BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

lunedì 22 settembre 2014

News Ac Cesena 22-09-14

Qui Villa Silvia - Dopo la domenica di lavoro con una seduta di scarico, il gruppo si ritroverà oggi alle 15.00 al Centro Sportivo Rognoni in vista della gara contro la Juventus di mercoledì 24 settembre (ore 20.45). Out saranno i soliti Cazzola, Pulzetti, Tabanelli e De Feudis. Il Conte rimarrà in Romagna per recuperare dall'elongazione al polpaccio sinistro ma domenica contro il Milan ci sarà. Al suo posto Giorgi, ieri in differenziato insieme a Brienza. Entrambi erano affaticati, oggi si saprà qualcosa in più a riguardo della formazione che potrebbe scendere in campo allo Juventus Stadium. Alle 14.00 il mister parlerà in conferenza stampa. Per domani mattina è fissata la partenza per Torino, dove nel pomeriggio sarà svolta la rifinitura.

Le tre grandi messe a confronto dal punto di vista della pericolosità sotto porta e delle statistiche su gol segnati e tiri totali. Tuttosport ha preso la Juventus, Roma e Milan e, in ordine di mole di gioco la Vecchia Signora, avversaria del Cesena nella 4° giornata di Serie A, è la padrona: 38 i tiri effettuati nello specchio avversario contro i 25 dei rossoneri e 23 dei giallorossi. Chi è più cinico però risulta il Milan con un fattore del 32% di realizzazione a scapito del 21,74% dei capitolini e appena il 10,53% dei bianconeri. Cosa vuole dire? Che la Juventus crea molto gioco con i suoi centrocampisti ma là davanti non si riesce ad infilarla quanto basta. Cosa che invece riesce bene al Milan con gli 8 gol siglati in tre giornate, a scapito dei 5 della Roma e solo 4 dalla Juventus. Insomma, il Diavolo (a Cesena per la 5° giornata domenica 28 settembre) è il più temibile delle tre con 1 gol segnato ogni 33,75 minuti, mentre la Roma va a rete ogni 54 minuti e alla Juventus ci vuole poco più di un'ora (67,5 minuti per la precisione). Se a Torino si è già spacciati, almeno da quello che si legge online, con il Milan tanto vale non scendere in campo. Questo è quello che dicono le statistiche, ma il pallone si sà è rotondo e qualche scherzetto ogni tanto capita. Certo che per farlo, occorre prima guardarei n casa propria disputando una partita perfetta.

Tuttosport - Leali: "Gigi, guarda come paro"

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti