BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

domenica 8 ottobre 2017

Castori mette la prima pietra

Fabrizio Castori saluta la Curva Mare prima di Cesena - Spezia 1-0
Qui Villa Silvia - E' la prima domenica di ottobre in festa per il Cesena. La vittoria è tornata ieri dopo il successo contro lo Spezia (1-0 firmato Schiavone) nell'ottava giornata di campionato di Serie B. In classifica i bianconeri cancellano i tre pesanti stop con Cittadella, Ascoli e Pro Vercelli alla prima di Fabrizio Castori al rientro dopo nove anni di assenza in Romagna. Domenica quindi di riposo e ripresa degli allenamenti lunedì 9 ottobre alle 15 al Rognoni. In infermeria i lungodegenti Cacia (quasi due mesi di stop) e l'altro attaccante Gliozzi, out anche lui forse per un mese.

Il commento
Il primo atto della nuova gestione Castori si chiude tra gli applausi del pubblico cesenate. Una prova complicata sin dai primi minuti contro un avversario tosto che ha tenuto testa a Perticone e compagni ma il Cavalluccio non ha sofferto le numerose assenze, si è visto finalmente un atteggiamento positivo da parte dei ragazzi. Il mister ha rischiato qualche elemento in nuove posizioni (Fazzi terzino sinistro, Laribi trequartista, Jallow centravanti e nonno Agliardi tornato titolare) e a fine match si è dichiarato soddisfatto per la prestazione dei suoi nuovi allievi. Come detto dallo stesso Castori in sala stampa dopo la contesa, gli automatismi verranno con il passare degli allenamenti e delle partite, è necessario avere pazienza e intanto è opportuno lottare su ogni pallone e non darsi mai per vinti o vittoriosi. Sono arrivati tre punti: meglio di così non poteva andare. Sabato prossimo il Cesena andrà a Carpi, luogo dove il tecnico marchigiano ha scritto la storia del calcio locale. Sarà amarcord ma Fabrizio non cederà alle emozioni.

1 commento:

  1. C'è un problema grosso come una casa: Jallow non sa fare la prima punta, non è il suo ruolo. E aspettare un mese Gliozzi (giocatore da lega Pro, tra l'altro) e soprattutto aspettare Cacia fino a gennaio significa fare una gran fatica. Non andrà sempre bene come ieri, che abbiamo segnato la prima volta che abbiamo messo il becco nell'area degli altri. Fino al gol sembravamo completamente senza risorse in attacco.

    RispondiElimina

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti