BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

lunedì 27 dicembre 2010

News Ac Cesena 27-12-10

Dopo il lauto pasto di Natale e la relativa sosta, oggi la prima squadra tornerà in seduta a Villa Silvia per chiudere l'anno in vista dell'altro stop per le festività di capodanno (dal 31 dicembre) in attesa di Brescia - Cesena di gennaio.
La seduta odierna sarà gestita non da Mister Ficcadenti ma dal preparatore atletico Toffoluti che ha il compito di far tornare la condizione fisica e atletica ai giocatori. Lavoro quindi personalizzato e concentrato sulla forma prima individuale e poi collettiva. Solo dai primi di gennaio si tornarà ad usare il pallone con partitelle ed esercizi di possesso palla, difesa contro attacco e così via. L'unico assente, come annunciato sarà Yuto Nagatomo che parteciperà alla Coppa d'Asia in Qatar.

Notizie calciomercato. L'albero di Natale del Cesena calcio ancora deve ospitare sotto di sè i regali. Un "decoro" però che questo albero non deve perdere è Marco Parolo. Il centrocampista, punto fermo della squadra dopo le due splendide stagioni precedenti, potrebbe ritornare a titolo definitivo a Verona, sponda Chievo ovviamente. La società clivense infatti ne è proprietaria di metà cartellino e se dovesse cedere l'ambito Constant, potrebbe riversare nelle casse cesenati i 2milioni € necessari per riacquistare la parte mancante ed averlo già da gennaio. Su di lui però non dimentichiamo che c'è anche il Palermo, nonostante i dirigenti siano pessimisti sull'affare, oltretutto Campedelli ha promesso di non cedere il giocatore almeno sino a giugno. Altre lusinghe al giocatore provengono da Firenze, infatti dopo le dichiarazioni di Parolo, in risposta ai dirigenti viola, la società di Corso Sozzi ha gelato nel solo pensiero di privarsi del giocatore. Inoltre credo anche che tutta la tifoseria abbia fatto lo stesso effetto!!
La Toscana porta bene o quasi. Oltre a Parolo si tenta lo scambio (con ritorno in questo caso!) tra Papa Waigo e Schelotto. L'ex bianconero ha buoni ricordi di Cesena ma bisognerà vedere se la società vorrà cedere il giocatore. Intanto sul ghanese c'è anche il Grosseto che annuncia di essere vicino all'esterno.
Un'altra stella che brilla ed è entrata nei pensieri di una squadra di medio-alta classifica è Luis Jimenez. Il cileno pare infatti corteggiato dalla Sampdoria. Il Presidente Garrone infatti vorrebbe portarlo a Genova già dal mercato di gennaio ma la linea verde che contraddistingue la società ligure di sicuro frenerà l'operazione. Infatti la Ternana, società proprietaria del cartellino, stima il giocatore ben 8milioni €.
Buone notizie invece per Massimo Maccarone: il giocatore è ufficialmente sul mercato. Vedremo se il Cesena riuscirà a portare il "MC" in riva al Savio per cercare l'ambita salvezza.
Guglielmo Stendardo è entrato nelle mire di Campedelli per rinforzare la difesa. In alternativa ci sarebbe lo scontro frontale tra Bari e Cesena per aggiudicarsi Cristian Terlizzi del Palermo. L'ex bianconero ha già espresso i giorni scorsi la sua voglia di tornare in Romagna. Anche per Rudolf (Genoa) potrebbe esserci il prestito a gennaio ma ci sono trattative con la società pugliese, in svantaggio però. Sempre da Genova circolano voci sull'arrivo in bianconero sempre in prestito di Bosko Jankovic.
Frosinone, Pescara e Cesena hanno effettuato sondaggi per Massimo Loviso (Torino). La società granata non vorrebbe però cederlo in prestito ma a titolo definitivo.
La Juventus sarebbe pronta a cedere Davide Lanzafame anche a titolo definitivo. Bisognerà vedere le disponibilità economiche messe sul mercato da Campedelli. Un po' più difficile è la pista Yepes (Milan). Il colombiano non è utilizzato ma se la volontà del giocatore non rispecchia quella società l'affare sfumerà.

Oggi alla ripresa degli allenamenti, Emanuele Giaccherini si è rivolto alla stampa.
"Il 2010 è stato sicuramente l'anno migliore della mia carriera, la vittoria del Campionato di Serie B, l'esordio in Serie A il goal al Milan, nel 2010 ho coronato il sogno di una vita. Io penso solo al Cesena e a raggiungere la salvezza con questa squadra, con il Cesena ho ancora 1 anno di contratto quindi ora non penso assolutamente alle voci di mercato, penso solo ad allenarmi e a lavorare per il Cesena. Io credo che ci salveremo, ho molta fiducia nel progetto messo in piedi dal Presidente Campedelli e in più qui a Cesena è come se avessi una seconda famiglia. Valutando le partita sin qui disputate, credo di aver dato un contributo positivo alla squadra, mi sono mancati solo un paio di goal, ma non mi dispero, di occasioni me ne sono sempre capitate durante le partite. Penso che la concorrenti per la salvezza aumenteranno, oltre a Cesena, Brescia, Lecce e Bari credo che anche Catania, Bologna e Chievo dovranno lottare come noi per salvarsi. La prossima sfida contro il Brescia per noi sarà fondamentale, abbiamo 15 punti e ancora tre partite da giocare, pareggiare o addirittura vincere a Brescia sarebbe fondamentale per il nostro campionato."

Giorgio Perinetti, ds del Siena, commenta il mancato arrivo di Emanuele Giaccherini in estate.
"Avevo seguito Giaccherini ma prima non è voluto venire lui e poi non c'è stata la disponibilità del Cesena. Sarebbe stato un giocatore adatto agli schemi di Conte, però non tutto è possibile, quindi alla fine sono contento così."

Condividi

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti