Dopo la scomparsa in serata di ieri di Edmeo Lugaresi (Presidente onorario dell'Ac Cesena),domani 28 settembre, alle ore 15:00 presso la Cattedrale di S.Giovanni Battista in Cesena si terranno i funerali. La camera ardente sarà aperta al pubblico presso la sala stampa dello stadio Dino Manuzzi a partire dalle ore 15,00 fino alle ore 19,00 di oggi pomeriggio e dalle ore 09,00 fino alle 14,00 di domani.
Nel calcio si è scagliato spesso contro gli arbitri, ha accumulato squalifiche però è stato il prototipo del sano presidente di provincia, con la lampadina sempre accesa. Proverbiale il suo ‘bernoccolo’ nell’individuare i collaboratori giusti, soprattutto gli allenatori. Sei anni di serie A, due promozioni nella massima serie, una vita in B, una caduta in C1 rimediata al volo, eccolo il bilancio del suo lungo regno in bianconero.
Igor Campedelli a riguardo: "Ha lasciato un segno importante,i numeri parlano per lui visto quello che nel tempo ha fatto per questi colori. E' stato un personaggio straordinario, incredibile. Conserverò un ricordo unico: quando eravamo scesi dalla B in Prima Divisione ed ero da poco alla guida della società, una volta ci siamo incontrati e mettendomi la mano sulla spalla mi ha detto: 'Tu ci porterai in serie A'. In quel momen­to non ho capito da dove raccoglies­se tanto ottimismo e se davvero me­ritassi un così grande incoraggia­mento. La storia ha parlato".

 
Si confermano le cifre dei tifosi napoletani di ieri: 2500 in totale e solo 970 i tesserati. In rilievo ci sono proprio i non tesserati che han "invaso" la gradinata, non curandosi della presenza dei cesenati. Magliette, sciarpe e bandierine azzurre si notavano molto bene e proprio loro han scatenato una brutta vicenda con le molte famiglie cesenati che sono state prese di mira. La tensione era tanta, non si è arrivati alle mani, ma minacce ed insulti son durati tutta la partita. Per non temere qualcosa di peggio molti han abbandonato lo stadio, soprattutto chi era con i figli. Al termine del match invece un gruppo di ultras cesenati è riuscito a passare attraverso un portone aperto dalla Mare ai distinti. Gli scontri si sono evitati per questione di qualche minuto, due cordoni di celerini si è disposto prima nei distinti e poi un altro sotto la curva Ferrovia per bloccare qualche invasore di campo. Proprio un paio di essi è risucito a giungere a metà campo ma poi sono stati identificati e bloccati.
Già un problema lontanamente simile si era supposto col Lecce ma ieri col Napoli si è arrivati davvero vicini all'esasperazione. Tutto questo per la tessera.. COMPLIMENTI!

Emanuele Giaccherini SHOW!

Intervista post Juventus Cagliari 4-2 a Bisoli (con Giaccherini e Campedelli)

Aldo Biscardi, ieri inviato per rai 2 a Cesena, ha fatto elogi per il pubblico bianconero e ha nuovamente ricordato che è indispensabile la moviola. Mazzarri ha gli occhiali ma non vede bene, ma il vecchio Aldo continua nella sua battaglia per le telecamere in campo in aiuto degli arbitri, visto il generossimo rigore ai danni dei bianconeri che ha portato il vantaggio napoletano.

Luciano Moggi interviene sulla prestazione del Napoli a Cesena.
"Il Napoli ha espugnato un campo difficile come quello di Cesena. La forza di questa squadra è l'attacco Lavezzi-Hamsik-Cavani che non concede punti di riferimento per gli avversari. Però è anche giusto specificare che la vittoria è stata pesantemente condizionata dal rigore del 1 a 2 che era inesistente….".

Campedelli e i debiti del Cesena.

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha