BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

mercoledì 22 luglio 2015

Cesena - Primavera Cesena 5-0 3° Amichevole estiva 2015/2016

CESENA - PRIMAVERA CESENA 5-0 (3' Improta, 15' Rosseti, 73' Garritano, 80' e 87' Moncini)

IL RACCONTO DELLA GARA
I nuovi si mettono in evidenza nel test contro la Primavera di quest'oggi pomeriggio. Il risultato finale è di 5-0. Ad aprire le danze appunto i neo arrivati Improta e Rosseti su rigore al quarto d'ora. Molto dubbio il penalty concesso ai senior. Rispetto ai primi due test il gioco inizia a vedersi e Cascione è il principale architetto della squadra. Chiusure ermetiche fornite invece da Capelli e Lucchini che in cadetteria fanno ben sperare. Prima di andare al riposo una grande occasione capita a Severini per accorciare il risultato ma Agliardi compie un mezzo miracolo, cosa che invece capita al 45' quando para un rigore a Raffini. Il portierone è già in forma.
Nella ripresa invece tocca al giovane Sensi che non sfigura, anzi fa davvero vedere delle belle giocate. Bene anche Garritano e Moncini, autori delle tre reti. L'ex interista segna su rigore, il terzo della gara, mentre lo scuola juve fa tutto da solo sul primo gol e poi insacca su una girata da assist di Valzania. E pensare che Moncini avrebbe potuto fare tripletta se si fosse insacca la superba rovesciata che invece si è fermata sulla traversa.
Per i ragazzi di Angelini, disposti a specchio col 4-3-3 si sono visti tanti nuovi volti accompagnati da vecchie glorie dello scorso anno. Il gioco è nel dna del mister e si vede ma i giovani sono troppo spreconi, come nella ripresa quando Pregnolato butta alle ortiche un tu per tu con Grandi.
Dal punto di vista del pubblico c'è stato poco da dire: i presenti appena 200. Complice il "turno infrasettimanale". Sabato sera è atteso il primo test in città per il Terzo Memorial Lugaresi, di fronte ci sarà il Genoa. Gli abbonati sono saliti a quota 6123. Capitolo societario: la Marconi Srl che aveva acquistato una piccola parte delle quote societarie pari a 1milione di euro ha dovuto lasciare le proprie quote per volere della Covisoc. Dopo il fallimento del Parma, scrive il Corriere Romagna, i controllo sono aumentati e il versamento era avvenuto tramite obbligazioni e immobili. Proprio questo fatto ha messo in allarme l'organo di controllo e il Cesena, temendo ripercussioni, ha liquidato il neo socio per 1milione, cifra versata, e aumentato il capitale sociale a 12 milioni di cui 11,25 versari. Gli altri 750 mila euro potrebbero essere acquistati da un nuovo partner, anche locale, ma tramite soluzione liquida.

PAGELLONE
Non disponibile

INTERVISTE POST PARTITA
Antonio Ragusa
"Stiamo lavorando bene per diventare una Ferrari, sicuramente ce la metteremo tutta per un grande campionato. Voleremo bassi per la Serie B. Sicuramente i risultati arrivano solo segnando, più gol facciamo e meglio è. Non bisogna sottovalutare nessuno, squadre blasonate che dovevano vincere il campionato hanno avuto difficoltà".

Massimo Drago
"Non è facile superare il dramma dell’improvvisa scomparsa di una madre ma nel mio caso sicuramente il lavoro mi sta dando la forza di andare avanti perché mi tiene mentalmente occupato in modo da non pensare a tutto ciò che viene fuori dal campo. Tornando alla partita ho trovato i ragazzi in un buono stato fisico, dobbiamo migliorare la velocità nella giocata ma è comprensibile avendo sulle gambe la fatica del lavoro svolto fino ad ora. Sono molto soddisfatto di questo gruppo composto da un’ampia rosa ma soprattutto da persone intelligenti. I giovani mi sembrano tutti ragazzi di buone qualità sia tecniche che mentali con un futuro di prospettiva, ma serve pazienza ed aspettarli senza troppe pressioni. Sensi? Abbiamo deciso di toglierlo dal mercato perché si tratta di un ragazzo molto interessante e con ampi margini di miglioramento. Per quanto riguarda il mercato posso dire che è la società che se ne occupa, io devo pensare ai giocatori messi a mia disposizione, chiaramente a livello numerico è evidente che manca un difensore centrale ed eventualmente si valuta una mezz’ala ma per questo c'è ancora tempo".

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti