BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio

domenica 18 novembre 2018

Pineto - Cesena 1-0 13° giornata Serie D 18/19

PINETO CESENA 1-0 (49' Tomassini)

Sintesi
Tredicesima giornata di Serie D Girone F, il Cesena arriva a Pineto dopo la vittoria nel turno infrasettimanale con la Savignanese. Formazione ridotta all’osso per Angelini che non può schierare Zammarchi, Zamagni, Biondini, Ricciardo e Tortori: per ques'ultimo è stato fatto ricorso sulla squalifica di tre giornate.
Parte col turbo il Cesena, subito Bisoli in spaccata manda fuori al 2’, poi sempre lui di testa non la insacca al 6’. Romagnoli dai piedi caldi con Alessandro che al 9’ manda a lato un rasoterra interessante. Sale in cattedra il Pineto, Tomassini al 18’ di destro è impreciso da ottima posizione, poi Mazzei dalla distanza impegna Agliardi in corner! Cambia il match al 29’: Casadei lancia lungo in contropiede Alessandro, controllo perfetto e viene steso da dietro al limite dell’area. Rosso diretto per Amadio con Pineto in inferiorità e punizione. Dalla mattonella centrale, il numero 10 è di poco impreciso dando l’illusione del gol!!! Al 35’ sempre lui dalla distanza vede Fargione fuori dalla porta, il tiro si alza di poco sopra la traversa. Il Cesena allenta la presa e nel secondo minuto di recupero Fortunato chiude la prima frazione con un tiro rasoterra bloccato facilmente da Agliardi.
Ripresa shock del Cesena: Della Quercia dalla destra scodella, cross deviato, ma Tomassini anticipa Ciofi e infila Agliardi che con le punte non riesce ad evitare il gol. Cavalluccio sotto al 49’. Angelini corre ai ripari: dentro Capellini e Pastorelli per Bisoli e Campagna. Faticano a trovare sbocchi i bianconeri, ma la fiammata di Alessandro che salta Orlando in area, intravede il pari. La conclusione è però ciccata dell’attaccante romagnolo. Fuori Casadei per Andreoli per il Cavalluccio al 65’ che passa al 4-4-2. Non cambia il match, dentro Gori per Noce al 75’. Si passa al minuto 84, Capellini si divora il pari su uscita errata di Fargione. Esce Marianeschi per Esposito, poi al 88’ Pedalino per Tomassini. Si arriva nel recupero con un Cesena stremato e senza idee. Finisce qui al 96’ con il terzo ko stagionale.

Il pagellone
Agliardi 6: pronto quando viene chiamato in causa. Non ha colpe sul gol, il tiro sporco di Tomassini lo beffa.
Noce 6,5: il più lucido dei tre uomini davanti alla porta bianconera. Bene in copertura, sicuro con la sfera tra i piedi... poi Angelini lo toglie per la gioia degli avversari. FUOCO NEL PINETO
Ciofi 5: tre difensori contro un attaccante per un'ora, statisticamente è difficile prendere gol. Appunto... Andamento incerto per tutto il match.
Benassi 6: deve soffrire anche in superiorità numerica ma regge i colpi degli abruzzesi.
Bisoli 5,5: si impegna da matti e dà una bella mano sulla corsia destra. Le due occasioni fallite in avvio di partita ne macchiano la prestazione.
Tola 6: prezioso tuttofare, opera nell'ombra aiutando la squadra. A quanto pare, continuerà ad essere titolare ancora per un bel po'.
De Feudis 5,5: parte molto bene ma va in bambola proprio quando la partita andava sbloccata. Tanti falli, rischia più volte il giallo che avrebbe sbloccato la sua squalifica.
Campagna 5,5: prova a illuminare la stanza poco bianca e molto nera. Il cambio si modulo lo disorienta.
Valeri 5: difese ballerine, cross imprecisi e offside in sequenza. Viene meno il suo apporto e il Cesena ne risente. Sempre utilizzato finora, è stanco e si vede. SERBATOIO VUOTO
Casadei 5: perde la bussola nel Pineto, di conseguenza i compagni faticano a trovarlo. Nessun pallone per pungere.
Alessandro 5,5: va vicinissimo in tre occasioni nel primo tempo. Nella ripresa viene stretto nella morsa abruzzese e non tenta mai di sfondare centralmente.
Capellini 5: due chiare occasioni da rete sparate nelle colline che circondano l'impianto di gioco. Propositivo ma impreciso.
Pastorelli 5,5: forza fresca, prova a farsi notare cercando spesso palla. Resta impantanato sul prato dello stadio Pavone.
Andreoli 5,5: posizione tattica da decifrare, forse nemmeno Angelini sa come trarne giovamento.
Gori 6: tenta di dare una scossa alla squadra, i compagni non lo seguono.

Angelini 4,5: tante, troppe scuse in settimana. Infortuni, squalifiche, rosa non all'altezza... Parole su parole. Dimentica l'acume tattico in Romagna tanto che, al momento di ribaltare il tavolo, attende la mossa di un Pineto in inferiorità numerica.

Tifosi Pineto 5: 'Pineto, Pineto, Pineto'. Il calore di una Prima Categoria in quarta serie.

Settore ospiti Cesena 6,5: trecento baldi tifosi riuniti nella tribunetta. Bandiere al vento e cori per tutta la partita. Oggi vincono solo loro.

1 commento:

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti