Qui Villa Silvia - Ultima rappresentazione della stagione per i bianconeri, scesi in campo questo pomeriggio allo stadio G. Filippi di Forlimpopoli per disputare con un incontro amichevole con la società locale che milita nel campionato di Prima Categoria. L'evento organizzato dall'A.S.D. Forlimpopoli 1928 si è rivelato assai fortunato. La giornata calda e soleggiata ha fatto da cornice alla partita a cui hanno assistito oltre 400 spettatori tra cui numerosi ragazzi del settore giovanile della squadra artusiana. L'ingresso all'impianto era ad offerta libera e l'intero ricavato sarà destinato alla Croce Rossa Italiana. Gli uomini di Camplone si sono imposti con cinque reti contro l'unica realizzata dalla compagine di mister Malandri: per i bianconeri sono andati a segno Ciano, Akammadu, Di Roberto, Cascione e Donkor mentre i biancoazzurri hanno segnato il gol della bandiera con Petrolino. Lavoro terminato per il Cavalluccio, infatti ieri si era tenuto l'ultimo allenamento all'interno dell'Orogel Stadium Dino Manuzzi.

In serata, gli ultimi a rompere le righe definitivamente sono stati Capelli e Renzetti. I due sono stati ospiti del club Uva Nera di San Mauro Pascoli ed il centrale è stato insignito del premio 100% Romagnolo. Per il capitano, ancora in attesa del rinnovo, potrebbe essere stata l'ultima serata da bianconero.
"Questo premio mi fa molto onore, sono contento perchè mi hanno raccontato cosa simboleggia e mi fa piacere pur non essendo romagnolo avere caratteristiche simili. Voglio condivdere il riconoscimento con Renzetti, non è un caso che questa serata sia qui con noi a sorpresa. Ringrazio tutti i tifosi per l'affetto e la stima ricevuta in questi 4 anni.
L'ultima stagione è stata difficile, ci sono stati molti momenti duri. Mi viene in mente quando contro Brescia e Frosinone abbiamo raccolto solo 2 punti invece ce ne aspettavamo 4. Il finale è stato bellissimo, a prescindere dalla salvezza che non era scontata.
Futuro? Io spero di rimanere ma devo ancora parlare con la società. Spetterà a loro decidere. Nel mondo del calcio legarsi per sempre è impossibile. Ringrazio Cesena e tutti i tifosi per quello che mi hanno fatto vivere in questi quattro anni, mi auguro che sia ancora qua".

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha