TERNANA - CESENA 1-0 (7' Angiulli)

IL RACCONTO DELLA GARA
Il terzo appuntamento del campionato vede il Cesena in campo a Terni. Camplone fa riposare Kupisz proponendo Fazzi dal 1', Cacia è ancora in panchina e davanti ci sono Gliozzi e Moncini.
Al 2' brivido: fallo di Vita su un avversario, l'arbitro Saia lo valuta fuori area ma in realtà pareva al suo interno. 7', rete della Ternana: azione manovrata, palla a destra per Derendi, cross basso e tiro di prima di Angiulli che incrocia e segna. Pericoloso Laribi al 9' direttamente da corner ma Plizzari smanaccia alto. Quasi gol di Gliozzi al 12': l'incornata sul secondo palo su assist di Fazzi va fuori di pochissimo. Un minuto dopo tocca a Moncini che trova i pugni del portiere umbro. Ancora Cavalluccio pericoloso, al 18' Gliozzi spara fuori il suo diagonale. Tiscione in area calcia ma trova Fulignati bravo a respingere in angolo al 20'. Al 22' Laribi è ammonito per fallo su Tiscione. 34', ammonito Vitiello per fallo su Moncini in contropiede. La punizione successiva di Laribi è messa in corner dalla barriera. Gliozzi non riesce a sbloccarsi: al 41' sfrutta al volo il passaggio di Fazzi, traversa e palla che rimbalza sulla riga. Nessun minuto di recupero nel primo tempo. Il Cesena si trova in svantaggio dopo una reta subita al primo affondo dei locali, immediata la reazione - seppur a tratti imprecisa - che lo manda più volte davanti alla porta avversaria.
Foto AC Cesena
56', corner di Laribi, Perticone va di testa mandando sull'out di fondo. Doppio cambio per il Cesena: al 59' entrano Schiavone e Cacia per Di Noia e Gliozzi. 62', c'è Tremolada al posto di Albadoro. Tentativo in acrobazia di Defendi al 65', Fulignati blocca. 68', Tiscione tira dai 25 metri ma Fulignati usa i pugni. Al 75' Panico rileva Moncini e al 77' Carretta entra per Finotto. Si accende Panico con un tiro al volo all'83', palla fuori; subito dopo esce Tiscione per Varone. 87', Laribi tira da 30 metri ma il pallone va ampiamente fuori. 88', Schiavone atterra Tremolada e viene ammonito. Altri quattro minuti oltre il 90': il Cesena non riesce a pareggiare la contesa. Un solo punto raccolto in tre partite, zero reti a favore: se non è crisi, poco ci manca.

PAGELLONE
Fulignati 6: non può fare nulla sul gol di Angiulli, occasione da non sbagliare per il giocatore umbro. Giustifica la presenza con buoni interventi tra i pali. SVEGLIO
Perticone 5,5: meccanismi da ritrovare e interventi troppo rischiosi. Non è questo il buon Romano che conosciamo. MEZZA DELUSIONE
Rigione 5,5: poco preciso con il pallone tra i piedi, non sempre al posto giusto in marcatura. Insomma, può (DEVE!) ritrovare la giusta concentrazione. (G)RIGIONE
Scognamiglio 5: il metro di paragone con Ligi è già banale. Meglio così, altrimenti oggi rischierebbe di uscire sconfitto anche da quel confronto. Mai un passaggio pulito e la Ternana punta solo dalla sua parte. A PICCO
Fazzi 6: partenza sprint nella quale si mostra uno dei primi cesenati a suonare la carica. Lascia spesso Favalli sul posto pur non trovando mai il guizzo buono. FLUIDIFICANTE
Vita 5: prova anonima, di certo non la prima di questa stagione appena cominciata. Fazzi non trova in lui il compagno giusto di giochi. APATICO
Laribi 5,5: si muove su tutta la mediana cercando la giocata giusta per i compagni e contribuisce in fase di non possesso. Piede non proprio preciso, ne risente decisamente la manovra offensiva. INTERRUTTORE
Di Noia 5: non benissimo domenica, male oggi. Prestazione in fotocopia con quella dell'opposto Fazzi, va a sbattere contro i centrocampisti di Pochesci. NO, NON HO DETTO GIOIA, MA DI NOIA, DI NOIA, DI NOIA
Eguelfi 5,5: passo di gara da trenino della fascia mancina. Nessuno dei suoi cross - spesso per colpe proprie - impensierisce Plizzari e compagni. SVIRGOLATO
Moncini 5,5: propositivo nei minuti successivi alla rete della Ternana, non riesce a trovare il gol. Finisce col perdersi di vista sia con Gliozzi che con Cacia. SEGNALE DEBOLE
Gliozzi 6: insolitamente - per gli occhi dei tifosi cesenati - presente nella "zona rossa". Sfiora il gol a più riprese, la traversa a fine primo tempo grida vendetta. LA PRIMA BOTTA
Schiavone 5,5: "...ma non era andato a Livorno? E Moscati non c'è?" (presunta citazione di Andrea Camplone). Aiuto regista di Laribi, mette in campo un'insolita grinta ma finisce per distribuire più falli di un sexy shop sulla Statale. +18
Cacia 5: stavolta gioca 34'. La prossima volta potrebbe fare un tempo intero. Secondo la tabella di marcia dovrebbe riprendere il contatto con il pallone verso la quindicesima giornata. PER FORTUNA CE L'HANNO VENDUTO GIA' MONTATO
Panico 6: entra, tocca un pallone e sfiora la rete. Appuntamento con il gol rimandato alla prossima puntata. A FORZA DI RIPERTELO...

Camplone 6: il capitale tecnico è quello che è. L'esperto Scognamiglio va in bambola già dalla colazione delle 7:30, le due giovani mezzali Vita e Di Noia si nascondo dietro le colonne del Liberati e il top player Cacia deve ricordarsi come si accende la PlayStation4. Avanti piano, quasi indietro.

Curva Nord/Curva Est Ternana 6,5: calore continuo sui due fronti del tifo per le Fere. Il risultato positivo sin dalle prime battute alimenta i cori e le sciarpate dei ternani.

Curva ospiti Cesena 6: un centinaio di romagnoli arrivano al Liberati, preclusa la trasferta ai non tesserati. Altro giro, altra sconfitta ma almeno i tifosi bianconeri ci mettono l'anima.

2 commenti:

  1. Che dire, la c è vicina,il fallimento pure,ricorda Lugaresi, i soldi invece di metterli,li hai presi. Che rima..,

    RispondiElimina
  2. Che pena, burdel! In direzione lega Pro... speriamo nelle resuscitazioni autunnali...

    RispondiElimina

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha