BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

lunedì 12 gennaio 2015

Il giorno dopo di.. Cagliari - Cesena 2-1

Qui Villa Silvia - Buio quasi totale anche a Cagliari e sconfitta pesantissima per 2-1 (Joao Pedro, Donsah, Brienza). Sconforto e facce tristi in aeroporto, dove i circa 30 tifosi bianconeri hanno, prima di salire sull'aereo, chiesto spiegazioni a Rino Foschi che ci ha messo la faccia. Incontro pacato e dai toni distesi. Prima della gara invece c'erano stati contatti piuttosto duri tra i membri dello Sconvolts Cagliari e i bianconeri presso un bar della zona situata in piazzale del Carmine. La Polizia sta indagando e il Questore sardo promette dura battaglia agli aggressori.
La squadra quindi è rientrata in Romagna nella nottata di domenica e lunedì riposerà. Per l'ultima giornata di campionato del girone d'andata è atteso il Torino e si tornerà in campo martedì.
Franco Brienza disperato a Cagliari
Il commento del postpartita
Resuscitiamo i morti. Ancora. Perchè in fin dei conti, anche noi lo siamo. Altro giro, quindi altra batosta. Nulla può identificare la situazione del Cesena come l'immagine qui sopra di Brienza con le mani nei capelli.
Come visto in altre gara il Cesena si sveglia tardi oppure gioca solo una parte di gara a buoni livelli. Nei primi e soli 26 minuti i bianconeri prendono due frittate, mostruoso l'errore di Giorgi, e tutto praticamente si chiude. I giocatori non sono di categoria, se non tutti, molti di loro. Alla vigilia Lucchini e Almeida sono stati fermati da problemi fisici, mentre Coppola sembra appunto diretto verso altri lidi. In campo hanno tradito in molti, come detto Giorgi, ma pure Cascione, in parte Mazzotta e Rodriguez. In difesa Capelli e Leali salvano la faccia. Nota a margine per Valzania: anche lui è a metà faccia, ma il ragazzo si farà. Brienza dai due volti: sterile nel primo tempo, prezioso nel secondo. E se manca tecnica in squadra, come sottolineato da tutti, manco la fortuna arriva.
Ancora zero punti, scontri nel pre gara e confronto tra tifosi e Foschi. In settimana ha tenuto banco il caso Napoli: presunto minuto di silenzio violato (cosa non successa), cori beceri (successi). Non resta che attendere di quanto e soprattutto chi parlerà di questi fatti accaduti in Sardegna.
Un commento a parte lo riserviamo anche a Lugaresi: biglietti troppo cari e bagarre su facebook. Il Presidente ammette gli errori ma non basta. Il mercato non sarà all'altezza della categoria e dopo la sconfitta odierna tutti ci si sente in Serie B. Noi già lo pensavamo dopo Chievo Verona - Cesena. Non è essere disfattisti o "remare contro". Nemmeno essere con Bisoli o contro Bisoli. E' un semplice dato oggettivo: se non si è in grado di racimolare punti grossi contro le dirette concorrenti, certamente non si potrà farlo con le squadre big. 9 punti raccolti in un quasi intero girone di campionato è fuori ogni condizione di logica. Mai e poi mai si era vista una cosa del genere. Certamente a Villa Silvia non dovranno comparire 11 lapidi come accaduto in altre zone d'Italia ma siamo consapevoli che non si può nemmeno rimanere a bocca chiusa. Tutta la gente di Cesena e del Manuzzi non merita questa vergogna. Perchè di vergogna si tratta. La società va tutelata per il futuro. Quindi senza illusioni si retrocederà tra una agonia infinita, ancora peggio di quella vista nella stagione 2011/2012. E si ripartirà dalla Serie B, per poi assestare la situazione economica. E puntare, chissà tra quanto al ritorno in Serie A, ma questa volta per restarci!

Il triplice fischio
Tocca al miglior arbitro in Italia, Rizzoli di Bologna, dirigere la tesa sfida del Sant'Elia. Gara spaccata a metà, dove nella prima frazione ci sono stati tantissimi episodi da segnalare. La ripresa invece è più snella e veloce, tanto che l'operato della terna non è praticamente esistito. In elenco le azioni salienti.
10' Ekdal supera Cascione poi Giorgi commette fallo in area. AMMONITO. Tutto giusto
15' scontro duro tra Joao Pedro e Defrel, rischia grosso il rossoblù
18' fallo da dietro di Donsah su Volta, manca il cartellino
19' AMMONITO Valzania per fallo su Ekdal
20' AMMONITO Rossettini che stende Rodriguez in maniera dura
25' richia il giallo Longo per spinta su Capelli. Rizzoli lo avvisa
28' AMMONITO Volta per spinta su Longo
34' vede male Rizzoli, Cascione atterra irregolarmente Joao Pedro. Il giallo ci stava tutto
91' contatto dubbio in area cagliaritana tra Magnusson ed Ekdal. Abbraccio vistoso da parte del rossoblù
I minuti di recupero sono stati 2' nel primo tempo e 4' nella ripresa.
Nonostante la sfida potesse essere decisa da episodi magari discutibili, le magliette gialle hanno sempre avuto in mano la direzione di gara. Tutti promossi.
Rizzoli 6,5
Faverani 6,5 - Vivenzi 6,5

Corriere Romagna - Cesena, la B è dietro l'angolo
La Gazzetta dello Sport - Cagliari rinasce con Zola
La Voce - Bisem il Cesena naufraga sull'isola

La Nuova Sardegna - Rotto l'incantesimo ma quanta paura

1 commento:

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti