Qui Villa Silvia - Monday Night all'Orogel Stadium Dino Manuzzi, ennesimo successo casalingo in notturna per il Cesena che ha sconfitto il Crotone nell'anticipo della trentasettesima giornata (doppieta di Ciano e gol ospite di Budimir). La ripresa degli allenamenti a Villa Silvia avvenuta a poche ore dal successo contro i calabresi ha visto la divisione del gruppo in due sezioni, da una parte seduta deficaticante per i giocatori scesi in campo ieri, tutti gli altri hanno lavorato prima in palestra e poi sul campo principale con possesso palla, partitelle a tema e match conclusivo. Drago ha salutato il rientro sul terreno verde di Stefano Sensi, il regista ha svolto l'intera sessione senza intoppi. Falco invece ha continuato ad allenarsi in gruppo dopo il suo rientro di sabato scorso. Out Milan Djuric. Nuovo allenamento mercoledì alle ore 15.00 sempre al Rognoni.
Il sito ufficiale dell'A.C. Cesena comunica che Mattia Caldara si è sottoposto ad accertamenti medici per valutare l'infortunio rimediato venerdì scorso all'Adriatico di Pescara. Trauma contusivo-distorsivo per il difensore che è già alle prese con le terapie, tempi di recupero ancora da valutare.


Il commento post partita
Un’altra fantastica serata, non ce n’è per nessuno quando il Manuzzi è totalmente illuminato e il Cesena scende in campo. Una vittoria che spazza via i malumori nati a seguito della gara di Pescara, tre punti importantissimi in chiave playoff e che danno morale a una squadra che ha tutte le carte in regola per giocarsi fino in fondo l’ultimo slot per la promozione in serie A. Drago si presenta alla sfida con il Crotone senza Caldara, senza Sensi e senza Djuric (e con Falco in panchina), al 90’ è lui ad esultare ai danni di Juric, tecnico preparatissimo, probabilmente il migliore della cadetteria. Parlando di numeri, l’ex allenatore dei calabresi la vince mettendo da parte il 4-3-3 e Cascione e dando il via libera al 4-4-2 senza registi puri ma con una mediana rinsavita con la coppia Kone – Kessie in mezzo e Ragusa – Falasco ai lati. Chi vede il bicchiere mezzo vuoto fa notare – non a torto – il consueto calo fisico nella ripresa: tutto vero, ma si tratta di una naturale conseguenza a seguito di un primo tempo interamente condotto a ritmi elevati. Nemmeno il tempo di festeggiare il successo sui pitagorici, subito testa alla trasferta di Trapani, una delle compagini più in forma del campionato. Campo ostico, avversario rognoso: accontentarsi di un “pareggino” facendo barricate e giocando in maniera differente rispetto a ieri o rischiare tutto per strappare il terzo successo esterno della stagione?

Il triplice fischio
Il Sig. Abbattista di Molfetta spezza la gara per tutti i falli commessi ma non vede i più importanti. Voto rimandato.
2' in area di rigore prima cade Ragusa sulla conclusione, Cordaz respinge e Rosseti nel tentativo di ribadire a rete viene steso da Cremonesi. Rigore sacrosanto negato
9' Garcia Tena ferma Ciano in ripartenza, manca il giallo
21' retropassaggio di spalla di Ferrari. Sembra braccio
29' AMMONITO Cremonesi per fallo su Rosseti
73' AMMONITO Perico per fallo duro su Stoian
78' AMMONITO Kessie per fallo tattico
80' AMMONITO Torromino per proteste
92' AMMONITO Falasco
Off-side: Cesena - Crotone 0-2
Extratime: 0' minuti nel primo tempo e 3' nella ripresa
Abbattista 5
Zappatore 5,5 - Oliveri 6

Corriere Romagna - Ciano accende lo spettacolo
Il Resto del Carlino - Il Cesena torna a essere Drago
La Gazzetta dello Sport - Ciano fa impazzire Cesena, Crotone non è qui la festa
La Voce - La vendetta di Ciano, Crotone annichilito

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha