CESENA - SANTARCANGELO 2-1 (14' Garritano, 34' Dalla Bona, 78' Ragusa)

IL RACCONTO DELLA GARA 
Ultimo test ufficiale per il Cesena dopo che ieri sono stati svelati i calendari della Serie B. Un ottimo Santarcangelo si presenta di fronte alla formazione di Massimo Drago. Gli ospiti guidati da Marcolin sono più contenitivi nel primo tempo ma al 14' Vitale approfitta di una uscita in ritardo di Nardi, palla ribattuta e Garritano da posizione ottima infila per il vantaggio.
Al 22' Ciano crossa e Rodriguez ferma il pallone col tacco più che tirarlo in porta. Ancora l'ex Crotone ci prova, dal limite destro dell'area, la sua pennellata potente sfiora la porta di Nardi. Il Cesena fa fatica a costuire la manovra ma al 33' di nuovo Garritano in rovesciata cerca gloria, nulla di fatto. Il pareggio arriva al 36': dalla sinistra crossa Moretti, Rigione respinge male e Dalla Bona in volèe insacca alle spalle di Agliardi. I ragazzi di Marcolini spingono e al 44' Mancini vede rimpallarsi il tiro, ancora Dalla Bona ci prova ma Agliardi vola. Si va negli spogliatoi sul 1-1.
Girandola di cambi con Agazzi, Balzano, Kone, Ragusa, Djuric e Panico nel Cesena. Seconde linee anche nel Santarcangelo che però alza il tiro e domina la ripresa. Al 47' l'unico sussulto è di Ragusa serve Panico sul primo palo ma la palla finisce fuori. Al 62' Rossi effettua un traversone pericoloso dalla sinistra, nessuno però colpisce verso Agazzi. Nuovi cambi: dentro Falasco, Capelli, Severini out Filippini, Rigione e  Schiavone. Il Santarcangelo tiene palla e la fa girare bene, in verticale Alonzi supera la linea difensiva e un bell'inervento di Agazzi salva il risultato.
Al 76' si rifà vivo il Cesena con Kone, rasoterra debole e sbilenco. Il gol partita però arriva poco dopo con Ragusa. Falasco da corner la mette sul secondo palo, mischia tra Cascione e un difensore, sbuca Ragusa che in scivolata la mette alle spalle di Galli per il 2-1 definitivo. Marcolini dà minutaggio anche a Maiorana, un ex, mentre Dhamo rileva proprio Cascione. Al 90' Ungaro emette l'ultimo sussulto: punizione poco insidiosa e Agazzi para.
Appuntamento a domenica sera con il secondo turno di Coppa Italia. Arriverà l'Arezzo e occorrerrà già avere le gambe più sciolte per il primo test ufficiale stagionale.

PAGELLONE
Non disponibile

INTERVISTE POST PARTITA
Massimo Drago
"E' calcio d'agosto, abbiamo lavorato e lo stiamo facendo anche ora in maniera faticosa. Non sono preoccupato anche perchè abbiamo vinto.
Vitale ha subito una distorsione alla caviglia e starà per un po' fermo.
Ora pensiamo alla Coppa Italia e all'inizio della stagione".

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha