BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio

sabato 22 dicembre 2018

Cesena - Real Giulianova 2-0 19° giornata Serie D 18/19

CESENA REAL GIULIANOVA 2-0 (56' Rutjens, 91' Biondini)

Sintesi
Ultima rappresentazione dell'anno e del girone d'andata, al Dino Manuzzi ci sono Cesena e Giulianova. "La curva si accende come un cielo stellato per tutti i fratelli che non abbiamo dimenticato": la Mare ricorda così le tante persone che ci hanno lasciato in questi ultimi mesi, non ultimo l'artista Lucio di Cesenatico, scomparso venerdì. Angelini fa debuttare Rutjens e rinuncia a Marfella preferendo Ciofi da esterno sinistro, nella trequarti c'è Tortori. L'avvio è blando, né i locali né gli ospiti riescono a creare occasioni. Al 15' il Giulianova protesta per un tocco di Campagna col braccio in area bianconera: Catallo di Frosinone (culone) lascia correre. 20', Tortori chiama in causa Mazzocchetti che blocca a terra. Azione abruzzese al 23', Tozzi Borsoi tira ma trova Agliardi. 33', Tortori calcia dalla destra pescando Fortunato solo in area: clamoroso, palla a lato. Ancora Tortori al 36', arriva al tiro trovando solo l'esterno della rete. Dopo due minuti di recupero e due gialli a Lenart e Torelli per falli a centrocampo, tutti a prendere un tè caldo. Il Cesena ha creato qualcosa in più ma nel complesso la partita non presenta grosse emozioni.
Il Giulianova rientra con Balducci al posto di Antonelli. Al 52' Agliardi si supera con l'intervento ravvicinato di Torelli. 56', gol Cesena! Alessandro batte un corner dalla sinistra e il neo acquisto insacca di testa: altro battesimo con rete dopo quello di Fortunato! Mister Stallone opera due cambi al 59': dentro Barlafante e D'Adamo per Napoletano e Monaco. Rutjens tenta il bis al 61' da pochi passi ma con esito negativo. 66', De Feudis spara dal limite ma trova i guanti di Mazzocchetti. Si rivede il Giulianova al 70', Di Paolo tira a lato. Pochi secondi dopo Fortunato esce per Biondini. Occasione bianconera al 73', Benassi ci prova da punizione e Ricciardo spreca incornando sopra la traversa. La girandola dei cambi: al 76' c'è Tonelli per Tortori; al 78' dentro Fazzini per Torelli; al 79' Marfella rileva Ciofi; all'85' Capellini fa rifiatare Alessandro. Ci sono quattro minuti oltre il 90' e nel primo di questi c'è il 2-0 del Cesena: gol di Biondini! Recupero di Capellini, sfera a Campagna che la mette in mezzo dove arriva il colpo di nuca del Biondo. Esultanza sotto la Curva Mare: bellissimo!
La partita finisce qui, il Cesena conclude questo pazzo 2018 in testa alla classifica. Dopo le tante e inevitabili difficoltà iniziali, i bianconeri hanno trovato l'amalgama giusta e la quinta vittoria consecutiva è il miglior premio per questa squadra e per questi ragazzi umili e meravigliosi. 

Il pagellone
Agliardi 6,5: i giallorossi suonano una volta, Chicco risponde annunciando che nemmeno oggi è giornata per prendere gol.
Noce 6,5: prova egregia dell'ex Catania che ha il pedigree del centrale e sta finalmente correndo sui binari giusti del terzino.
Benassi 6,5: non deve sforzarsi per fermare l'ormai pensionato Tozzi Borsoi. Buon lavoro con il nuovo compagno di reparto Rutjens, mancino e più tecnico.
Rutjens 7: i primi tre palloni toccati aumentano la quantità di brividi già alta per la temperatura. Accende il GPS, fa suo ogni pallone e bagna l'esordio con un gol sotto la Mare. Benvenuto!
Ciofi 6,5: adattato terzino sinistro, se la cava bene contro un avversario che punge assai poco dalle sue parti.
Fortunato 6: movimento costante tra centrocampo e trequarti, uno così non centra nulla con la quarta serie. Cerca la botta giusta senza fortuna.
De Feudis 7: il Conte sta alla D come Mbappé sta all'Europeo Under 21. Gioca la palla, la riprende e la mette dove vuole. Clonatelo!
Campagna 6,5: giocherei bene anch'io con De Feudis a fianco. Battuta a parte, crea e disfa a centrocampo: in crescita lenta ma continua.
Tortori 6,5: palla al piede è un pericolo, è sempre così. Non trova la rete un po' per colpa sua e un po' per imprecisione altrui. C'è una certezza: il Giulianova non ha armi per fermarlo.
Ricciardo 6: i difensori abruzzesi non lo mollano un attimo e arriva scarico al momento di fare centro. Sia chiaro: non gira mai a vuoto. SOTTO SCORTA
Alessandro 6,5: nel bene e nel male, tra gli applausi e tra le critiche, i punti del Cesena passano da lui. Suo l'assist per l'incornata di Rutjens.
Biondini 7: forse è autogol, forse non era necessario... e chissenefrega il Biondo è innamorato del Cesena e della Romagna come me e come voi. La sua rete vale più di mille altre. IL BIONDO È UNO DI NOI
Tonelli 6: anche oggi staffetta con Tortori. Entra per sferrare gli ultimi colpi all'arreso Giulianova.
Marfella sv
Capellini sv

Angelini 6,5: serve tanta pazienza e il mister ne ha da vendere. Sapeva che l'avversario andava cotto a fuoco lento. La vittoria è arrivata, il primo posto è stato confermato. Avanti così.

Curva Mare Cesena 6: il gelo lascia molti tifosi a casa ma la Mare non molla. Illuminata al fischio d'inizio, resta calda anche durante il match.
Curva Ferrovia Giulianova 5,5: gli amici dei bolognesi sono compatti. Tante bandiere ma la loro voce non è potente.

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti