Mentre Rino Foschi ha preso tempo per decidere se continuare l'avventura al Cesena o ritirarsi a vita privata (non andrà a Palermo, lo ha ribadito lunedì dopo la riuninione col Cda), anche Mister Camplone rimane in stand-by. Si è già parlato di cifre: sul mercato a causa della situazione debitoria, i bianconeri dovrebbero avere a disposizione 5 milioni lordi, che diventerebbero 4 netti, come ha fatto sapere il Corriere Romagna nelle ultime ore.
Intanto oggi a Roma, presso il Salone d'Onore del Coni alla presenza del Presidente del Coni Malagò e dal Dg della LegaB Bedin, si è tenuta la cerimonia di consegna dei Premi relativi al Fair Play Finanziario per la stagione sportiva 2015/2016 per i club di Serie A e di Serie B e i Premi per i miglior vivai sempre suddivisi tra le società di Serie A e B. In cadetteria hanno trionfato Cagliari e Spezia che si sono aggiudicate rispettivamente il premio fair play e il riconoscimento al miglior vivaio. Il Cesena quindi è rimasto a bocca asciutta.

Notizie calciomercato. Ancora sono pochissime le indiscrezioni di mercato perchè appunto i bianconeri devono definire i ruoli principali di Ds e allenatore. Quindi prima di parlare di trattative occorre sciogliere nodi più importanti. Di certo è che potrebbe esserci un asse con il Verona (forse anche in virtù del pareggio che ha spedito i veneti in Serie A?): ai gialloblù interessano Garritano e Ciano, mentre il percorso inverso, anche se conferme al momento non ce ne sono, dovrebbero farlo Ganz e Luppi. Da Verona appunto voci a supporto di questa tesi non ce ne sono, anche perchè Ganz è in prestito ed è cercato da Ascoli e Pescara. Rimane invece molto viva la pista per Fares, ad un passo dall'arrivo in Romagna a gennaio. In ogni caso la cessione dei due bianconeri è pressochè scontata e si punta a monetizzare per un valore di 2 e 1,5 milioni (sull'attaccante di Marcianise ci sarebbero anche Fiorentina e più staccato il Foggia), per un totale quindi di 3,5 che sarebbero fondamentali per costruire la nuova rosa. ganz
Inoltre, è fresco l'addio di Giuseppe Angelini al settore giovanile bianconero e dalla Primavera, probabilmente tornerà a Santarcangelo. In dote lascia i giovani di belle speranze come Maleh, Dhamo, Akammadu che ha già esordito in prima squadra con Setola, Cavallari e Pompei. Tutti i ragazzi partiranno per il ritiro e con Severini e Gasperi saranno smistati probabilmente in Lega Pro, anche se non si esclude che qualcuno possa essere ceduto a titolo definitivo per rimpinguare ulteriormente il budget della prima squadra.

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha