Per risolvere il problema dei "tifosi ospiti in gradinata" la società ha in mente vari progetti. Il caso più eclatatante sarebbe dividere la Curva Ferrovia in due parti. Invece più semplicemente si potrebbe in ogni caso mettere i tifosi tesserati e non nella stessa posizione ma separati da un cordone di steward (come avvenuto nel nostro caso ad Udine). L'ipotesi meno accredidata è di riservare uno spicchio in gradinata separando gli ingressi, ma ciò non sembra realizzabile. Occorre stringere i tempi in quanto presto le tifoserie di grandi club arriveranno al Manuzzi. L'osservatorio nazionale sta pensando di vietare le trasferte a certe tifoserie a Cesena.

Notizia di calciomercato: il giovane Karim Alhassan (Accra Hearts of Oak Sporting Club) sembra essere nelle mire della società di Corso Sozzi. Stephen Appiah, suo connazionale, potrebbe convincerlo a lasciare l'attuale club per trasferirsi a Cesena. Su di lui però c'è anche il Panionions.

Altro lutto in casa bianconera. Oggi si è spento Oreste Francia, in carriera centrocampista, ha collezionato 118 presenze e 31 reti.

Nella giornata di oggi la squadra è scesa in campo per gli allenamenti alle ore 16.00 a Villa Silvia. Sono disponibili tutti gli uomini tranne Igor Budan che effettua il solito lavoro differenziato per recuperare. Domani, mercoledì 20 ottobre invece è prevista una doppia seduta di allenamento suddivisa in mattina e pomeriggio.
Giovedì 21 ottobre si terrà a Borello l'amichevole tra Valle Savio - Cesena, valido come test settimanale.
Infine, gli allenamenti previsti nelle giornate del 22 e 23 ottobre saranno a porte chiuse come consuetudine della gestione Ficcadenti.

Christian Zaccardo risponde al comunicato ufficiale del Cesena riguardo i fatti di domenica.
"Ringrazio il Cesena Calcio per le scuse presentate a me ed ai miei familiari. Un'altra conferma di quel che ho sempre pensato e penso su Cesena e la sua gente. Quel che è successo al "Manuzzi" è colpa di pochi e non cambia il mio giudizio positivo sulla Romagna, splendida terra in cui torno sempre con molto piacere. Quel che è accaduto domenica non ha nulla a che fare con il calcio e mi auguro che no si ripeta mai più".

Per l'acquisto dei biglietti per Chievo Verona - Cesena in programma domenica alle ore 15.00 è necessario esibire tessera del tifoso e documenti in originale. I punti vendita sono:
- fino a venerdì 22 ottobre, negli orari di apertura, presso gli sportelli della BANCA POPOLARE DI LODI abilitati in Emilia Romagna e le agenzie del CREDITO BERGAMASCO presenti in Lombardia e Veneto;
- on line fino alle 19 di sabato 23 ottobre collegandosi al sito www.boxol.it (per l'acquisto on line è obbligatoria la tessera del tifoso);
- sabato 23 ottobre presso il bigoncio 7 dello stadio Bentegodi, dalle ore 9,30 alle 12,30 e dalle 15 alle 19. Il giorno della gara il settore Ospiti non sarà in vendita.

Il Coordinamento Clubs Cesena organizza pullman con partenza dalla propria sede ialle ore 08,00. I rappresentanti dei club di Cesena e Chievo Verona effettueranno il solito pranzo d'amicizia insieme. Il costo (escluso biglietto stadio settore ospiti) € 18,00 per i tesserati, € 28 per i non tesserati. Per informazioni telefonare al 0547-632502
Invece per chi volesse prenotarsi di persona può recarsi in sede in via Cavalcavia n° 745 da lunedì al venerdì con iseguenti orari: 9,00 - 12,30 / 15,00 - 19,30. Sabato 9,00 - 12,30 / 15,00 - 19,00

Erjon Bogdani è l'ex di turno, fino ad ora il miglior marcatore del Cesena con 3 reti in 7 turni di campionato. Queste le sue parole in conferenza stampa di oggi.
"Torno da ex ma sarò tranquillo, non ho nessun rancore.Sarà una partita difficile e in particolare dovremo stare attenti a Pellissier. Con il Parma abbiamo dimostrato di essere in crescita, dopo tre sconfitte siamo riusciti a fare una buona partita e nel finale siamo anche andati vicini alla vittoria.Personalmente sono molto contento: 3 goal dopo 7 partite sono un buon bottino, il mister mi ha ricollocato nel mio ruolo ideale, al centro dell'attacco. Posso anche giocare più lontano ma poi ovviamente è più difficile andare in goal. All'inizio del campionato ho detto che la cosa più importante era fare gruppo e devo dire che qua mi sono inserito alla grande, qui ho trovato un gruppo di professionisti".

Andrea Mantovani, tesserato del Chievo Verona e reduce dalla sconfitta col Milan pensa già alla sfida di domenica.
“Non possiamo regalare due gol ad una squadra come il Milan. Meritavamo certamente di più per quanto si è visto in campo, ma una squadra che lotta per la salvezza come la nostra non può fare certi regali. Ora guardiamo avanti e pensiamo al Cesena, una gara che può valere moltissimo”.

Condividi
 
 

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha