BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

mercoledì 15 dicembre 2010

News Ac Cesena 15-12-10

Dario Biasi, ex difensore bianconero, ora al Cagliari parla della sfida di sabato al Manuzzi tra Cesena - Cagliari.
"Ero carico di aspettative per questa stagione ma le cose non sono andate come volevo. Tra l'altro sono tornato disponibile da poco dopo un problema fisico, non so se sarò convocato per la partita a Cesena, in ogni caso sarò al Manuzzi. Ho vissuto anni bellissimi in Romagna e sarà splendido ritrovare alcuni amici, sento regolarmente Antonioli, Parolo e Ceccarelli anche se ammetto che in estate mi è dispiaciuto vedere che nessuno ha fatto niente per trattenermi a Cesena. Tornerei volentieri a vestire il bianconero, al momento mi sto guardando intorno e l'ipotesi di un cambio di squadra a gennaio non è da escludere, ho voglia di mettere in mostra le mie qualità."

Il "caso Cellino" dello scorso Campionato è stato risolto: la Corte Federale ha deferito il Presidente del Cagliari ed anche la squadra. Massimo Cellino è quindi colpevole di aver "infangato" con notizie non veritiere la persona di Igor Campedelli e la stessa società dell'Ac Cesena.

Alberto Zaccheroni, CT del Giappone, ha richiesto come si pensava il terzino Yuto Nagatomo per la Coppa d'Asia che si disputerà in Qatar dal 7 al 29 gennaio 2011. Il giocatore, pedina importantissima per il Cesena, potrebbe raggiungere i compagni di nazionale solo dopo i primi impegni di campionato.

Notizie calciomercato. Yuto Nagatomo è richiestissimo in Italia dalla Juventus ma soprattutto da numerosi club inglesi come Everton, Birmingham e Fulham. Il prezzo del cartellino a gennaio si aggirerà sui 10milioni€ ma Igor Campedelli non intende cederlo in un momento così decisivo per il Cesena, per cui dopo il riscatto a 1,3milioni€ dall'Fc Tokyo a giugno, il giocatore potrebbe portare ad una grossa plusvalenza.
Sempre per la difesa, il sogno incompiuto in estate è Valon Behrami (West Ham) che potrebbe arrivare a gennaio. Per Moretti (Genoa) invece è arrivata la concorrenza dell'Inter e del Napoli). Il nome nuovo sembra essere Portanova (Bologna) che potrebbe arrivare a parametro zero nel caso del mancato salvataggio societario del Bologna.
Dalla Juventus potrebbe giungere in prestito l'esterno difensivo Davide Lanzafame. Il giocatore a Torino non trova più spazio e la destinazione romagnola pare gradita dal giocatore, come rivelato dal suo procuratore.
Diego Cavalieri è sempre più vicino al Santos da cui potrebbe giungere il giovane attaccante Zé Eduardo. Oltre al Cesena però sembra che anche Udinese e Werder Brema vogliano acquistare il giocatore. Al posto di Cavalieri potrebbe arrivare come secondo l'ex Alex Calderoni (Atletico Roma).
Sfumato Riku Riski che ha firmato un contratto in Ucraina con il club Metalist Khrkiv.
Infine, un classe 87' molto interessante è Adrian Calelo (Dinamo Zagabria) che andrebbe a rinforzare il reparto di centrocampo sulla mediana davanti la difesa.
Un altro probabile rinforzo a centrocampo pare essere Simone Bentivoglio (Chievo Verona) ma già da tempo il Cagliari lo sta seguendo.
In uscita Dominique Malonga ha ricevuto un'offerta anche dal Crotone per il prestito a gennaio. Su di lui però spetta anche la decisione del Torino che vorrebbe riaverlo in rosa.
A giugno Matias Ezequiel Schelotto lascerà la Romagna per Bergamo ma ha già estimatori di lusso come Juventus, Fiorentina e Napoli. Il giovane ha cambiato di recente il procuratore e si esclude una sua partenza a gennaio. 

Proprio il giovane italo-argentino ha rilasciato un'intervista sul suo presente e futuro.
"Ho cambiato procuratore e ora sono con Francesco Zavaglia edunque ogni domanda di mercato dovete rivolgerla a lui o alla società. I motivi di questa mia decisione preferisco tenerli per me. Io comunque sono a Cesena e devo rispettare i miei compagni e la gente, del mercato non voglio parlare e fino a quando sarò qua darò tutto il mio sudore per questa maglia. Ho un contratto che voglio rispettare, e quindi ogni altra decisione non dipende da me. Adesso abbiamo un obiettivo comune da raggiungere e non voglio pensare a quello che succederà fuori dal campo.
Sabato, contro il Cagliari sarà un match fondamentale come lo saranno tutti fino all’ultima giornata. Noi dobbiamo fare punti in casa, perché dobbiamo salvarci e per farlo avremo bisogno di tutti, soprattutto dei tifosi. In questo modo potremo passare Natale e Capodanno in tranquillità. Il Cagliari attacca molto con i terzini e davanti ha uno forte come Matri, e altri giocatori di talento come Cossu o Biondini. Affronteremo la partita con lo stesso spirito che abbiamo sempre avuto e che avremo fino alla fine della stagione. Il Cesena dove attaccare gli spazi e colpire in contropiede, utilizzando le armi che sappiamo usare meglio.
Speriamo nell'appoggio del pubblico. I tifosi saranno uniti e ci inciteranno e sono convinto che sabato verranno a tifarci, perché vogliono vincere anche loro la partita. La delusione dopo il derby si può capire, ma dobbiamo pensare che la gente ama il Cesena e che quindi vuole da noi sempre il massimo. Tocca ora a noi darlo".

Maximiliano Pellegrino è stato intervistato in conferenza stampa.
"Veniamo da una settimana in cui abbiamo cercato di dimenticare la delusione del derby con il lavoro. Il clima della settimana appena trascorsa non è stato dei migliori ma noi dobbiamo pensare al campionato che è ancora lungo e niente è ancora scritto. Ora dobbiamo guardare a noi stessi, senza guardare troppo fuori, l'unica via d'uscita da questa situazione è il lavoro, non ci sono altre alternative. Per la mia esperienza ho già vissuto momenti difficili in altre squadre,è normale nella carriera di un calciatore, fa parte del nostro mestiere. Se nelle ultime gare abbiamo sempre subito goal, questo non dipende solo dalla difesa ma da tutta la fase difensiva." 

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti