BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

mercoledì 26 gennaio 2011

News Ac Cesena 26-01-11


Lunedì Ficadenti ha concesso la giornata di riposo dopo Milan - Cesena. Ieri invece la prima squadra ha sostenuto la seduta a Villa Silvia come di consueto. Coloro che sono scesi in campo al Meazza hanno effettuato una seduta defaticante col preparatore Toffoluti, mentre la restante parte del gruppo è stata impegnata in attività atletiche. Ultima parte dell'allenamento la partitella finale a metà campo. 
Si sono rivisti sui campi da gioco Luis Antonio Jimenez e Maurizio Lauro che domenica erano stati costretti a saltare la delicata sfida contro i rossoneri per via dell'influenza. Il terzino ha effettuato un allenamento differenziato mentre il trequartista cileno è rientrato in gruppo regolarmente. Ancora out, invece, Ivan Fatic  e Luigi Piangerelli a causa di acciacchi dovuti al post febbre che li hanno colti in settimana.
Ieri al gruppo era presente anche in prova Emanuel Biancucchi, cugino di Lionel Messi, nella partitella si è messo in evidenza addirittura segnando un gol.
Gli allenamenti saranno sostenuti anche oggi pomeriggio e domani giovedì 27 gennaio. Venerdì 28 Ficcadenti condurrà la seduta di rifinitura in mattinata a porte chiuse come di consueto e poi ci sarà la partenza nel dopo pranzo per la sfida salvezza col Lecce in Puglia.

Ufficiale - Il giovane attaccante finlandese Roope Riski (Tps Turku) è stato ingaggiato dal Cesena calcio del Presidente Igor Campedelli. Il ragazzo, oggi già a Villa Silvia, nel suo score personale vanta 18 presenze stagionali con 12 gol messi a segno. Lui è il fratello di Riku Riski arrivato in prova questo inverno per una settimana ma sfuggito per l'ingaggio. I dettagli del contratto ancora non sono stati divulgati essendo uscita la notizia solo nella serata di martedì. Molto probabilmente Roope sarà aggregato alla Primavera di Agostini o ceduto in prestito sino a giugno.

Ufficiale - Un altro giovane ragazzo si aggregherà al Cesena calcio.  Si tratta del portiere 17enne proveniente dal Bari Gabriele Loccisano ed è rientrato dal prestito all'Acri per giungere già da domani a Villa Silvia in maniera definitiva. Il classe 93' era stato già avvicinato dai dirigenti bianconeri già in estate ma avevano la concorrenza del Chelsea e Brescia e tutto era sfumato facendo restare l'estremo difensori nelle giovanili del Bari.

Notizie calciomercato. Sul fronte viola per Adrian Mutu l'affare già complicato si inasprisce ancora di più. L'agente Becali si è separato dal suo assistito, in lotta con la società, ora quindi Adrian potrebbe anche risolvere i problemi con la scoietà ed essere persino reintegrato.
Alessandro Rosina (Zenit San Pietroburgo) potrebbe tornare agli ordini di Ficcadenti dopo gli inizi col Verona. Il giocatore sarebbe entusiasta di tornare in Italia dopo l'esperenzia positiva in Russia.
L'arrivo di Rosina però porterebbe anche l'acquisto di un'altra punta, perchè l'ex Torino non ha le carattestiche per far reparto da solo in mezzo all'area avversaria. Per cui si guarda anche a  Michele Paolucci (Siena) senza presenze in B quest'anno. Se le condizioni fisiche di Nicola Pozzi (Sampdoria) saranno accettabili, anche l'ex bianconero potrebbe tornare in prestito per tentare la salvezza. Anche Francesco Tavano, ieri in gol in Livorno - Padova, è cercato da Campedelli. Dal Genoa è difficile l'arrivo il brasiliano Zè Eduardo (Santos) per via dei documenti e anche per il fatto che i rossoblù sono senza attaccanti dopo le cessioni delle settimane scorse.
Per il reparto arretrato si è fatto un sondaggio per Nicola Legrottaglie (Juventus), il centrale non è utilizzato e la società ha bisogno di liquidità per rafforzare l'attacco con la sterilità di Amauri. Ora tocca al giocatore decidere di scendere in Romagna. 
Christian Terlizzi (Catania) aspetta solo il via libera della società per riaccasarsi a Cesena. Il costo dell'operazione è 400mila € con il Bari che ha deciso di non putnare sul giocatore visto che è in scadenza a giugno.
Nel caso che entrambi non arrivassero, Guglielmo Stendardo è vicino all'ingaggio (Lazio). Però vi sono sirene tedesche per l'esperto centrale difensivo di Bayer Leverkusen e Werder Bremacon bel altre disponibilità economiche visto che il contratto del laziale scade nel 2013.
Sempre dalla scandinavia, dopo Roope Riski ecco la possibilità dell'ingaggio di Jonas Portin (metà ta Ascolti e Padova).
Nelle giovanili, da Bari potrebbe giungere Gabriele Loccisano, portiere 17enne in forza al club pugliese (leggi sopra l'aggiornamento ufficiale).
Infine, sfumati per questioni economiche ed ambientali Mellberg e Majstorovic.
In uscita a Bergamo Ezequiel Matias Schelotto, al suo posto potrebbe giungere in prestito Ceravolo.
Anche Gabriele Paonessa cerca casa: Verona e Spal anche ieri avevano tentato di aggiudicarsi il giovane promettente ma mai utilizzato da Ficcadenti. Il fantasista però ha rifiutato perchè aspetta negli ultimi giorni di mercato offerte dalla Serie B.
Il Milan ha chiesto in prestito Yuto Nagatomo, ieri eroe per metà col Giappone con un assist ma un rigore fallito nel finale. Campedelli però non vorrebbe privarsene a gennaio ma solo a giugno. Costo minimo del cartellino 7-8milioni €.
Martin Petras ha come principale candidata al suo cartellino il Grosseto. Franco Chiavarini è vicino al Foligno.

Dominique Malonga ieri ha parlato in conferenza stampa.
"Domenica per me era una partita importante, volevo dare un contributo alla squadra e sono sempre stato concentrato. Sono un pò amareggiato perchè meritavamo di più, forse il goal subito a fine del primo tempo ci ha un pò condizionati. Anche con squadre importanti come Roma, Inter e Milan ce la siamo giocata alla pari, ci sono mancati solo alcuni goal. Io personalmente sono molto motivato, voglio dare il massimo per aiutare il Cesena a raggiungere la salvezza, devo solo trovare la continuità mentale che è quella che mi è mancata sino ad ora. Quando riuscirò a trovare la continuità sarò in grado di fare cose importanti. Sul periodo in cui sono rimasto fuori, dico che è stata colpa mia e che il mister mi ha fatto capire che era una decisione presa per stimolarmi a dare di più. Io infatti l'ho presa nel modo più positivo possibile, so che il mister l'ha fatto solo per il mio bene.
La doppietta che ho segnato lo scorso anno a Lecce penso sia uno dei più bei ricordi della mia carriera calcistica sin qui, in particolare di quella partita ricordo i miei sguardi con Colucci; nel primo tempo era lui che dava la carica a tutti poi nel secondo in svantaggio per 1-0  sono stato io a caricare lui e poco dopo ho segnato una doppietta.
La partita di domenica sarà molto importante per entrambi, ma sarà il Lecce ad essere obbligato a scoprirsi e ad attaccare, quindi sono loro che dovranno avere paura di noi, da parte nostra dobbiamo solo fare la  partita e imporre il nostro gioco."

Ieri il Tribunale di Brescia ha chiuso definitivamente il caso che vedeva coinvolti tra gli imputati  l'ex allenatore bianconero Fabrizio Castori e gli ex giocatori Angelo Rea, Simone Cavalli, Cristian Ranalli e Simone Confalone. Per costoro c'era stato il rinvio a giudizio per lesioni volontarie e rissa nell'episodio di Lumezzane nel 2004. Il giudice li ha assolti essendo stato trovato un accordo in precedenza tra le parti per un versamento di 25mila€ a Pietro Strada, centrocampista del Lumezzane che aveva sporto querela insieme alla perte civile.

Pablo Hernan Dellafiore oggi in conferenza stampa a Villa Silvia ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.
"Nelle ultime tre partite contro Roma, Inter e Milan abbiamo messo in difficoltà tre grandi squadre e abbiamo dimostrato di potercela giocare, abbiamo avuto un pò di sfortuna ma adesso dobbiamo pensare subito alla sfida di domenica contro il Lecce. Gli scontri diretti in chiave salvezza valgono doppio. Non mi aspettavo di debuttare così presto da titolare contro la Roma, ho subito cercato di lasciare da parte l'emozione e ho pensato solo a dare il massimo.Al Manuzzi si sente davvero il calore e la vicinanza del tifo. Purtroppo in Serie A ogni minimo errore si paga, ma sono convinto che saremo in grado di far girare la ruota.Sui goal subiti nei finali di tempo dico che non è una questione fisica, credo che ci sia girata male nei minuti finali, dobbiamo essere bravi e concentrati a non farci prendere dall'assillo dei minuti finali. Domenica contro il Lecce ci giochiamo una partita importante, ci vorrà equilibrio non dovremmo attaccare in maniera forsennata ma nemmeno difenderci solamente.Il Lecce è una squadra in forma ma non dobbiamo sentirci inferiori, dobbiamo essere consapevoli della nostra forza e restare concentrati per portare a casa dei punti salvezza."

Luca Mancini, ha fatto il punto sul mercato del club romagnolo.
Partiamo da Nagatomo. Qual è il suo futuro?
"Il giocatore è impegnato in Coppa d'Asia, rientrerà domenica. Ad oggi non si muove, dobbiamo parlare con lui".

Rosina e Tavano?
"Sono due giocatori presenti sulla nostra lista. Chiaramente l'uno esclude l'altro. Per adesso stiamo trattando con Rosina, abbiamo già il placet del giocatore. Stiamo verificando come operare con lo Zenit".

La pista Mutu è tramontata?
"Non è detta l'ultima parola. Ha cambiato il procuratore, vedremo se sarà il preludio di qualcosa di buono".

Anche a Lecce, Djamel Mesbah ha parlato ai giornalisti in vista della delicatissima sfida salvezza Lecce - Cesena di domenica.
"Domenica ci attende il confronto con il Cesena, una gara molto importante, a prescindere da chi scenderà in campo. Secondo me questa è una partita da sei punti, forse la più importante della stagione, anche se poi ne mancheranno tante altre alla fine del campionato, che non terminerà di certo domenica prossima. Il Cesena è una squadra molto fisica, noi dovremo giocare come nelle ultime gare, stando stretti e giocando palla a terra in velocità, sfruttando l'ottimo momento di forma dei nostri attaccanti."

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti