BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio

domenica 17 febbraio 2019

Cesena - Jesina 2-0 28° giornata Serie D 18/19

CESENA JESINA 2-0 (28' Alessandro, 90' Alessandro)

Sintesi
Gara sofferta per il Cesena nella 28° giornata di Serie D. Dopo le scorie con il Forlì, il Cavalluccio riconferma 10 undicesimi in campo. E' una buona Jesina nei primi 25 minuti, e infatti al 4' Ricci deposita sul fondo. Al 24' Alessandro dalla bandierina pesca la spaccata volante di Benassi che centra una clamorosa traversa. La gara si sblocca quindi al 28' con il Cesena sornione, la punizione di Alessandro si infila alle spalle di Anconetani, poco reattivo sul piazzato! La risposta è al 35' con Ricci, salta Noce ma il tiro da fuori è centrale. Si va al riposo dopo 2 minuti di recupero.
Inizia a farsi sentire il primo caldo di stagione e anche le energie spese a Forlì nel turno di mercoledì. La Jesina innesta Fracassini e Matinata per Cecchuzzi e Pasqualini. Al 58' Villanova tira alto dalla distanza, poi al 61' Angelini fa rifiatare Tortori per Biondini. Occasione per la Jesina, al 64' dalla punizione dalla destra Cruz di testa impegna severamente Agliardi che salva il risultato. Ancora energie fresche: dentro Cameruccio, Campagna, Tonelli per Villanova, Munari e Fortunato. Si arriva al minuto 81: spazio a Pierandrei per Trudo e Rutjens rileva Valeri. Al minuto 87' si fa vedere il Cesena con Alessandro, il suo destro potente è alto di poco. Fuori Ricci per Barbetta ma la situazione non cambia, nemmeno all'89' quando Pierandrei anticipa Rutjens e l'incornata va sul fondo. Il 2-0 finale arriva al 90' con Tonelli che lancia Alessandro in verticale e non può sbagliare da solo davanti al portiere! Al 95' finisce la gara e il Cesena continua la striscia positiva.

Il pagellone
Agliardi 6: la Jesina passa gran parte della ripresa dalle sue parti. Pochi interventi ma precisi.
Noce 6,5: voce grossa in copertura e un paio di viaggi portentosi nel mare d'attacco.
Ciofi 6: meno affanno rispetto alla partita del Morgagni. Tiene su la baracca nei momenti di maggiore sofferenza.
Benassi 6,5: il Cesena fatica, la Jesina avanza e Maikol chiude ogni spazio senza troppi complimenti. Traversa clamorosa nel primo tempo.
Valeri 6,5: più esterno alto che terzino. Il miglior '98 del campionato spinge aprendo spazi dove i compagni non sempre arrivano.
Fortunato 5,5: poco fortunato (!) a Forlì, oggi non riesce a trovare sbocchi. Qualcosa in fase di contenimento, nulla di più.
De Feudis 6: pronti, via e subito giallo. Unico vero giocatore di rottura a metà campo, tiene alta la testa nella valanga biancorossa.
Munari 6,5: stavolta mezzala sinistra. L'eclettico numero 11 mostra le sue doti formando una buona catena mancina con Valeri e Alessandro.
Tortori 5,5: le folate iniziali nascono dalle sue parti. Si spegne pian piano finendo a essere il primo sostituto.
Ricciardo 5: non vede la porta e fa poco per cercarla. Soffre la sterilità del gioco offensivo bianconero. Ammonito per un fallo d'attacco, salterà Recanati al pari del Conte. CONO D'OMBRA
Alessandro 7: mattatore di giornata, Aladino Danilo colpisce e punisce. Due gol di pregevole fattura e licenza di agire su tutto il fronte offensivo (e di sprecare un contropiede poco prima della seconda rete). FACCIO QUELLO CHE VOGLIO
Biondini 6: fa legna in un momento grigio della partita e strappa applausi. Basta questo per volergli bene.
Campagna 6: rileva l'altro 2000 Munari, contribuisce a gestire palla e cronometro nel finale.
Tonelli 6,5: sgomita per entrare nella partita e si rialza con il passaggio per il raddoppio di Alessandro.
Rutjens sv
Angelini 6: dà (forse troppa) fiducia a 10 titolari di Forlì. Le gambe rallentano nella ripresa, gli ospiti abbaiano ma non mordono... Ci pensa Alessandro a regalare i tre punti. Ora una settimana per ricaricare le pile in vista delle ultime dieci giornate.
Curva Mare Cesena 6,5: si parte con la commemorazione del 15° anniversario della morte di Marco Pantani assieme ai suoi familiari. Tifo caldo e unito in aiuto della squadra che anche oggi ottiene la vittoria.
Curva Ferrovia Jesina 7: i duecento (forse più) marchigiani nel settore ospiti cantano e danno colore per tutta la partita. Applausi.

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti