BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

lunedì 6 settembre 2010

News Ac Cesena 06-09-10

Questa mattina apertura delle vendite dei biglietti Cesena - Milan col botto. Fila impressionante e soprattutto i primi arrivati alle ore 04.00 del mattino.
Si sono registratei anche piccoli atti di bagarinaggio: gli ultimi arrivati offrivano denaro (centinaia di €) per aver il tagliando facendoli comprare da chi era già in fila.
I biglietti disponibili sono pochissimi e di certo molti rimarranno delusi: ormai è sold out! Ma il record di spettatori non sarà mai battuto: 35991 (Cesena Milan 1-0 del 1974). Allora non c'erano norme di sicurezza e la gente si dispose in ogni cm rimasto al Manuzzi, l'allora Fiorita.

Allegri ha già i primi problemi di convivenza tra le sue star: Ibrahimovic, Ronaldinho, Pato e Robinho. A Cesena non scenderanno in campo tutti insieme ma tre di loro son quasi certi.

Oggi primo allenamento della settimana dopo la pausa di ieri.
Jimenez effettuerà la prima seduta.
I vari nazionali sono out, insieme ad Appiah e Piangerelli che sono sotto osservazione. Fatic invece è atteso a metà settimana in cui verrà presentato e subito integrato alla prima squadra.


Intervista all'ex Alberto Fontana.
"Ho un ricordo ancora nitido di quella domenica. Era il mio esordio con il Cesena in casa, ci tenevo molto e feci anche una buona partita, insieme a tutta la squadra. Al 90’ però commisi un errore fatale: su un tiro di Gullit sbagliai l’intervento e Van Basten la mise dentro, finì 0-1 e fu un vero peccato".

Ottima partenza ma poi il clamoroso calo e la retrocessione.
"L’errore più grande fu cambiare modulo e mentalità: a novembre arrivarono giocatori importanti, però perdemmo l’identità e l’umiltà della squadra che si doveva solo salvare. Si cominciò a pensare in grande, il risultato fu tragico".

Se stellare era quel Milan, altrettanto sembra quello che approderà sabato prossimo in riva al Savio.
"Hanno fatto grandi acquisti, ma la vera perla è l’essersi assicurati Ibhraimovic: lui è un giocatore che in Italia fa la differenza, il vero colpo dell’intero mercato".
Che giudizio dà al mercato del Cesena?
"Ottimo il lavoro della società e di Minotti, secondo me hanno fatto il massimo con il budget disponibile. L’acquisto migliore è stato poi trattenere Giaccherini, giocatore per il quale io stravedo. Anche in serie A sarà decisivo".
Nel ruolo dei portieri?
"Io non voglio risultare antipatico a nessuno, poi non conosco affatto Cavalieri. Dico solo che per me il portiere del Cesena è e rimane Antonioli, per quello che ha fatto e per quello che può ancora dare. Basti vedere la prestazione che ha fornito all’Olimpico. In generale poi non approvo questa tendenza che c’è nel calcio di oggi, di mettere in concorrenza grossi nomi e personalità. Specialmente per un ruolo delicato come quello del portiere".

Il Cesena visto a Roma ha dato grandi speranze e spazzato via qualche diffidenza.
"Contro i giallorossi i bianconeri mi sono piaciuti molto. Ho visto il giusto spirito, un esempio? Bogdani che corre e si sacrifica sino all’ultimo secondo. Alla fine ci stava anche il colpaccio".

Quindi per sabato sera c’è pure un po’ di margine per sognare?
"Non sarà facile per il Milan. questo di sicuro. Già l’ambiente sarà elettrico, con lo stadio pieno e grande tifo. Sono cose che contano per chi sta in campo. E’ chiaro che sarà una partita dove il Cesena dovrà dare tutto e non sbagliare nulla, ma ce la può fare".

Verrà allo stadio sabato?
"No, per il momento le partite le guardo in televisione con la mia famiglia. Farò il tifo per il Cesena, questo ovviamente sì, anche perché non dimentico da dove sono venuto e, soprattutto, quelle due figure che per me sono state fondamentali: Fioravanti e Lugaresi".


Condividi


2 commenti:

  1. Vergognosa prevendita. Li hanno venduti solo allo stadio e i poveri pirla che si sono affidati ai luoghi di prevendita alternativi SEGNALATI sul sito ufficiale del cesena sono rimasti con un pugno di mosche.VERGOGNOSO,anche perchè c'è chi ha fatto la fila dalle 5 del mattino per sentirsi dire SOLO a mezzogiorno che non potevano vendere biglietti. VERGOGNOSO.

    RispondiElimina
  2. la prevendita online in effetti era disabilitata

    RispondiElimina

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti