionale riservato alla categoria Under 16 in programma ad Albufeira in Portogallo da mercoledì 2 a mercoledì  9 febbraio. Il centrocampista degli Allievi Nazionali, sarà qindi impegnato con gli altri azzurrini  in questi match: Israele (Stadio Municipale a Vila Real de Santo Antonio, ore 16.00 di venerdì 4 febbraio), Portogallo (domenica 6 febbraio allo Stadio Municipale “Bela Vista” a Parchal, ore 12.00) e Olanda (martedì 8 febbraio presso lo Stadio “Da Nora” a Ferreiras, ore 13.00).
Oggi è previsto il raduno dei baby a Roma per affrontare la preparazione al torneo nei migliore dei modi. Lo scorso anno l’Under 16 sempre gestita da Antonio Rocca ha conquistato il secondo posto dopo aver perso la finale contro il Portogallo con punteggio di 3-1.

Notizia della serata: Emanuel Biancucchi si è trasferito al Girona in Spagna. Ma non lo volevano al Monaco? Sembrava un elemento portante, poi si è rivelato una bufala, incredibile!!!

Le interviste pre partita.

Felipe
"Mi dispiace lasciare i miei compagni in questa situazione. Non voglio passare per uno che molla quando ci sono delle difficoltà. Ma per me è importante trovare spazio. Si è parlato troppo del valore del mio cartellino, adesso penso solo a giocare e fare bene con il Cesena."

Le interviste a Santon e Nagatomo ieri a Milano.

Yuto Nagatomo
"Sono molto contento di essere arrivato all'Inter, nella squadra campione del mondo. Ora dovrò dimostrare di sapere giocare al calcio. Non mi aspettavo tutto quello che è accaduto oggi, ma ora che sono qui devo dare il massimo. Tra i miei nuovi compagni chi già conosco è Samuel Eto'o perché l'ho affrontato con la mia nazionale durante il mondiale, così come Wesley Sneijder, ma mi aspetto di diventare un buon amico di tutta la mia nuova squadra. Mi han detto che sono il primo giocatore nipponico, per questo mi sento semplicemente molto orgoglioso e voglio far bene in nerazzurro."

Igor Campedelli
"Non è arrivata la punta perché non abbiamo condotto il mercato sulla base del comprare per comprare. Non è nello stile del Cesena fare movimenti del genere e in più non abbiamo trovato l’attaccante che faceva al caso nostro. Avevamo l’accordo sia con Mutu che col Palermo per Maccarone e ci interessava Meggiorini. Se queste trattative non sono andate in porto non è per colpa del Cesena. Abbiamo sempre voluto uomini importanti, non è nella nostra filosofia prendere un giocatore a caso. Poi abbiamo molta fiducia negli attaccanti che già sono in rosa e abbiamo aggiunto un elemento di qualità come Rosina. Nagatomo all’Inter? la possibilità è nata domenica sera alle 23.00 quando mi ha telefonato Branca. I nerazzurri, rispetto alle altre società, offrivano anche contropartite tecniche, abbiamo infatti acquistato Santon, che è un giocatore da Nazionale. È un dato oggettivo che il Cesena esce rafforzato da questo mercato, tutti gli operatori e gli addetti ai lavori ce l’hanno riconosciuto."


Davide Santon
"Vado a Cesena con un bello spirito, voglio dimostrare di saper far bene. Potevo dare di più all'Inter, ho sbagliato ma ora sono felice così. L'obiettivo è tornare all'Inter, poi a giugno vediamo, vado in prestito fino a giugno. Non mi aspettavo il trasferimento, ho saputo ieri sera, ho deciso di andare in Romagna e sono felice adesso. Io volevo restare, però ho bisogno di riprendermi, questa è l'occasione giusta, ho già sentito Jimenez. Moratti? Una grandissima persona, mi ha sempre aiutato. Saluto anche i tifosi, sempre grandissimi con me ma tornerò presto, è solo un arrivederci poi si vedrà."

Massimo Ficcadenti
"La dirigenza ha fatto di tutto per acquistare una punta ma Maccarone e Mutu hanno fatto altre scelte. Siamo così dovuti andare su altri obiettivi, scegliendo Rosina che ha ottime qualità ma caratteristiche differenti. Dal lato offensivo abbiamo ancora qualche lacuna che dovremo colmare con il gioco.
Dal lato personale è chiaro che avrei voluto avere ancora Nagatomo e magari che fosse arrivato un attaccante come Mutu, ma così non è stato. La società ha avuto una offerta importante e ha fatto bene ad accettarla. Non sono di certo io che posso dire di non vendere un giocatore a simili condizioni. E’chiaro che dal lato tecnico perdiamo un giocatore molto forte, perché se Yuto non avesse qualità non lo avrebbero richiesto Milan, Inter e Juventus. Ho portato io Nagatomo a Cesena e quando è arrivato ho visto tante perplessità e molte persone che pensavano a questa operazione come un affare di immagine o di marketing. Mi dispiace averlo perso dal lato umano, perché lo conosco da qualche anno e per me è come un figlio, ma se dopo sei mesi è passato in una squadra come l’Inter non posso che essere contento per lui."

Giuseppe Colucci
"Mi dispiace tanto non poterci essere contro il Catania. Purtroppo ho preso un’ammonizione su un contropiede del Lecce domenica scorsa che ha fatto scattare la squalifica. Noi vorremmo sfruttare il fattore campo anche se il Catania è una buona squadra con tanti argentini che vogliono mettersi in mostra. Sarà difficile anche per loro perché noi vogliamo riscattare la sconfitta dell’andata. Se prevarrà la paura di perdere? Puo’ darsi, il Catania giocherà per pareggiare, noi invece abbiamo bisogno di vincere. Stiamo giocando anche bene, anzi abbiamo buttato al vento 4 punti subendo gol al 94°. Adesso ci sono anche nuovi arrivi che ci daranno maggiore qualità e una mano importante per raggiungere la salvezza. Schelotto al Catania? E’ un bravo ragazzo e anche un buon giocatore, ma deve lavorare tanto per migliorarsi. Ha qualità importanti ma deve capire quali sono i suoi limiti. Mascara? Mi sembrava impossibile l’addio al Catania fino a pochi giorni fa. Il calcio è questo, Peppe ha preso una decisione importante per la sua carriera e per la sua famiglia, gli faccio un grosso in bocca al lupo."

Alla chiusura del calciomercato il saldo economico riepigolativo delle squadre di Serie Acon tutti i trasferimenti conclusi.

I convocati

CESENA
Portieri: Antonioli, Calderoni
Difensori: Pellegrino, Felipe, Benalouane, Santon, Von Bergen, Ceccarelli, Dellafiore
Centrocampisti: Appiah, Caserta, Jimenez, Rosina, Parolo, Gorobsov, Sammarco
Attaccanti: Budan, Malonga, Giaccherini, Bogdani

CATANIA
Portieri: Andujar, Kosicky

Difensori: Augustyn, Bellusci, Marchese, Silvestre, Spolli, Terlizzi
Centrocampisti: Cuomo, Gomez, Ledesma, Llama, Lodi, Martinho, Pesce, Ricchiuti.
Attaccanti: Bergessio, Maxi Lopez, Morimoto

I biglietti venduti sino a ieri per Cesena - Catania, gara in programma domani, sono circa 1300, di cui solo 23 per il settore ospiti. La trasferta era stata vietata ai sicialini non possessori della tessera del tifoso.

Ventitreesima giornata Campionato serie A TIM. Cesena 1 - Catania 1
Mercoledì 2 febbraio ore 20.45 Stadio Dino Manuzzi di Cesena.

Nessun precedente al Manuzzi di Cesena tra Cesena - Catania in Serie A. In Serie B 6 vittorie per il Cesena, 3 pareggi e 1 sola sconfitta (0-1 nella stagione 69-70). In Coppa Italia 1 solo incontro con la vittoria dei bianconeri.

Diretta su:
Sky Calcio 7HD
Dahlia 1 Calcio (canale 421)
Premium ---
Streaming!!(qui sotto)
Streaming link consigliato HD! (qui sotto)




Gli altri match della giornata (clicca sul nome partita per lo streaming in diretta):

Milan 0 - 0 Lazio (martedì 1 febbraio 2011 ore 20.45)

Fiorentina 1 - 0 Genoa(mercoledì 2 febbraio 2011 ore 20.45)
Chievo Verona - Napoli (mercoledì 2 febbraio 2011 ore 20.45)
Udinese 0 - 1 Bologna (mercoledì 2 febbraio 2011 ore 20.45)
Roma 1 - 1 Brescia
(mercoledì 2 febbraio 2011 ore 20.45)
Parma 0 - 1 Lecce
(mercoledì 2 febbraio 2011 ore 20.45)
Sampdoria 0 - 1 Cagliari (mercoledì 2 febbraio 2011 ore 20.45)
Palermo 2 - 1 Juventus  (mercoledì 2 febbraio 2011 ore 20.45)

Bari - Inter (giovedì 3 febbraio 2011 ore 20.45)


DIRETTA GOL SERIE A (mercoledì 2 febbraio 2011 ore 20.45)

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha