giovedì 17 gennaio 2019

Il Cesena se ne va, Matelica a -10

Qui Villa Silvia - La partita di mercoledì si è conclusa con un altro successo del Cesena. Stavolta è arrivato quello più importante ai danni del Matelica che ora, in virtù dell'esito di questo big match terminato 2-1 per il Cavalluccio, è a 10 punti di distanza. Nonostante il campionato sia ancora lungo (romagnoli e marchigiani devono disputare 17 partite), il divario è rassicurante vista anche l'inerzia e lo stato di forma che sorridono agli uomini di Beppe Angelini. Non poteva quindi esserci un rientro migliore al Centro Sportivo Conte Alberto Rognoni per la ripresa degli allenamenti.
Giovedì pomeriggio è cominciata la preparazione per l'incontro che il Cavalluccio disputerà sul campo della Sammaurese. Chi è sceso in campo contro il Matelica ha svolto solo una sessione di scarico muscolare per non appesantire troppo la condizione, per tutti gli altri invece c'è stato da sudare. Infatti, a seguito di un riscaldamento a base di corsa ed esercizi aerobici, il gruppetto ha fatto una serie di possessi palla alternati ad esercizi per irrobustire la muscolatura. La partitella a ranghi misti disputata a metà campo ha visto andare a segno numerosi protagonisti. A parte si sono invece allenati Zammarchi e Tonelli. Hanno sospeso la giornata in anticipo Zamagni per un guaio alla caviglia e Benassi non ancora ristabilito dall'influenza che lo aveva colpito nei giorni scorsi.

L'entusiasmo figlio del nuovo balzo in classifica ha terminato in brevissimo tempo la prevendita per la trasferta a San Mauro Pascoli. In un solo giorno sono stati venduti tutti gli 800 biglietti ripartiti tra settore ospiti e tribuna destinati ai tifosi bianconeri. Non chiamatela invasione (alcuni di loro sono proprio sammauresi...) ma questo è un chiaro esempio dell'amore dei supporter cesenati verso la propria squadra, unico e vero simbolo calcistico di Romagna.

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti