Qui Villa Silvia - Giornata di sole tenue per la truppa di Drago. Viste le assenze dei nazionali Djuric, Magnusson, Caldara, Garritano, Rosseti e Dalmonte e gli infortunati Falco e Sensi, il mister ha dovuto chiamare alle armi diversi ragazzi della Primavera. Angelini quindi ha chiamato i difensori Gabrielli e Fabbri, e i centrocampisti Maleh e Cavallari. Apertura con riscaldamento in palestra ed esercizi di forza, spazio quindi alla seduta sul sintetico. I primi esercizi veri sono stati di tecnica con torelli, possesso e pressing nello stretto. Drago ha quindi fatto ripassare le situazioni più delicate lungo le corsie esterne e in inferiorità numerica tra reparti. La partitella finale è terminata 3-1 in favore delle pettorine arancioni con la doppietta di Ragusa e Ciano, per i neri ha risposto solo Improta. Torna protagonista l'esterno reduce da un serissimo infortunio e potrebbe essere lui l'asso nella manica per il rush finale di stagione. Possibile convocazione in panchina per lui.
Venendo alla formazione che potrebbe giocare alla vigilia di Pasqua, eccoci con un primo abbozzo, sia chiaro. Gomis torna tra i pali. Davanti a lui per sostituire lo squalificato Perico ecco Fontanesi, al centro la coppia Capelli, Lucchini con Renzetti a sinistra. In caso di 4-3-3 in mediana Cascione affiancato da Kessie e Kone, con Ciano, Succi e Ragusa. Difficile però ipotizzare questo schieramento. Forse il 4-4-2 è il più indicato con Kessie, Cascione, Valzania e Kone (Ragusa), davanti Ciano e Ragusa (Succi). Terza opzione 4-3-1-2: Kessie, Cascione e Valzania(Ragusa), Kone a supporto di Ciano-Ragusa(Succi). Ultima ipotesi il 4-2-3-1: Kessie e Cascione in mediana, Ciano, Kone e Valzania sulla trequarti, Ragusa unica punta. Ecco come siamo messi insomma. Molto male.
Mercoledì Daniele Capelli parlerà in conferenza stampa alle 13.45, a seguire seduta di lavoro alle 14.30 al Rognoni a porte aperte.

Lunedì sera è andato in scena all'Orogel Stadium Dino Manuzzi il quadrangolare organizzato dall'Associazione Italiana Calciatori tra Bologna-Ravenna e Cesena-Rimini. Terzo appuntamento italiano, tenutosi questa volta per gli ex calciatori ancora residente in Emilia-Romagna. Il primo match si è concluso in favore dei ravennati, rimpolpati da ferraresi, per 6-1. Più pirotecnico Cesena-Rimini terminato 4-3 dopo il doppio vantaggio dei biancorossi. Si sono rivisti tantissime vecchie glorie, purtroppo la partecipazione sugli spalti era solo su invito.

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha